Una corsa molto particolare quella del DTM andata in scena oggi ad Assen, che alla fine ha regalato il successo a Mike Rockenfeller, su Audi. Dopo il temporale abbattutosi ieri, la gara di oggi è stata disputata in condizioni completamente asciutte e si è decisa molto sulla strategia, che alla fine ha premiato il campione 2013 ma soprattutto il vincitore di ieri Marco Wittmann, secondo dopo essere scattato dal fondo.




Una gara incredibile infatti quella dell’alfiere BMW, estromesso dalle qualifiche di questa mattina per un problema al turbo e costretto a scattare dal fondo. Una rimonta impeccabile da parte di Wittmann, protagonista già nelle fasi iniziali di gara, quando ha recuperato a suon di sorpassi fino alla settima piazza prima della sosta ai box, dopo la quale si è ritrovato nella parte alta della classifica.

Poca fortuna invece per il leader della classifica e poleman di giornata René Rast, che aveva dominato la corsa per buona parte della sua durata, ma tradito dalla strategia. Il tedesco è stato infatti costretto ad una seconda sosta dopo essersi trovato con le coperture a circa 10 minuti dal termine, tagliando poi il traguardo in quinta posizione.

Il podio ha quindi visto salire Rockenfeller da vincitore, Wittmann come secondo in classifica e Nico Müller terzo. Quarto invece Jonathan Aberdein, secondo in qualifica ma autore poi di una partenza sbagliata. Sesto Robin Frijns, davanti alle due Aston Martin di Daniel Juncadella e Paul Di Resta, aiutati anch’essi da una strategia impeccabile che li ha permessi di piazzarsi tra i primi dieci. Top ten completata dalle due Audi di Jamie Green e Pietro Fittipaldi.

Dopo questo appuntamento olandese la classifica vede comandare ancora Rast (158 punti) davanti a Müller (136) e Wittmann (118), che torna in corsa per il titolo dopo un weekend eccezionale.

Adesso per il DTM è tempo di una sosta prima di ritornare in pista a Brands Hatch 10 e 11 agosto.

Carlo Luciani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.