E’ saltato in extremis il debutto di Will Stevens al volante della Marussia nella prima sessione di prove libere a Suzuka. Il pilota inglese, annunciato in qualità di nuovo test driver della scuderia al fianco di Alexander Rossi, ha dovuto infatti fare i conti con uno sciopero in Germania che ha causato il ritardo di alcuni documenti, evidentemente indispensabili per dare il via libera all’operazione.

In ogni caso l’esordio in un week end di gara dovrebbe avvenire presto per Stevens che, attualmente impegnato nel campionato World Series by Renault, non è comunque alla sua prima esperienza in Formula 1: il pilota di Rochford, infatti, ha già preso parte ad alcune sessioni di test a bordo della Caterham, team in cui il britannico era coinvolto in qualità di membro del Driver Program.

Il nuovo acquisto di casa Marussia ha iniziato la propria carriera in automobilismo nel 2008 disputando la serie invernale della F. Renault UK, quindi la F. Renault 2.0 Winter Series portoghese e la Toyota New Zealand Series. L’anno successivo ha disputato la Formula Renault UK con il team Fortec, mentre nel 2010 ha partecipato alla medesima serie ma con il team Manor Competition. Nel 2011 ha cambiato categoria correndo nell’Eurocup con il team Fortec, mentre nel 2012 è passato alla F. Renault 3.5 a bordo della vettura preparata dal team Carlin. L’anno scorso è rimasto nella stessa serie disputando la stagione con la vettura del team P1 by Strakka Racing, con il quale è impegnato anche durante questa stagione, dove ha tra l’altro colto il successo nella gara inaugurale a Monza ed è attualmente al sesto posto in classifica.

Nell’intervista riportata sul sito Formula1.com, Stevens ha affermato: “Sono davvero entusiasta di avere questa opportunità da parte del Team Marussia F1. Sono una grande squadra, con un potenziale enorme, e io sono felice di essermi unito a loro in questo momento così emozionante nel loro sviluppo.. Al di là dei miei test F.1 con Caterham, non vedo l’ora di avere il mio primo assaggio della MR03. Guardo avanti per premiare la loro fede in me e per dare un contributo positivo al nostro progresso nel campionato 2014, e oltre.”

Giulia Scalerandi

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.