E’ stato il prestigioso palcoscenico dell’Autodromo Nazionale di Monza a fare da cornice alla consegna del LiveGP Award, l’annuale riconoscimento istituito dalla nostra testata e volto a premiare i giovani piloti italiani capaci di distinguersi nel panorama delle due e delle quattro ruote. A svettare nella sezione auto per quanto riguarda la quinta edizione del sondaggio promosso tra i lettori di LiveGP.it è stato Andrea Cola, 19enne pilota romano reduce dal secondo trionfo consecutivo nel F3 FIA-CEZ, ma capace di imporsi anche nel campionato austriaco AMF F.3 e nel Middle European F.3 Pokal.

Un successo che lo ha visto precedere sul gradino più alto del podio “virtuale” avversari del calibro di Antonio Fuoco e Giacomo Altoè, e che gli permette di succedere nell’albo d’oro di questa iniziativa ad altri degni rappresentanti del motorsport tricolore, quali lo stesso Fuoco (già trionfatore nell’edizione inaugurale del 2014) ma anche Diego Bertonelli, Andrea Fontana e Luca Ghiotto.

Ed è stato proprio il primo appuntamento ufficiale in pista della stagione 2019 di Andrea Cola l’occasione ideale per la consegna del riconoscimento, in occasione del round inaugurale del F2000 Italian Trophy, campionato che vede lo stesso pilota romano ai nastri di partenza con la Dallara 312 del team Monolite Racing.

Una cerimonia svoltasi nella pit-lane dell’autodromo brianzolo, alla presenza di parenti e amici del pilota, e diffusa in diretta streaming anche attraverso i canali Social. Intervenuto al termine del week-end ai microfoni di Radio LiveGP, lo stesso Andrea ha tenuto a ringraziare i fans per il supporto mostrato: “Sono davvero felice ed orgoglioso di aver ricevuto questo premio. Rappresenta un ottimo modo per iniziare la stagione e spero possa essere di buon auspicio per un’altra annata ricca di grandi soddisfazioni. Desidero ringraziare tutti coloro che mi hanno manifestato affetto e fiducia…cercherò di ripagarli nel miglior modo possibile”.

La stagione si annuncia ricca di impegni per Andrea Cola: il pilota romano tornerà infatti in azione già nel prossimo week-end sul tracciato di Budapest, in occasione del primo round stagionale del F3 FIA-CEZ, dove tenterà di cogliere l’impresa sinora mai riuscita a nessun altro, ovvero quella di riuscire a laurearsi campione per il terzo anno consecutivo.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.