Nell’ultima gara della stagione sul tracciato di Vallelunga, Michele Pirro non lascia nemmeno le briciole e vince anche la seconda gara della classe Superbike. In Supersport vince ancora Davide Stirpe, Gabellini finisce sul podio e Casadei viene penalizzato sul finale. La Marra vince la gara del National, Brianti fa sua gara e titolo della Supersport 300.




National Trophy 1000

Si apre con l’ultima gara del National 1000 la domenica di gare del CIV. Il titolo è già stato vinto da Eddi La Marra al Mugello, ma all’ultima gara non si rinuncia a lasciare il segno. E così fa Eddi: gara letteralmente dominata dall’inizio alla fine, con un passo impressionante sempre sul 37,7. Chiude secondo un grande Michel Fabrizio, terzo posto per Alex Sgroi che, all’ultimo, giro riesce ad avere la meglio su Schacht, Saltarelli e Cocco in un duello all’ultima spallata.

Supersport 300 

Era l’unico titolo che mancava all’appello in questo CIV 2019 ed alla fine è arrivato anche questo. Thomas Brianti (ProDina Ircos Kawasaki) vince una gara spettacolare e combattuta, come è nel DNA di questa categoria, davanti a Vocino e Bertè, guadagnando il titolo di Campione Italiano classe Supersport 300 per quanto riguarda la stagione 2019. La vittoria arrivata ieri ha avvicinato Brianti al titolo ed il successo ottenuto oggi certifica la stagione incredibile disputata dal giovane Thomas, ingaggiato quest’anno da quel volpone di Riccardo Drisaldi per sostituire il campione italiano uscente Bastianelli, approdato nel Mondiale Supersport 300.

Superbike

Ultima gara stagionale anche per quanto riguarda la Superbike. Assegnati il titolo a Pirro e il secondo posto a Savadori, resta il terzo posto da assegnare tra Cavalieri e Zanetti. Cavalieri ha un leggero vantaggio su Zanetti dopo il podio della gara di ieri, ma non è ancora finita. Partenza a fionda ancora di Pirro, con Russo che gli rimane in scia mentre Cavalieri sbaglia totalmente lo start e si ritrova in 13^ posizione, con Lanzi scatenatissimo subito nelle posizioni di testa. La gara è saldamente nelle mani di Pirro, con Savadori al secondo posto, mentre per il terzo posto se le danno di santa ragione Russo, Zanetti e Vitali. Mantovani, dopo essere scivolato mentre era nel gruppo di testa, si è profuso in una furiosa rimonta che lo ha portato fino alla nona posizione.

Pirro vince anche la seconda gara chiudendo al meglio un campionato dominato, Savadori chiude al secondo posto salutando il CIV dopo una sola stagione, Zanetti chiude sia il podio della gara che il podio della stagione. Soddisfazione per Zanetti ed il Broncos Racing per essere l’unica V2 in classifica in mezzo alle V4R.

Classifica finale della Superbike

  1. Michele Pirro
  2. Lorenzo Savadori
  3. Lorenzo Zanetti
  4. Riccardo Russo
  5. Luca Vitali
  6. Lorenzo Lanzi
  7. Samuele Cavalieri
  8. Matteo Baiocco
  9. Andrea Mantovani
  10. Kevin Calia
  11. Federico D’Annunzio
  12. Alex Bernardi
  13. Axel Bassani
  14. Francesco Ciacci
  15. Alex Schacht

Pre Moto3

Anche il titolo Pre Moto3 doveva essere ancora assegnato. Dopo la gara di ieri Lunetta e Bianchi sono separati da soli 15 punti e, con 25 punti ancora in palio, non è detta l’ultima parola su quanto può succedere. Bianchi e Ferioli se le danno di santa ragione per tutta la gara, mentre Lunetta si piazza in terza posizione e gestisce al meglio la sua gara senza rischiare. Bianchi vince la gara in volata su Ferioli, mentre il terzo posto basta a Lunetta per vincere il titolo 2019, con soli tre punti di vantaggio su Bianchi

Supersport 600

Ultima gara stagionale anche per i ragazzi della Supersport 600. Assegnato il titolo a Gabellini nella gara di ieri, Lorenzo vorrà celebrarlo al meglio, magari riuscendo a vincere la gara. Non è dello stesso avviso Davide Stirpe, dopo l’incredibile performance nella gara di ieri, letteralmente dominata dall’inizio alla fine.

Stirpe parte ancora a fionda, tenendosi la sua prima posizione davanti a Gabellini e Valtulini. Muzio con un problema tecnico spacca in due la gara: si apre un buco di 5” tra il terzetto di testa e Roccoli, che è il primo inseguitore insieme a Bussolotti, Casadei e Bernardi.

Come ieri, Stirpe martella temponi e lascia indietro Valtulini e Gabellini, per involarsi verso la doppietta nel round di casa per il pilota di Extreme Service MV. Il podio quindi è affare tra Valtulini e Gabellini, mentre Roccoli si tira dietro le Yamaha del GAS Racing in una difficile rimonta alla zona podio.

Stirpe vince ancora di gran carriera la gara con oltre 5” di vantaggio su Valtulini, difesosi alla grande dagli attacchi del neo campione Gabellini. Casadei batte in volata Roccoli, poi Bussolotti, Bernardi, Manfredi, Fuligni, Ottaviani. Casadei viene però penalizzato di 2” per track limits

Classifica finale Supersport

  1. Davide Stirpe
  2. Stefano Valtulini
  3. Lorenzo Gabellini
  4. Massimo Roccoli
  5. Marco Bussolotti
  6. Luca Bernardi
  7. Mattia Casadei
  8. Kevin Manfredi
  9. Filippo Fuligni
  10. Luca Ottaviani

Foto: Bonora Agency

Marco Pezzoni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.