BSB Oulton Park Brookes 1
Josh Brookes, impegnato a tenere dietro Bradley Ray con la sua Ducati Panigale V4 in quel di Oulton Park, per l'ultimo round del BSB prima dello Showdown

Tre ducatisti si spartiscono equamente le tre vittorie nella tripla manche del BSB ad Oulton Park, con Josh Brookes ad aprire le danze, seguito in Gara2 da Scott Redding ed in Gara3 da Tommy Bridewell. Bradley Ray riporta la Suzuki due volte sul podio, Tarran Mackenzie e Peter Hickman sono gli ultimi due nomi del sestetto dello Showdown.


CHE BELLI I TRIPLE HEADER

Il British Superbike non delude mai, soprattutto quando invece di due gare se ne corrono tre. È stato grande spettacolo in quel della manche di Oulton Park del BSB, con le tre vittorie assegnate rispettivamente a Josh Brookes, Scott Redding e Tommy Bridewell, ma tanto è accaduto oltre a questo nell’ultimo (triplo) appuntamento prima dello Showdown. A qualificarsi per la grande sfida, che partirà dal prossimo round, abbiamo Josh Brookes, Scott Redding, Tommy Bridewell, Tarran Mackenzie, Danny Buchan e Peter Hickman.

GARA1, BROOKES SI IMPONE CON BANDIERA ROSSA

La prima delle tre gare è stata una forma di roulette russa, con tantissime cadute e problemi tecnici. Fores è stato il primo ad aprire le danze, cadendo nel giro di allineamento e perdendo la possibilità di accedere allo showdown, seguito durante la gara dal compagno di squadra Andrew Irwin che ha travolto altri due piloti. Fine simile per Peter Hickman e Dan Linfoot, con quest’ultimo che lascia una vistosa scia d’olio, madre della bandiera rossa che ha poi portato al restart. Sul finale è Josh Brookes a vincere su un coriaceo Bradley Ray che non ha ancora detto tutto, entrambi seguiti a distanza da Redding. Fuori anche Bridewell per un problema tecnico.

GARA2, LA RIVINCITA DI REDDING

Gara2 è stata a modo suo più “tranquilla”, se così si può definire una gara del British Superbike. Il podio è stato interamente coperto da Ducati Panigale V4, con il terzetto vittorioso aperto da Scott Redding e chiuso da Brookes davanti a Bridewell. Per tranquillo si intende il fatto che i primi tre piloti sono arrivati divisi da meno di due decimi, ossia in piena volata dopo una gara tutta sul filo del limite. Impossibile per Ray mantenere un ritmo di questo tipo, il pilota Buildbase Suzuki ha comunque concluso quarto a meno di tre secondi dalla vetta.

GARA3, FINALMENTE TOMMY BRIDEWELL!

L’ultima manche è stata la liberazione di Tommy Bridewell, che si scrolla finalmente di dosso l’assenza di vittorie di quest’anno, nonostante la terza posizione in campionato e una pletora di podi. A Tommy ed al team Moto Rapido mancava ancora una vittoria, ottenuta in Gara3 proprio davanti a Bradley Ray ed a Scott Redding. Errore per Brookes, finito a terra poco dopo il sorpasso per la leadership della gara, Danny Buchan e Glenn Irwin chiudono la Top5. Prossimo appuntamento il 22 settembre in quel di Assen.

THE SHOWDOWN, CLASSIFICATION

POS RIDER TEAM PTS
1 JOSH BROOKES BE WISER DUCATI 548
2 SCOTT REDDING BE WISER DUCATI 545
3 TOMMY BRIDEWELL OXFORD RACING DUCATI 524
4 TARRAN MACKENZIE MCAMS YAMAHA 515
5 DANNY BUCHAN FS-3 KAWASAKI 514
6 PETER HICKMAN SMITHS RACING BMW 501

BSB | BRIDEWELL RINNOVA CON MOTO RAPIDO, ELLISON SU MV AGUSTA

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.