F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Credits. Ferrari
Credits. Ferrari

Philipp Baron e Giacomo Altoé si dividono il bottino in Spagna in quel di Jerez al termine di un nuovo appuntamento targato Ferrari Challenge Europe per quanto riguarda il Trofeo Pirelli. Tanta bagarre anche nella Coppa Shell con le gioie di Henry Hassid e Manuela Gostner.

Trofeo Pirelli, race-1: Altoé ancora al top

Terzo successo consecutivo per Giacomo Altoè, con la Ferrari 296 Challenge numero 2, che dopo aver difeso la pole position nei primi giri, controlla i più immediati inseguitori anche dopo la fase di Safety Car in pista per un’uscita senza conseguenze di un pilota della classe Am, e taglia il traguardo per primo, con il tempo più veloce in 1’43”697, dopo quello in qualifica in 1’41”470. La sfida alle sue spalle vede prevalere il giovane pilota ungherese Bence Valint (Ferrari Budapest – Rossocorsa), secondo dopo la penalizzazione di 5 secondi inflitta a Luca Ludwig (MERTEL Motorsport) per non aver rispettato i limiti del tracciato e alla fine terzo. 

Nel Trofeo Pirelli Am, dopo una gara avvincente caratterizzata da 134 sorpassi, ad avere la meglio è Hendrik Viol, che aumenta così il suo vantaggio in classifica generale. Secondo posto e primo podio per Herbert Geiss (Maranello Motors) davanti ad Hanno Laskowski (Emil Frey Racing), con 5 secondi di penalità per superamento dei limiti della pista. Quinto il poleman Marco Zanasi (CDP – Pinetti Motorsport), penalizzato con un drive through per il non corretto allineamento in partenza. 
 

 Trofeo Pirelli, race-2: Baron risponde presente 

Dopo i due secondi posti di Balaton, Philipp Baron sale per la prima volta in stagione il gradino più alto del podio nella seconda prova disputata sul circuito andaluso di Jerez. Il pilota austriaco, partito terzo, riesce a prendere la testa della corsa, approfittando anche delle penalizzazioni con drive through inflitte a Giacomo Altoè (Emil Frey Racing), partito dalla pole position, e a Luca Engstler (Gohm Motorsport – Engstler) per velocità eccessiva nella fase di avvio. Baron controlla la seconda parte di gara, precedendo sul traguardo Luca Ludwig (MERTEL Motorsport). Terzo chiude Altoè, autore di una spettacolare rimonta dopo il drive through e del giro più veloce in gara in 1’43”838. Bence Valint (Ferrari Budapest – Rossocorsa), oggi quarto, mantiene la leadership della classifica generale con 6 punti di vantaggio su Baron e sette su Altoé. 

Prima affermazione stagionale anche nel Trofeo Pirelli Am con Claus Zibrandtsen che esce vincitore da una serrata sfida tra i primi della classe. Alle sua spalle, continua il buon momento di Marco Zanasi (CDP – Pinetti Motorsport) che approfitta anche dell’uscita davanti a lui di Hendrik Viol (Scuderia Praha Racing) ed Hanno Laskowsky per salire per la sesta volta consecutiva sul podio. Terzo posto per Angelo Fontana (Rossocorsa). Viol, con il miglior crono in qualifica e in gara nella classe, conserva la vetta della graduatoria con 11 lunghezze su Zanasi.

Ferrari Challenge Europe 2024 a Jerez - Credits: Ferrari

Coppa Shell, race-1: Henry Hassid  beffa Manuela Gostner 

Dopo una serrata e prolungata sfida con Manuela Gostner (Ineco - Reparto Corse RAM), partita dalla pole position grazie al tempo fatto registrare in qualifica in 1’42”867, Henry Hassid riesce ad effettuare il sorpasso decisivo a dieci minuti dalla bandiera a scacchi e a conquistare il suo secondo successo di questa prima parte di stagione. All’italiana va comunque anche il punto supplementare per il miglior crono stabilito in gara in 1’45”369. A completare il primo podio del fine settimana spagnolo è il britannico John Dhillon (Graypaul Nottingham).

Giornata perfetta in Coppa Shell Am per Zois Skrimpias che partito dalla prima posizione contiene fin sulla linea del traguardo i tentativi di recupero di Eric Cheung (Formula Racing), alla fine secondo. Al greco, che allunga in testa alla graduatoria generale, anche il punto supplementare per il miglior tempo sul giro. Terzo posto per Andreas König (Gohm Motorsport – Haupt Racing Team).

Coppa Shell, race-2: la rivincita di Manuela 

Grazie a un’ottima partenza e al sorpasso decisivo su Motohiko Isozaki (Cornes Motors Shiba), Manuela Gostner prende il comando della corsa, allungando progressivamente il vantaggio sugli inseguitori fino al traguardo, dove festeggia il primo trionfo stagionale. Dietro l’italiana si piazza Tibor Valint (Ferrari Budapest – Rossocorsa), mentre terzo è Christophe Hurni (Zénit Scuderia), al primo podio dell’anno. Quarto è Thomas Gostner (CDP – MP Racing), mentre quinto arriva il poleman di giornata Henry Hassid (Kessel Racing), penalizzato con un drive through per velocità eccessiva nella fase di partenza. Il francese, a cui va anche il punto supplementare per il giro veloce in 1’45”382, mantiene la testa della classifica generale con 24 punti di vantaggio su John Dhillon (Graypaul Nottingham), 25 su Manuela Gostner e 29 su Tibor Valint. 

Avvincente la prova di Coppa Shell Am con Andreas König che precede sul traguardo di soli 558 millesimi di secondo Zois Skrimpias (Ineco – Reparto Corse RAM), partito dalla pole position. Terzo posto per Andrea Levy (Rossocorsa), a cui va il punto supplementare per il miglior crono sul giro della classe.
 

Il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europe rimane nella penisola iberica per il quarto round, in programma tra due settimane, dal 4 al 7 luglio, sul circuito di Portimão nell’Algarve portoghese.