Johann Zarco si prende il miglior tempo nelle FP2 della MotoGP in Thailandia e la vetta della classifica combinata, precedendo Bagnaia e Martín. La somma dei tempi resta pressoché invariata rispetto alla mattinata con i soli piloti Pramac Racing a cambiare le posizioni. Entrando in Top10, Zarco e Martín mettono fuori Bastianini mentre resta dentro Morbidelli. Deludente il venerdì di Aprilia, afflitta da parecchi problemi al posteriore.

MOTOGP | ZARCO PORTA A CASA UN'ALTRA PROVA LIBERA, BAGNAIA E QUARTARARO IN TOP10

Ancora una volta Johann Zarco si impone come il pilota più veloce nell'ultima sessione di libere del venerdì. La prima giornata del GP della Thailandia si chiude infatti con il francese in cima alla classifica grazie al tempo di 1:30.281, solamente diciotto millesimi più rapido del riferimento messo a segno da "Pecco" Bagnaia, che sorride molto di più rispetto alla prima sessione. Il tris di Ducati nella prima fila "virtuale" viene completato da Jorge Martín, che insieme al compagno offre gli unici cambiamenti rispetto alle FP1.

Quarta posizione assoluta per Marc Márquez, rallentato da un'incomprensione con Jack Miller nell'ultimo giro disponibile. A prescindere dal tempo mancato, il 29enne di Cervera conquista la Q2 provvisoria e sembra posizionarsi nel ruolo di contendente alla Pole Position e, forse, alla vittoria, soprattutto se la gara si dovesse svolgere sulla pioggia.

PASSI IN AVANTI PER YAMAHA, IN Q2 CON ENTRAMBI I PILOTI

Alle spalle del numero 93 di HRC si posiziona il campione in carica Fabio Quartararo, lamentatosi ad inizio sessione di un Luca Marini intenzionato a raccogliere le scie ed i riferimenti del francese. A parte tutto, il quinto posto permette a Quartararo di chiudere il primo giorno di prove in totale tranquillità, forte della Q2 per ora artigliata e di un ottimo feeling generale. C'è da dire che anche Yamaha sembra sia aver fatto dei passi in avanti che aver trovato una buona pista per la M1. La testimonianza arriva anche e soprattutto da Franco Morbidelli, che grazie al tempo delle FP1 è decimo nella combinata e virtualmente qualificato al Q2.

MOTOGP | GP THAILANDIA 2022 | RISULTATI FP2

MOTOGP | GP THAILANDIA 2022 | RISULTATI FP2Temperature: Aria 30° - Asfalto 35°. Fonte: motogp.com[/caption]

La già citata incomprensione tra Jack Miller e Márquez non permette all'australiano di fare meglio del sesto posto. Miller avrebbe potuto conquistare una posizione tra le prime tre caselle ma all'ingresso dell'ultima curva ha cercato il sorpasso su Nagashima e, finendo lungo, ha tratto in inganno anche Márquez, con entrambi costretti a cestinare i rispettivi attacchi al tempo.

GRESINI E APRILIA FUORI DALLA TOP10, BRUTTO INCIDENTE PER CRUTCHLOW

Continua a spingere Luca Marini, quarto nelle FP2 e settimo nella combinata, arrivato sotto la bandiera a scacchi appena davanti a Miguel Oliveira, Alex Rins e Franco Morbidelli, l'ultimo dei qualificati alla Q2. Un po' opaco, invece, il venerdì di Gresini Racing: la squadra di Nadia Padovani è undicesima con Bastianini e sedicesima con Di Giannantonio, tra l'altro caduto in curva tre a metà sessione.

Ancora più in difficile il venerdì di Aprilia, incapace di risalire la china e costretto a sperare in una terza sessione di libere asciutta per entrare in Top10. Aleix Espargaró e Maverick Viñales, tredicesimo e quindicesimo, hanno evidenziato parecchi problemi al posteriore nei cambi di direzione, aspetto su cui i tecnici di Noale dovranno lavorare per rispondere alle criticità della prima giornata a Buriram. Prima di chiudere segnaliamo le due cadute di Cal Crutchlow, prima scivolato in curva tre e poi lanciato dalla propria M1 in un pesante high-side verificatosi in curva sette. Zoppicante, il britannico ha comunque lasciato la pista sulle proprie gambe e ora dovrà sottoporsi alle visite nel centro medico.

MOTOGP GP THAILANDIA 2022 | CLASSIFICA COMBINATA FP1-FP2

Fonte: motogp.com
Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOGP | GP THAILANDIA, FP1: MARC MÁRQUEZ CADE MA COMANDA

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi