6 Ore di Monza, Foto: Pier Colombo

Kamui Kobayashi/Mike Conway/José Maria Lopez #7 conquistano la prima 6 Ore  di Monza del FIA World Endurance Championship. Gli alfieri di Toyota concludono un fine settimana perfetto con il miglior tempo in tutte le sessioni. United Autosports svetta in LMP2, mentre Porsche firma la GTE PRO. François Perrodo/Alessio Rovera/Nicklas Nielsen #83 regalano a Ferrari il successo in GTE-Am con una rimonta dall’ultimo posto!

6 Ore Monza, festa giapponese nonostante i problemi

Il primo colpo di scena della 6h di Monza 2021 è arrivato dopo meno di due ore quando, all’improvviso, la Toyota #8 di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley ha iniziato a rallentare. Dei problemi hanno rallentato la corsa dell’Hypercar giapponese che ha ceduto il comando della corsa alla gemella #7.

Un nuovo colpo di scena è arrivato a due ore dalla conclusione quando, prima dell’Ascari, la vettura #7 si è fermata lungo il tracciato. Glickenhaus ha preso per la prima volta la leadership della competizione, una situazione che è durata poco. La #709 si è subito fermata in pit lane ed è stata riportata dentro il box per dei problemi tecnici. La compagine americana conquista comunque l’ultimo gradino del podio alle spalle dell’Alpine #36.

United beffa WRT e vince in LMP2

United Autosports torna a vincere a Monza. Il team britannico conquista il round italiano con Philip Hanson/Fabio Scherer/Filipe Albuquerque. Seconda piazza per WRT davanti all’Oreca di Alex Brundle/Kuba Smiechowski/Renger van der Zande #34 di Inter Europol Competition.

Lotta serrata nelle prime 3h della 6h di Monza tra WRT ed United Autosports. Robin Frijns/Ferdinand Habsburg-Lothringen/Charles Milesi #31 e Philip Hanson/Fabio Scherer/Filipe Albuquerque #22 si sono alternati al comando davanti all’Oreca #38 di JOTA con Antonio Felix da Costa/Anthony Davidson/Roberto Gonzalez.

United ha allungato, mentre JOTA alzava bandiera bianca per dei problemi. WRT si è accontentata della seconda piazza davanti all’Oreca di Racing Team Nederland con Frits Van Eerd/Giedo Van Der Garde/Job Van Uitet #29, prima nella speciale Pro-Am Cup. Quarto posto per Alex Brundle/Kuba Smiechowski/Renger van der Zande #34, in rimonta con l’Oreca di Inter Europol Competition.

6 Ore Monza, GTE: bis di Porsche

Secondo acuto stagionale per Kevin Estre/Niel Jani/Michael Christensen #92 nel FIA WEC 2021. La coppia di Porsche si impone al termine di una splendida lotta contro la Ferrari #51 di Alessandro Pier Guidi/James Calado #51.

6 ore di battaglia tra Ferrari e Porsche nella classe GTE PRO. Le due auto si sono contese il primato per tutta la gara con la Porsche che solo nella seconda parte ha allungato sulla Ferrari. La casa di Stoccarda si impone nonostante una sosta in più durante l’ultimo FCY.

6 Ore Monza, GTE-Am: AF Corse rimonta e vince in casa

Ferrari festeggia con François Perrodo/Alessio Rovera/Nicklas Nielsen #83. I portacolori di AF Corse recuperano dall’ultima posizione e vincono con margine la classe GTE-Am davanti alla sorprendente Aston di D’station Racing e la Vantage AMR di Paul Dalla Lana/Augusto Farfus/Marcos Gomes #98

La competizione si è aperta con un deciso allungo dell’Aston Martin #33 di TF Sport, autrice della pole-position con Ben Keating. La vettura inglese ha cercato da subito la fuga, mentre nella pancia del gruppo abbiamo assistito alla rimonta di Alessio Rovera (AF Corse/Ferrari #83) che, in meno di 30 minuti, ha recuperato dall’ultimo al terzo posto con un passo incredibile.

il primo FCY ha cambiato le sorti della gara con alcuni equipaggi che hanno deciso di non fermarsi. Keating, Egidio Perfetti (Project 1/Porsche #56) e Sarah Bovy (Iron Lynk/Ferrari #85) hanno preferito restare in pista. Questa scelta alternativa che non ha fatto la differenza visto il pit stop di tutti dopo l’ingresso della Safety Car a quattro ore dalla conclusione quando, nella discesa che porta all’Ascari, l’Aston #33 di Keating perdeva pezzi ed usciva dalla lotta per il successo.

Ferrari balza al comando, Aston Martin beffa Porsche

Egidio Perfetti/Matteo Cairoli/Riccardo Pera #56 hanno conquistato la leadership allo scoccare delle tre ore davanti alla Rossa #83 di François Perrodo/Alessio Rovera/Nicklas Nielsen ed all’Aston Martin #98 di Paul Dalla Lana/Augusto Farfus/Marcos Gomes e la #777 di Tomonobu Fujii/Satoshi Hoshino/Andrew Watson (D’station Racing).

Con la strategia la Ferrari è balzata al comando davanti alle due Aston. Project 1 alza bandiera bianca e si accontenta del quarto posto dopo una bellissima battaglia contro l’Aston Martin #98 di Paul Dalla Lana/Augusto Farfus/Marcos Gomes.

Appuntamento a fine agosto per l’edizione 2021 della 24h di Le Mans

Da Monza – Luca Pellegrini

Foto Credit: Pier Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.