Jules Cluzel

Al termine di una qualifica semplicemente meravigliosa, a svettare è il francese Jules Cluzel con la sua Yamaha del Team GMT94. Quindi grande gioia per Christophe Guyot e per il francese, alla pole numero 22 della sua carriera nella Supersport 600, dopo 814 giorni dall’ultima volta (Buriram 2019).

CHE BELLA QUALIFICA!

Una sessione che ha visto davvero tanti piloti avvicendarsi in testa alla classifica dei tempi e che ci ha illustrato come questo pomeriggio alle 15:15 potrà essere una gara 1 da non perdere per nulla al mondo.

Dietro a Jules Cluzel si piazza Niki Tuuli, il più veloce delle combinate delle prove libere e favorito per la gara con la sua MV Agusta. A completare la prima fila abbiamo la terza casa diversa, la Kawasaki con Philipp Oettl, a mezzo secondo dal francese. Seconda fila aperta dal rappresentate del Sudafrica Odendaal, accanto a lui Dominique Aegerter con la R6 di Ten Kate e Federico Caricasulo, molto bene nel CIV nel round scorso e al rientro tra le 600. Piloti deludenti per questa qualifica sono Raffaele De Rosa e Randy Krummenacher, rispettivamente 13° e 15° e scivolati alla curva 2 con la perdita dell’avantreno.

Altri italiani piazzati in griglia: Federico Fuligni 11°, Davide “Dadda” Pizzoli 14°, Kevin Manfredi (campione in carica dell’ Worldssp600 Challenge) 17°, Luigi Montella 19°, Michel Fabrizio 21°, Leonardo Taccini (all’esordio con queste moto) 27°. Per il sanmarinese Luca Bernardi, abbiamo un 10° posto.

Da segnalare la presenza del classe 1975, quindi alla veneranda età di 45 anni del Polacco Pawel Szkopek e di Michel Fabrizio al rientro nel mondiale dopo 6 anni e qualche giorno.

RISULTATI QUALIFICA DELLA SUPERSPORT600

Giacomo Da Rold

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.