WRC | Clamoroso in Sardegna: Neuville batte Ogier al fotofinish e allunga nel mondiale

Rally

Thierry Neuville completa rimonta e sorpasso ai danni del Campione WRC Sébastien Ogier proprio all'ultima PS del Rally Italia Sardegna, con Lappi che regala il podio alla Toyota grazie al terzo posto. Quarto Paddon; gara opaca per le Citroën e Kopecký festeggia in WRC2 davanti a Veiby. In WRC3 vince Franceschi. Clamorosa dimenticanza di Ogier-Ingrassia al termine della PS19 che gli costa 10.000€.

Thierry Neuville ha compiuto una vera e propria impresa sullo sterrato sardo. Il belga ha chiuso una rimonta che ha dell'incredibile, con il sorpasso decisivo arrivato nella Power Stage. 0"7 è stato il divario finale del Rally d'Italia, una delle gare più belle ed emozionanti degli ultimi tempi del WRC, con la Power Stage finale che ha visto il pilota della Hyundai trionfare con 1"7 di vantaggio sulla Ford Fiesta WRC di Sébastien Ogier, quanto bastava per sorpassare in classifica generale il Campione in carica.

Al volante della sua i20 Coupé WRC, il belga è stato autore di una rimonta pazzesca da -19"5, con i quali si era ritrovato nei confronti del rivale della M-Sport al termine della PS11, senza però alzare bandiera bianca. Neuville ha continuato a combattere, mentre Ogier si è ritrovato con il vantaggio dimezzato già ieri pomeriggio. Thierry è stato bravissimo anche ad avere pazienza, visto che la sua rimonta è stata costruita con il fare della "formica", togliendo decimi su decimi al rivale speciale dopo speciale.

Ha fatto notizia, ed ha anche rischiato di risultare pesantissima nella classifica mondiale, una disattenzione da parte dell'equipaggio campione del mondo. Al termine della PS19, infatti, Ogier ha dimenticato la Time card, quella che bisogna consegnare ai commissari di percorso al termine di ogni speciale. Nella fretta di ripartire verso il punto di start della Power Stage, Ingrassia non è riuscito a recuperare la carta, rimasta ai commissari. Il grosso problema è che non ci si può presentare al via di una PS senza questo foglietto, ma per sua fortuna ci ha pensato Ott Tänak a consegnarglielo al controllo orario, visto che il collega della Toyota era subito dietro a lui nell'ordine, evitandogli così di tornare indietro ed accumulare ritardo.

10.000€ di multa per il Campione in carica del WRC e decurtazione dei 22 punti guadagnati in classifica nell'evento sardo (e -18 alla M-Sport). Questa decisione resta sospesa fino a fine anno, cioè verrà applicata nel caso in cui dovesse ripetersi un episodio del genere. Poteva andare davvero molto peggio al francese.

Sul podio sale anche Esapekka Lappi con la Toyota Yaris WRC, il quale ha semplicemente dovuto controllare la situazione essendo lontano dai primi due e avendo un vantaggio ampio sulla Hyundai i20 Coupé WRC condotta da Hayden Paddon.

Il kiwi della Hyundai si è tenuto dietro le Citroën C3 WRC di Mads Østberg e Craig Breen, autori di una gara poco brillante, pagando a caro prezzo alcuni errori e ritrovandosi tagliati fuori dalla lotta per le prime posizioni fin da subito.

Jari-Matti Latvala termina settimo con la propria Toyota Yaris WRC davanti a quella del compagno di squadra Ott Tänak, ma entrambi hanno patito incidenti, forature e problemi tecnici che li hanno spinti nelle retrovie proprio mentre stavano duellando per il podio.

Tänak ha chiuso terzo nella Power Stage prendendo i punti bonus assieme ad Andreas Mikkelsen ed Elfyn Evans, altri due protagonisti del week end colpiti dalla sfortuna, che li ha tenuti lontani dal podio.

Classifica finale WRC Rally Italia Sardegna

 

Classifica Piloti WRC

Neuville 149, Ogier 122, Tanak 77, Lappi 70, Sordo 60.

 

Alessandro Gazzoni

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies