WRC | Tutte le novità 2018 svelate al salone di Birmingham

Rally

Alla kermesse organizzata dalla testata giornalistica britannica Autosport, allestita nella città di Birmingham, sono state svelate le nuove vetture WRC + per la stagione 2018, che partirà il 25 gennaio da Montecarlo. Tutti i protagonisti della prossima stagione erano presenti in Inghilterra, dove sono stati anche svelati gli ultimi dettagli sulle line-up ufficiali. Novità anche per quanto riguarda le coperture televisive dei rally, con il servizio a pagamento fornito dal canale Wrc+ che offrirà agli appassionati la possibilità di seguire integralmente le prove iridate.

Il NEC, anche in questo 2018, ospita l'Autosport International Car Show, giunto ormai alla sua ventisettesima edizione. Mai prima d'ora, però, gli organizzatori erano riusciti ad ottenere il lancio di tutte le vetture WRC al Salone. Quest'anno Toyota, Hyundai, M Sport e Citroen hanno fisicamente svelato le nuove auto proprio a Birmingham. Erano presenti tutti i piloti, co-piloti e team principal dei team impegnati nel prossimo campionato mondiale, i quali hanno parlato della passata stagione, oltre a quella ormai ai nastri di partenza.

M-Sport - Ford Fiesta WRC+

L'obiettivo in casa M-Sport è confermare quanto di buono, e strabiliante, mostrato la scorsa stagione.

La nuova Ford Fiesta WRC +, dal prossimo anno affidata anche a Teemu Suninen, oltre che ai già confermati Ogier e Evans, è stata svelata in anteprima web mercoledì, per poi essere mostrata al NEC. La nuova livrea, molto simile alla precedente, ha dei nuovi dettagli. La base rimane blu, mentre tutte le appendici in vetrotresina e carbonio mantengono l'argento satinato. Il logo Red Bull apparirà sulle fiancate della vettura di Ogier così come nella passata stagione, ma dal 2018 saranno presenti anche sulla macchina di Elfyn Evans. Una delle differenze più evidenti è rappresentata dal tettuccio, che in questa stagione sarà bianco ghiaccio, mentre lo scorso anno era blu. 

Il team di Sir Malcom Wilson, dopo essere riuscito a non farsi scappare il campione del mondo in carica, Sebastien Ogier, ha ufficializzato anche una partnership ancor più solida con Ford durante l'inverno. Come confermato direttamente dai vertici del marchio statunitense, Ford Performance darà un maggior supporto tecnico e finanziario al team britannico. I motivi di questa scelta sono da cercare in ambito sportivo, dopo la strabiliante stagione 2017.

wrc msport 

Hyundai i20 coupé WRC +

Il team di Alzenau si prepara per esordire a Monte-Carlo con un chiaro intento: vincere finalmente i titoli WRC.

La i20 2018 non vuole spezzare la tradizione del team coreano, visto che la livrea è pressoché la stessa degli scorsi anni. La notizia più importante in casa Hyundai è quella che riguarderà le auto schierate nel corso della stagione. Come anticipato da Michel Nandan negli ultimi mesi della passata stagione, Hyundai ha definito un budget per far correre solo tre i20 Coupé WRC, meno che per uno dei 13 appuntamenti del calendario 2018. Dunque in solamente un'occasione vedremo tutte e quattro le i20 in azione, ovvero al Rally del Portogallo. Per il resto della stagione Neuville e Mikkelsen saranno sicuri del posto, mentre Dani Sordo e Hayden Paddon dovranno invece alternarsi al volante della numero 6.

hyundai2018 wrc

Toyota - Yaris WRC +

Il team di Makinen parte per vincere con Latvala, Tanak e Lappi. Riuscirà il marchio nipponico nell'impresa?

La Casa giapponese è pronta ad affrontare il suo secondo anno dopo il rientro avvenuto nel 2017 e lo fa presentando la vettura che è evoluta di più dall'anno passato, così come il team. Da quest'anno sarà inserito un pilota di grande spessore, Ott Tanak, terzo nel Mondiale Piloti nel 2017 con M-Sport e per due anni di fila - 2016 e 2017 - votato "Driver of the Year". La Yaris è stata presentata con la nuova veste aerodinamica con cui entrerà in gara già a Montecarlo. Novità più importanti all'anteriore, definito troppo "scolastico dai piloti", mentre il paraurti - nella zona appena sottostante il logo Toyota - è stato proteso in avanti, facendo così funzione di un'ala supplementare.

toyota2018 wrc ok

Citroen - C3 WRC+

In casa Citroen il ritorno ufficiale dello scorso anno è stato..."tragico", al contrario di Toyota. Quest'anno si punta al riscatto, anche grazie ai tre gettoni che si giocherà Loeb.

I transalpini nel 2017 erano partiti per vincere. Non erano i favoriti, quel ruolo era di Hyundai, ma comunque avevano grandi aspettative addosso. Aspettative deluse, avendo chiuso al quarto posto fra i costruttori alle spalle di Toyota, Hyundai, ed M-Sport. Quest'anno si punterà al rilancio, con la consapevolezza che un'altra annata "no" sia intollerabile. Ieri è stato ufficializzato l'ingaggio come pilota ufficiale di Mads Ostberg, anche se per una sola gara: il secondo appuntamento in Svezia. Mentre è noto da tempo l'accordo con Sebastien Loeb per correre in Corsica, Messico e Catalunya. I piloti ufficiali sicuri per tutta la stagione rimangono Kris Meeke e Craig Breen.

wrc 2018 citroen

Alessandro Gazzoni

  

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies