WRC | Un Kris Meeke impeccabile sull'asfalto catalano trova la seconda gioia stagionale

Rally

Ottima prova di Kris Meeke nel Rally RACC di Spagna 2017. Il nord-irlandese centra un meritatissimo successo a completamento di un week end, finalmente, privo di errori e condotto dall'inizio alla fine. La C3 ha dimostrato, di nuovo, di essere una delle migliori auto sul fondo asfaltato. Secondo posto per Ogier che, insieme al ritiro di Neuville, avvicina sempre più il francese al quinto titolo consecutivo. Completa il podio Ott Tanak.

Finalmente Kris Meeke, verrebbe da dire. L'alfiere Citroene è riuscito a completare un rally senza errori di guida né noie tecniche: il risultato è una vittoria meritata, ottenuta con un buon margine dal secondo classificato. Il fondo in asfalto ha messo in risalto le qualità di una vettura, la C3, che quest'anno ha sofferto molto durante il calendario, dopo un discreto avvio di stagione che aveva visto anche la vittoria dello stesso Meeke in Argentina.

Dopo un avvio combattuto al venerdì, con le speciali corse sullo sterrato, Meeke ha cambiato passo demolendo la concorrenza, al sabato. Una marcia trionfale che è stata suggellata dalla vittoria di 5 prove consecutive durante la terza tappa, per poi chiudersi con il secondo posto, alle spalle dell'idolo di casa, Dani Sordo, in Power Stage. E dunque per Kris e Citroen ecco arrivare, come una manna dal cielo in quello che sarebbe dovuto essere l'anno del grande ritorno nel WRC, 29 punti fondamentali per la classifica costruttori, che attualmente vede la casa francese fanalino di coda, staccata di 27 punti da Toyota.

Piazza d'onore per Sebastien Ogier, che dopo il ritiro di Thierry Neuville ha gestito una posizione fondamentale in ottica campionato. In Catalogna pensare di vincere contro quel Kris Meeke, senza prendere grossi rischi, era quasi impossibile. Dunque l'intelligenza di un campione come Sebastien ha agito di conseguenza, contenendo il rientro del team mate, Ott Tanak. Il vantaggio accumulato dal francese, al termine di questo terz'ultimo appuntamento iridato è di 37 lunghezze, sull'estone: 198 Ogier, 161 Tanak, 160 Neuville. Un margine che potrebbe consentire ad Ogier di chiudere i giochi già in Gran Bretagna, nel rally di casa della sua scuderia.

M-Sport che, grazie alla "doppietta minore" con Ogier secondo e Tanak terzo, vede ormai il suo primo titolo costruttori WRC, aumentando i rammarichi di un costruttore, Ford, il quale ha avuto la possibilità di entrare come costruttore ufficiale in questo 2017, ma ha declinato l'offerta.

Il grande sconfitto di questo week end è Thierry Neuville. Il fiammingo ha prima sbagliato clamorosamente la scelta delle gomme nella prima giornata. Poi, dopo una grandissima rimonta che l'aveva portato ad 1" da Ogier, un guasto idraulico sulla sua i20 ha dilapidato le speranze di vittoria del belga, relegandolo a 1 minuto di ritardo dai primi. La grinta di Neuville ha permesso al pilota Hyundai di cercare una nuova rimonta, conclusa contro una roccia nella PS16.

Il weekend nero per la Hyundai è andato avanti anche dopo le...disgrazie occorse a Neuville. Nella PS12 Andreas Mikkelsen e Daniel Sordo sono stati costretti al ritiro perché entrambi hanno colpito la stessa roccia che affiorava da un fossato poco profondo. Una vera beffa per il team di coreano, che fino a quel momento aveva visto un ottimo Mikkelsen dominare la prima tappa su sterrato e Sordo portarsi in seconda posizione assoluta dopo un avvio eccellente di seconda tappa.

Unico punto positivo è stato il riscatto di Sordo che è riuscito a portare a casa il promo posto nella Power Stage, conquistando i 5 punti bonus assegnati al primo classificato.

Malino le Toyota. Solamente una Yaris è arrivata al traguardo di domenica, quella di Juho Hanninen, che ha terminato al quarto posto assoluto. Risultato impreziosito dal quinto posto in Power Stage, con annesso punticino bonus. Le altre due vetture della casa nipponica si sono ritirate. Un guasto all'impianto di lubrificazione ha messo out Latvala già durante la quinta speciale. Mentre Esapekka Lappi, mentre portava a termine quella che sembrava essere l'ennesima prova convincente di questa sua stagione da Rookie, ha commesso un errore di guida andando a cappottare la sua Yaris.

Classifica finale Rally RACC De Cataluñya 2017

POS CAR NO DRIVER CO-DRIVER TEAM     TIME DIFF PREV  
1. 7 GBRK. MEEKE IRLP. NAGLE CITROËN TOTAL ABU DHABI WRT     3:01:21.1    
2. 1 FRAS. OGIER FRAJ. INGRASSIA M-SPORT WORLD RALLY TEAM     3:01:49.1 +28.0  
3. 2 ESTO. TÄNAK ESTM. JÄRVEOJA M-SPORT WORLD RALLY TEAM     3:01:54.1 +5.0  
4. 11 FINJ. HÄNNINEN FINK. LINDSTRÖM TOYOTA GAZOO RACING WRT     3:02:15.2 +21.1  
5. 14 NORM. OSTBERG NORT. ERIKSEN M-SPORT WORLD RALLY TEAM     3:03:47.3 +1:32.1  
6. 8 FRAS. LEFEBVRE FRAG. MOREAU CITROËN TOTAL ABU DHABI WRT     3:04:04.1 +16.8  
7. 3 GBRE. EVANS GBRD. BARRITT M-SPORT WORLD RALLY TEAM     3:05:58.5 +1:54.4  
8. 32 FINT. SUNINEN FINM. MARKKULA M-SPORT WORLD RALLY TEAM     3:09:43.8 +3:45.3  
9. 31 CZEJ. KOPECKY CZEP. DRESLER SKODA MOTORSPORT II     3:10:15.6 +31.8  
10. 83 NORO. VEIBY NORS. SKJAERMOEN PRINTSPORT     3:10:25.9 +10.3  

 

Alessandro Gazzoni

 

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies