Ott Tanak ha conquistato una sonora vittoria nel Rally di Argentina, quinto appuntamento del campionato mondiale rally. Un vero e proprio dominio quello dell'estone, che su diciotto speciale previste sugli sterrati sudamericani se ne è aggiudicate ben dieci. Prima vittoria con Toyota per lui, la terza in questa stagione. Il podio è stato completato dal duo Hyundai Neuville-Sordo, mentre Ogier ha conquistato una quarta piazza utile in ottica campionato.

Dopo qualche settimana di stop il WRC tornerà protagonista in questo weekend con il quinto appuntamento del campionato del mondo, il Rally Argentina. Seconda gara su terra della stagione, la corsa sudamericana si presenterà ai nastri di partenza con il campione del mondo in carica Sebastien Ogier in testa alla classifica del mondiale e reduce da tre vittorie in quattro rally. Riuscirà il francese ad allungare la sua striscia in una gara che non ha ancora mai vinto? Risposta in questo fine settimana, con la partenza programmata per giovedi' sera e arrivo nel tardo pomeriggio di domenica.

Dopo i problemi che gli erano costati le prime posizioni a Montecarlo, Thierry Neuville e la Hyundai sono riusciti a trionfare nel secondo appuntamento iridato del 2018. Alle spalle del belga ha chiuso un ottimo Craig Breen che conquista così il suo miglior piazzamento di carriera. Andreas Mikkelsen, sull'altra i20 ha chiuso il podio. Week end maledetto per Sebastien Ogier che non riesce ad agguantare la Top 10.

Sebastien Ogier si è aggiudicato il Tour de Corse 2018. Il campione del mondo di M Sport ha preceduto al traguardo di Chiavari l’estone Ott Tanak di Toyota ed il belga Thierry Neuville di Hyundai. Per il francese è il terzo successo stagionale, secondo consecutivo dopo quello maturato in Messico. Un'uscita di pista venerdì è costata la possibilità di giocarsi la vittoria a Sebastien Loeb: il nove volte iridato è riuscito a rimontare fino al quattordicesimo posto, ma conquistando il secondo in Power Stage.

Mentre i principali campionati motoristici sono ancora in letargo (presentazione delle nuove Formula 1 2018 a parte) il mondiale rally è già sulla rampa di lancio. In questo weekend, infatti, andrà in scena il secondo appuntamento del massimo campionato rallystico: il Rally di Svezia. Unica gara che si disputerà interamente su fondi innevati, la corsa scandinava ripeterà anche quest’anno la tradizione che la vede come habitué del prologo di stagione. L’edizione 2018, che sarà anche la sessantaseiesima, avrà uno sviluppo di quasi 315 chilometri cronometrati, per un totale di diciannove prove speciali suddivise nelle consuete tre tappe.

Il campionato del mondo rally è pronto a tornare in azione con il quarto appuntamento stagionale, il Tour de Corse. La gara francese sarà la prima del 2018 che si disputerà interamente su asfalto, e la seconda con il nome di Sebastien Loeb ben impresso nell’elenco iscritti. Come se non bastasse l’ampia portata di offerte di questo weekend, con il Gran Premio del Bahrain di Formula1 e quello di Argentina per quanto riguarda il Motomondiale, anche il Wrc si proporrà come valida opzione a tutti gli appassionati di motorsport.

A meno di una settimana dal via del Rally di Svezia, secondo appuntamento del campionato del mondiale rally, l’entry list vedrà un equipaggio in meno tra le proprie fila. Lorenzo Bertelli e Simone Scattolin non saranno infatti al via della gara svedese, come annunciato da un comunicato ufficiale del team del pilota tricolore, il Fuckmatiè World Rally Team. La ragione di questa rinuncia risiede in improrogabili impegni lavorativi del driver toscano, che in questo modo abbandonerà i suoi programmi nel mondiale per questa stagione. Come comunicato già qualche settimana fa, la stagione iridata di Bertelli sarebbe stata infatti composta da un solo appuntamento, quello svedese per l’appunto.

Sebastien Ogier ha colto il suo secondo successo stagionale in Messico, precedendo la Hyundai di Dani Sordo e la Citroen di Kris Meeke. Il campione del mondo è tornato così in testa alla classifica iridata, ma non senza qualche brivido, vista la sua penalizzazione in Power Stage. Ottimo il rientro di Sebastien Loeb che solamente a causa di una foratura non è riuscito a cogliere una vittoria che sarebbe stata storica.

E’ stato svelato il percorso del Rally Italia Sardegna 2018, settimo appuntamento del mondiale rally e 15esima edizione del round tricolore, in programma sull’isola dei Quattro Mori dal 7 al 10 giugno. Un percorso all’insegna della continuità, nel quale la città di Alghero farà nuovamente gli onori di casa, ospitando il parco assistenza ed il quartier generale. Il tutto su 20 prove speciali, 3 tappe e oltre 317 km cronometrati.

Ha ricominciato da dove aveva terminato. Sebastien Ogier si è aggiudicato la sesta vittoria al Rally di Montecarlo, prima gara del campionato del mondo 2018. Una gara che lo ha sempre visto padrone con le sue cinque affermazioni consecutive, e che quest’anno non ha fatto eccezione. Ma andiamo a vedere punto per punto i principali protagonisti di questo esordio stagionale, il quale non ha mancato di riservare sorprese ed emozioni.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies