WEC | Le Mans, qualifiche 1: Toyota batte la pole 2016, Aston Martin svetta in GTE Pro

Fia Wec

Toyota risponde al miglior tempo della Porsche nelle libere della 24 Ore di Le Mans, e nella prima sessione di qualifica piazza un 3:18.793 con cui batte la pole position 2016. Prosegue il dominio Oreca in LMP2: ben dodici 07 davanti, con quella del TDS Racing in prima posizione. La Aston Martin al top in GTE Pro, con la Ferrari sul filo del decimo, mentre la prima della Ford è quinta. In GTE Am supremazia Aston Martin.

PROVE LIBERE. La Porsche 919 Hybrid #1 firma con Neel Jani un 3:20.362 negli ultimi 5 minuti della sessione di prove libere, regalando al team di Weissach la prima posizione. La prima delle tre Toyota è seconda, con la TS050 #7 che stacca un 3:20.966 a soli 6 decimi dalla vettura tedesca. Bene la ENSO del ByKolles Racing che si piazza davanti alle LMP2 con un 3:27.828.

Dopo i test ufficiali, il dominio Oreca prosegue anche in questa prima sessione di libere con la #25 del G-Drive Racing, vincitrice alla 6 Ore di Spa del mese scorso. Piccolo inconveniente per la Dallara #47 del team Villorba Corse, lievemente contro le barriere a seguito di un lungo di Roberto Lacorte.

In GTE Pro primo tempo per la Ferrari #71 di AF Corse, seguita dall’Aston Martin #97, quindi dalla 488 GTE #51 di AF Corse: per il team di Amato Ferrari da registrare il forfait di Lucas Di Grassi a causa dei postumi della frattura alla caviglia destra. Al suo posto Michele Rugolo, volto noto della squadra di Amato Ferrari. La prima delle quattro Ford GT è settima con la #69 di Briscoe, Westbrook e Dixon.

In GTE Am svetta l’Aston Martin #98. Da segnalare un contatto contro le barriere da parte della Corvette #50 del Larbre Competition (in pista come Art Car grazie alla livrea dal team Human) da parte di Christian Philippon.

QUALIFICHE 1. Dopo il 3:20.362 della Porsche di Neel Jani durante le prove libere, subito dopo un quarto d’ora dall’inizio della prima sessione di qualifiche la Toyota #7 segna un 3:18.793, battendo il tempo della pole 2016 (3:19.733). Ricordiamo che durante la sessione di test, la vettura giapponese stabilì un 3:18.132. Il ByKolles Racing si ferma al 3:28.887, con cui per ora non riesce a migliorare il 3:27.828.

Dodici Oreca davanti in LMP2: a svettare è la #28 del TDS Racing in 3:29.333. La prima delle non-Oreca è la Dallara #29 del team Racing Team Nederland. Restando su una vettura dotata del telaio tricolore, la vettura del team Villorba Corse chiude diciassettesima. Per la squadra italiana altri problemi ad inizio sessione, con l’auto che si è spenta in prossimità della corsia box.

In classe GTE Pro miglior tempo per l’Aston Martin #95 in 3:52.117 (Pole 2016 in 3:51.185): la vettura britannica è la più leggera del lotto (1.208 kg) ed è quella che potrà imbarcare maggior quantità di benzina (98 l). Seguono le due Ferrari. Più staccate le due Porsche, le due Corvette e le quattro Ford, con la migliore GT in quinta posizione (#67).

In GTE Am l’Aston Martin #98 controlla la classe dopo aver stabilito il miglior tempo anche nelle libere. 

Qualifiche 2 domani (15 giugno) alle ore 19:00.

Matteo Milani

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies