La super stagione 2018-2019 del Mondiale Endurance è iniziata ufficialmente con il prologo del Paul Ricard, ideato con una formula che ha previsto trenta ore consecutive di prove. Con la vettura numero 8, il team nipponico ha siglato il record della pista francese con il tempo di 1’32”662, oltre a percorrere oltre 4800 km quasi equivalenti ad una intera 24 Ore di Le Mans.

Arriva da Maranello la conferma che Antonio Giovinazzi farà il suo debutto nella 24 ore di Le Mans in programma il 16/17 Giugno con la Ferrari 488 GTE #52. Il pilota italiano, attuale terzo pilota della scuderia di Maranello in Formula 1 e presente in griglia lo scorso anno con la Sauber per sostituire l’infortunato Wehrlein in Australia e in Cina, farà così il proprio esordio nella classicissima del Mondiale Endurance.

Dopo un paio di stagioni nell’anonimato, il nome di Pastor Maldonado tornerà protagonista nel mondo del motorsport. Il venezuelano correrà infatti nel Mondiale Endurance al volante della Oreca-Gibson di classe LMP2 gestita dal team DrangonSpeed, con il quale effettuerà il suo debutto assoluto nel mondo delle gare di durata. Affiancato dal messicano Roberto Gonzalez, l’ex pilota Williams e Renault in Formula 1 parteciperà a tutta la superstagione 2018/2019, adibita secondo una formula tutta nuova che vedrà nella stesso campionato due edizioni della 24 Ore di Le Mans.

Nel corso dell’Autosport International Show di Birmingham, il costruttore di Leeds ha ufficialmente presentato la nuovissima LMP1 con cui affronterà, insieme a Manor e ad altri team ancora da annunciare, la Super Stagione 2018/2019 del Mondiale Endurance che scatterà il prossimo maggio con la 6 Ore di Spa. La vettura, spinta dal Mecachrome 3.4 V6 turbo da circa 650 CV, scenderà in pista fra poche settimane.

L’ex-pilota di Formula 1 Juan Pablo Montoya sarà al via per la prima volta in carriera alla 24 Ore di Le Mans, la classicissima francese in programma il prossimo 16-17 Giugno. Il colombiano ha siglato un accordo con il team United Autosport e correrà in classe LMP2 con una Ligier JS P217. Nel frattempo, è stata anche annunciata l’entry list della 6 Ore di Spa, prima gara della stagione WEC.

L'interesse di Fernando Alonso verso il Mondiale Endurance era risaputo ormai da tempo, ma in pochi forse si sarebbero attesi un annuncio di una simile portata. Il pilota spagnolo sarà infatti al via di tutte le gare 2018 del FIA WEC a bordo della Toyota LMP1, eccezion fatta per l'appuntamento di Ottobre in programma al Fuji, concomitante con il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. Per il due volte campione del mondo l'annata agonistica si preannuncia dunque particolarmente intensa, visto che oltre agli impegni che culmineranno nella partecipazione alla 24 Ore di Le Mans sarà chiamato ad affrontare l'annata della riscossa in Formula 1 al volante della McLaren-Renault.

Fernando Alonso è atteso al via della storica gara francese del 16-17 giugno 2018 a bordo della Toyota, che pochi giorni fa ha confermato formalmente la propria presenza nella Super Stagione 2018/2019. La notizia sembrerebbe scontata, date le sue intenzioni e la presenza nel rookie test in Bahrain, ma per il momento si tratta di un pesce d'aprile "alla spagnola", in quanto il 28 dicembre in terra iberica rappresenta una giornata, quasi analoga, a quella che viene "celebrata" in Italia.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies