WSSP | GP Misano: perla di Caricasulo in casa, Mahias out

Superbike

Nella gara della classe Supersport svoltasi sul tracciato di Misano Adriatico, la vittoria va a Federico Caricasulo che domina dopo aver avuto la meglio nei confronti di Jules Cluzel. Sul podio con il campione in carica anche Raffaele De Rosa e Sandro Cortese. Out Lucas Mahias per una caduta al termine del secondo giro di gara. Prossimo appuntamento per la Supersport a settembre con il round di Portimao.

La cronaca. Caricasulo velocissimo in tutti i turni di libere ed anche in qualifica, dove ha centrato la pole position davanti a Jules Cluzel e Randy Krummenacher. Tante wild card in griglia provenienti dal CIV Supersport, tutte in specifica CIV a parte la Kawasaki di Valtulini in specifica World Supersport. Riuscirà il pilota italiano a centrare la vittoria nella sua gara di casa?

Scelte gomme prima della gara: 20 piloti con SC0 standard al posteriore, 12 con SC0 di sviluppo X0633. Anteriore solo 2 con SC1 standard, 20 con SC1 di sviluppo X0012 e 10 con SC2 di sviluppo X0582.

Subito un brutto incidente nel giro di allineamento: Alex Baldolini (Honda Lorini) viene centrato dalla Suzuki del finlandese Lahti. Moto completamente distrutta e pilota portato al centro medico per i controlli del caso. Partenza della gara quindi slittata per questo motivo. 

Problemi per Sheridan Morais nel warm up lap. Il pilota sudafricano passa dai box per un check sulla sua Kawasaki per poi uscire subito ed allinearsi in griglia. 

Partenza regolare con Cluzel che brucia Caricasulo entrando per primo nella sequenza iniziale del tracciato. Dietro alle due Yamaha c’è la MV di De Rosa, con Mahias in P4 davanti ad Okubo e Krummenacher che non ha avuto un buonissimo scatto. 

Cluzel guida il gruppo davanti a Caricasulo, De Rosa, Mahias, Okubo e Krummenacher. Mahias passa De Rosa ma al tornantino del Tramonto viene sbalzato via dalla sua R6 e la sua gara si chiude qui dopo solo 1 giro.

Caricasulo incollato allo scarico di Cluzel, ma il francese stacca fortissimo e chiude la porta al pilota del team GRT. De Rosa dal canto suo prova a ricongiungersi ai due piloti di testa.

Caricasulo e De Rosa riescono entrambi a saltare Cluzel ed ora è lotta tutta italiana per la vittoria della gara. La terza posizione di Cluzel è in pericolo, con Cortese che pressa il francese per salire sul podio. 

Cortese passa Cluzel portandosi virtualmente sul podio con il francese che deve difendersi anche dagli attacchi della Kawasaki di Valtulini.

Davanti Caricasulo cerca di mettere spazio tra sé e De Rosa girando sul 38”2 contro il 38”4 del pilota campano di MV Agusta Vamag. Cortese dopo aver passato Cluzel va a caccia della MV di De Rosa per il secondo posto. 

Ancora 38”3 per Caricasulo in testa, ma è Cortese il più veloce in pista con 38”2 ed è a 9 decimi da De Rosa, mentre Cluzel è riuscito per il momento a tenere a bada Valtulini.

Crash proprio di Valtulini all’inizio del giro 8 che lascia la sua posizione a Krummenacher con West, Smith, Okubo, Gabellini e Badovini a chiudere i primi 10.

Metà gara. Caricasulo sempre in testa con 1” di vantaggio su De Rosa, il quale ha pochi decimi di vantaggio su Cortese. I tre di testa hanno staccato nettamente Cluzel che si trova a 4” dal leader Caricasulo. Krummenacher dal canto suo è staccato di 2” da Cluzel e non ha il passo per andare a prenderlo.

Il terzetto di testa si sta ricompattando con De Rosa che ha ridotto a 6 decimi il suo ritardo da Caricasulo e ha 6 decimi di vantaggio su Cortese. 

Giro 13 di 19. Caricasulo sempre in testa con quasi 9 decimi di vantaggio su De Rosa. Il “Carica” ha girato in 38”4 contro il 38”6 del pilota campano, mentre 38”7 ha fatto Cortese che paga 8 decimi da De Rosa.

Il margine tra Caricasulo e De Rosa continua a variare. 798 millesimi il vantaggio del pilota GRT Yamaha sulla MV di De Rosa che ha girato in 38”5 contro il 38”7 del Carica nel giro precedente. Cluzel invece si prende oltre 5” di ritardo da Caricasulo, mentre ha oltre 5” di margine su Krummenacher.

4 giri alla fine. 38”6 di Caricasulo contro il 39”0 di De Rosa e margine portato a 1”5 sul pilota MV. 38”9 per Cortese che si sta portando di nuovo sotto alla MV numero 3 che detiene la P2 della gara.

De Rosa torna a girare sul 38”7, ma il 38”7 lo batte anche Caricasulo mentre si alzano i tempi di Cortese. L’italo-tedesco ha girato in 39”0 ed ora è a 1”5 da De Rosa.

Cortese molla l’inseguimento a De Rosa, mentre Raffaele non molla quello a Caricasulo anche se il suo distacco dal pilota Yamaha è di 1”4 quando mancano meno di due giri alla fine della gara. Un vero martello in questa gara Federico Caricasulo: mai sopra il 39”0, sempre sul 38.

Bandiera a scacchi. Federico Caricasulo centra la vittoria nella gara di casa davanti a Raffaele De Rosa e Sandro Cortese. Poi Cluzel, Krummenacher, West, Smith, Gabellini, Okubo, Badovini, Bussolotti.

 

Classifica finale

1. Federico Caricasulo

2. Raffaele De Rosa

3. Sandro Cortese

4. Jules Cluzel

5. Randy Krummenacher

6. Anthony West

7. Kyle Smith

8. Lorenzo Gabellini

9. Hikari Okubo

10. Ayrton Badovini

 

Da Misano – Marco Pezzoni @marcopezz2387

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies