WSBK | GP Francia, gara-2: Davies si prende la rivincita, Rea out al primo giro

Superbike

Nella seconda gara del Gran Premio di Francia sul tracciato di Magny Cours, la vittoria va a Chaz Davies che domina sul misto asciutto/pioggerellina. Doppio podio per le Yamaha di Lowes e Van Der Mark con Fores quarto davanti a Melandri. Sykes stringe i denti e termina settimo, Rea out al primo giro per le conseguenze del contatto con Laverty, caduto davanti a lui. A due round dal termine della stagione Davies è a-8 da Sykes per il secondo posto in campionato.

La gara. Per effetto dell’inversione di griglia di gara-2, Camier parte in pole come a Portimao davanti a Lowes e Laverty mentre Melandri è tra Sykes e Rea mentre Davies parte 11°. Gara che parte asciutta ma con la pioggia sempre dietro l’angolo, goccioline di pioggia che cadono sull’asfalto francese rendendo la gara molto incerta. Jonathan Rea in pista con il casco e la carena celebrative del terzo titolo mondiale

Partenza a fionda di Camier che però viene bruciato dalle Yamaha di Lowes e Van Der Mark. Ottima anche la partenza di Sykes che continua a voltarsi indietro per vedere gli altri dove sono. Buono lo spunto di Davies che è partito incollato a Rea e Mercado passandoli entrambi e portandosi all’inseguimento di Sykes. Davies indemoniato è già dietro a Camier e Van Der Mark dopo aver passato Sykes. Laverty salta via prima dell’ultima variante. Rea entra ai box per qualche problema di gomme ma sta togliendo lo stivale per verificare il piede.

Davies prende e passa Lowes e conquista la testa della gara mentre ai box preparano le moto da bagnato. Ritiro definitivo per Jonathan Rea che deve aver toccato la moto di Laverty prima di rientrare.

La pioggia comincia a farsi insistente soprattutto nel settore 1 con Sykes che comincia a faticare ed è nel mirino di Savadori. Melandri passa Fores per la quinta posizione ma quest'ultimo reagisce e torna davanti al ravennate. Camier passa Lowes prendendosi la seconda posizione. Ritiro di Rea per rottura della pedana nel contatto con la moto di Laverty. 1’38”661 per Davies che prova a scappare via mentre gli viene segnalato che Rea è out. Ottimo Camier in seconda posizione davanti a Lowes con Van Der Mark quarto in recupero sulla coppia davanti a sé.

Scappa via Davies, Camier tiene a bada Lowes con Van Der Mark in recupero. Savadori ha passato Sykes che forse ha qualche problema con la mano sinistra. Mercado ha provato a passare Sykes all’Adelaide ma la sua moto si è scomposta ed è finito lungo.

Bagarre tutta romagnola tra Melandri e Savadori con il pilota Aprilia che passa la Ducati numero 33. Lowes passa Camier tornando in seconda posizione mentre sventola la bandiera bianca con croce di Sant’Andrea (flag to flag possibile). Mercado ha passato Sykes portandosi in settima posizione. 

Problema tecnico per Camier che deve abbandonare la gara mentre piove in maniera consistente. Van Der Mark ha preso Lowes ma è andato lungo nel tentativo di passarlo. Fores in recupero sulle Yamaha mentre Melandri è nel mirino di Tati Mercado.

Fores è il più veloce in pista e sta girando 1” più veloce delle Yamaha, Davies ha 5” di vantaggio sulla coppia Lowes-Van Der Mark. Savadori, dopo aver passato Melandri, lo ha lasciato nelle grinfie dell’Aprilia di Mercado mentre Sykes non è lontanissimo dalla coppia italo-argentina.

Davies è in gestione della gara, le due Yamaha rispondono al rientro feroce di Fores girando sugli stessi tempi dello spagnolo. Fores comunque ottimo in quarta posizione con Melandri ancora nel panino Aprilia Savadori-Mercado.

Laverty, dopo la caduta ad inizio gara, ha ripreso la moto ed è 18° dietro a Ricky Russo ma davanti al solo Jezek.

Davies continua a gestire la gara ma il suo vantaggio scende a 3”5 dai 5 che aveva su Lowes e Van Der Mark. Fores è stato ridimensionato dai temponi fatti da Van Der Mark in risposta. Mercado attacca e passa Melandri per la sesta posizione.

Dopo aver smesso di cadere per qualche giro, la pioggia ritorna a scendere in questi ultimi 4 giri della gara. Melandri e Mercado ai ferri corti dopo l’errore dell’argentino.

Melandri ripassa davanti a Mercado mentre Torres ha passato Ramos per la nona posizione. Bagarre dietro la top 10 con Giugliano che si tira dietro West, Gagne ed Andreozzi. Gagne ed Andreozzi passano West relegando l’australiano all’ultimo posto a punti.

ULTIMO GIRO: Problema tecnico per l’Aprilia di Savadori mentre era meritatamente quinto davanti a Melandri e Mercado. Chaz Davies vince gara-2 a Magny Cours davanti alle Yamaha di Lowes e Van Der Mark con Fores quarto, Melandri quinto, sesto Mercado, settimo Sykes, ottavo Torres, nono Ramos, decimo De Rosa.

Sesta vittoria stagionale per Davies che accorcia in classifica da Sykes ad 8 punti con 2 round ancora da disputare. Ottimo doppio podio per le Yamaha di Lowes e Van Der Mark. Xavi Fores non ha lottato per il podio per problemi al cambio Con il settimo posto di Sykes, Kawasaki è ancora campione del mondo costruttori.

Classifica finale di gara-2

1. Chaz Davies

2. Alex Lowes

3. Michael Van Der Mark

4. Xavi Fores

5. Marco Melandri

6. Tati Mercado

7. Tom Sykes

8. Jordi Torres

9. Roman Ramos

10. Raffaele De Rosa

Classifica mondiale dopo gara-2

1. Jonathan Rea 456 p.

2. Tom Sykes 336 p.

3. Chaz Davies 327 p.

4. Marco Melandri 281 p.

5. Alex Lowes 200 p.

6. Micheal VD Mark 189 p.

 

Prossimo appuntamento

Dopo questo round francese, il paddock della Superbike prende fiato un mese circa per rientrare poi verso fine ottobre sul tracciato di Jerez per il penultimo round della stagione in programma dal 20 al 22 ottobre.

Marco Pezzoni @marcopezz2387

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies