WSBK | GP Portogallo, gara-1: vittoria in solitaria per Rea, Davies secondo e deluso

Superbike

Nella prima gara del Gran Premio del Portogallo sul rollercoaster di Portimao, la vittoria va a Jonathan Rea che domina gara-1 dall’inizio alla fine. Vittoria costruita alla partenza con due giri veramente fenomenali e controllo totale del resto della gara. Secondo e deluso Davies, Melandri sul podio con brivido per l’assalto finale di Camier. In campionato Rea ha 95 punti di vantaggio su Sykes e 110 su Davies. 

La gara

Gara-1 parte senza uno dei sicuri protagonisti, Tom Sykes, dichiarato unfit per entrambe le gare causa brutta caduta nelle FP3 che gli ha procurato una fattura scomposta del mignolo della mano sinistra. Tom rientrerà sicuramente nella prossima gara a Magny Cours, in Francia. Tolta da Pirelli e dalla disponibilità dei piloti la gomma di sviluppo SC0 che tutti avevano usato fino alle libere di ieri per un livello di usura non ottimale.

Partenza ottimale di Jonathan Rea che si tiene la sua prima posizione alla staccata di curva 1 seguito dalle Aprilia di Laverty e Savadori con Melandri alle loro spalle e Davies che ha già recuperato 5 posizioni allo start. Clamoroso Rea che a fine primo giro con partenza da fermo stampa un 43”6 prendendosi 2” di vantaggio sugli inseguitori. Errore di Melandri che viene passato da Laverty, Savadori e Davies scivolando in quinta posizione. Davies è incollato al posteriore di Savadori mentre Bradl è in ottima posizione. Ancora un super tempo di Rea che stampa un 42”9 portando il suo vantaggio sugli inseguitori ad oltre 3”. Davies passa Savadori per la terza posizione e va ad incollarsi al posteriore di Laverty mentre Melandri è attaccato all’Aprilia numero 32.

Anche Melandri si libera di Savadori mentre Davies infila Laverty alla staccata di curva 1 salendo in seconda posizione. Il ritardo da Rea però aumenta e supera i 4”. Out Stefan Bradl a causa di un highside e tanto rammarico per il pilota che era in ottima posizione per fare una bella gara considerando l’ultima posizione del team mate Takahashi. Savadori perde contatto da Melandri dopo il sorpasso subito e viene passato anche da Leon Camier. Pericolosa la posizione di Lorenzo perché si trova addosso Lowes, Van Der Mark, Torres e Fores. Melandri passa Laverty portandosi in terza posizione con Savadori che viene passato anche da Van Der Mark, Torres e Fores. Cadono Mercado ed anche Alex Lowes che era in lotta con Savadori e Camier.

Rea continua la sua marcia solitaria con oltre 5” di vantaggio su Davies, Melandri è terzo con Laverty quarto e Camier quinto. Ritiro definitivo per Alex Lowes. Grande attacco di Camier a Laverty per la quarta posizione. Aprilia in sofferenza con Van Der Mark e Torres subito dietro all’Aprilia numero 50. Anche Van Der Mark passa Laverty alla frenata di curva 1. Melandri ha perso 1” da Davies e 2 decimi da Camier. Posizione di Marco non tranquillissima per gli ultimi giri di gara.

A 6 giri dalla fine, Rea è sempre in testa solitario con Davies in seconda posizione a 6”5 e con 5” di vantaggio su Melandri che a sua volta ha 1”8 su un Camier in rimonta. Fatica tanto Laverty a contenere Torres che ha più potenza dell’Aprilia. Melandri ha 1”6 di vantaggio su Camier che a sua volta ha 7 decimi di vantaggio su Van Der Mark. Torres riesce a passare anche Laverty che scende così in settima posizione.

Man mano che si avvicina la bandiera a scacchi diventa sempre più pericolante la posizione di Melandri che deve guardarsi dall'arrembante ritorno di Camier, che è a 1”3 dal ravennate, e di Van Der Mark che osserva sornione dietro alla MV numero 2. Dietro Ramos un gruppetto composto De Rosa, Badovini, West, Russo lottano per l'undicesima posizione.

Sotto la bandiera a scacchi  passa per primo Jonathan Rea dopo aver dominato la gara davanti a Davies che chiude secondo (e deluso) e Melandri che vince la volata con Camier. Poi Van Der Mark, Torres, Laverty, Savadori, Torres, Ramos. Con Sykes out per tutto il weekend, Rea mette una seria ipoteca sul terzo titolo mondiale consecutivo.

 Classifica finale di gara-1

 1. Jonathan Rea

2. Chaz Davies

3. Marco Melandri

4. Leon Camier

5. Michael Van Der Mark

6. Jordi Torres

7. Eugene Laverty

8. Lorenzo Savadori

9. Xavi Fores

10. Roman Ramos

 Griglia di partenza di gara-2 di domani

Per effetto dell’inversione di griglia, la griglia di partenza di gara-2 sarà così composta: Camier in pole con Van Der Mark e Torres in prima fila, Laverty-Savadori-Fores in seconda fila e Melandri-Davies-Rea in terza fila.

Classifica mondiale piloti dopo gara-1

1. Jonathan Rea 406 p.

2. Tom Sykes 311 p.

3. Chaz Davies 296 p.

4. Marco Melandri 234 p.

Classifica costruttori dopo gara-1

 1. Kawasaki 440 p.

2. Ducati 379 p.

3. Yamaha         215 p.

Marco Pezzoni @marcopezz2387

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies