WSBK | La preview del round di Misano: riparte la sfida in terra romagnola

Superbike

Dopo la tappa oltre-Manica svoltasi sul memorabile tracciato di Donington Park, per il Mondiale Superbike è tempo di tornare sulla terraferma. Se a Maggio era stata l’Emilia ad ospitare il Campionato Mondiale delle derivate dalla serie, ora sarà il turno della Romagna ad avere la possibilità di "coccolarsi" i propri beniamini. Il circuito di Misano rappresenta il giro di boa della stagione 2017: le temperature previste per il fine settimana sono appunto pronte a ricordarci che adesso inizia la fase “calda” della stagione.

 

La sfida avvenuta tra Rea e Sykes attorno le colline inglesi continuerà probabilmente anche tra le curve dell’ex Santa Monica. I due alfieri della verdona hanno animato non poco il weekend di gara, ma si spera che con il rientro in patria, saranno della partita anche le due Rosse di Borgo Panigale. Per motivi diversi i due piloti Ducati hanno ottenuto poco dall’ultimo round, con il solo terzo posto conquistato in Gara2 da Chaz Davies che ha reso meno amaro il viaggio di ritorno. L’ultimo gradino del podio verrà probabilmente ancora conteso anche dal duo Yamaha Lowes-VdM: la loro R1 è ormai assodata terza forza del campionato, e al di fuori di queste sei moto è difficile poter trovare un aspirante al podio. Chi si meriterebbe però questa soddisfazione è il team Barni e il suo pilota Xavi Fores: combattere contro gli squadroni ufficiali risulta sempre più dura, e anche solo un terzo posto equivarrebbe ad una vittoria per un team privato come quello di Marco Barnabò. Il team italiano sta facendo vedere sorci verdi a Bmw ed Aprilia: entrambe le case non sono impegnate in veste ufficiali, ma i fin qui magri risultati devono far ragionare i piani alti su come investire tempo e risorse per gli anni venturi. Discorso simile anche per Honda, che intanto fa sapere che per il secondo GP dopo la morte di Nicky Hayden scenderà solo con una moto in pista.

Sul fronte Supersport vedremo come si evolverà la situazione tra Lucas Mahias e Kenan Sofuoglu. Il turco ha vinto le ultime 3 gare, ma la costanza del francese e l’infortunio di inizio stagione complicano le cose. Con 30 punti di distacco l’alfiere Kawasaki non dovrà mai mollare la presa, sperando di finire pian piano la tenacia transalpina. Chi potrebbe fare il gioco del numero 54, frapponendosi tra lui e il capoclassifica per un posto sul podio, sono i velocissimi (ma spesso altalenanti) Cluzel e Jacobsen. Una piacevole sorpresa potrebbe arrivare anche dal pilota di casa Caricasulo, che proprio un anno fa fece una delle gare più belle del 2016.

Oltre a Sofuoglu c’è un altro turco che sta impegnando le posizioni che contano: il suo pupillo Toprak Razgatlioglu dopo il round di Donington è primo in classifica. Ora tocca al nostro Rinaldi recuperare dopo la caduta sul suolo inglese. A Misano ci si attende una grande prestazione anche da Coppola, secondo nel campionato Supersport 300, a soli 2 punti dal leader Deroue: sul circuito intitolato al Sic, in via Daijiro Kato e poco distante dall’incidente di Nicky, il nostro Alfonso con una vittoria renderebbe omaggio a tre grandi piloti della storia motociclistica.

Sabato 17 giugno

8:40: Superbike - Prove Libere 3, Italia 2

9:20: Supersport - Prove Libere 3, Italia 2

10:15: Superbike - Qualifiche Superpole, Italia 2

11:30: WorldSSP300 – Qualifiche, Italia 2

12:40: Superbike – Gara1, Italia 1, Italia 2, Eurosport

14:00: Supersport – Qualifiche, Italia 2

15:00: STK1000 – Qualifiche, Italia 2

Domenica 18 giugno

8:55 Supersport – Warm-Up, Italia 2

9:30 Superbike – Warm-Up, Italia 2

10:00 STK1000 - Warm Up, Italia 2

11:20 Supersport – Gara, Italia 2, Eurosport 2 (replica ore 16.00 e 21.30 su Eurosport)

13:00 Superbike – Gara-2, Italia 2, Italia 1, Eurosport (replica ore 16.30 e 22.00 su Eurosport)

14:10 WorldSSP300 – Gara, Italia 2

15:15 STK1000 – Gara, Italia 2 (replica ore 20:00 su Eurosport)

Andrea Rocca @AndreaRoccaOff

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies