E venne finalmente il giorno della Ducati. E' toccato a Chaz Davies interrompere la striscia di successi consecutivi del campione del mondo in carica Jonathan Rea, cogliendo ad Aragon un successo tutto grinta e muscoli. E così, dopo il terzo appuntamento stagionale, il Mondiale Superbike aggiunge finalmente un secondo nome alla lista dei vincitori, aprendo scenari sicuramente interessanti per il futuro e dando quantomeno un segnale tangibile: il gallese c'è, e la Panigale anche.

Nella prima gara del Gran Premio di Aragon, terza prova del Mondiale Superbike, la vittoria va ancora a Jonathan Rea davanti a Marco Melandri e Tom Sykes. Chaz Davies scivola al penultimo giro e dice addio ai sogni di gloria, dopo una straordinaria prova di orgoglio. Out dalla gara Fores (moto a fuoco e pilota portato al centro medico per verificare eventuali ustioni), Ramos e Badovini. Domani gara-2 con le Yamaha di Lowes e Van Der Mark che scatteranno dalla prima fila.

34 piloti piloti in sella a 6 costruttori differenti che si sfideranno su 9 circuiti europei. Questi sono in breve i numeri del nuovo Europeo Superstock, nato dalla fusione tra la Coppa del Mondo Fim e la categoria Superbike del CEV, pensato da Dorna per far sfogare un manipolo di protagonisti tutti attratti dalla preda finale: la conquista del campionato vale infatti un biglietto di sola andata per il Mondiale.

Amici di LiveGP.it e appassionati di Superbike, ben ritrovati alla seconda puntata della rubrica “le Pagelle dei protagonisti”, oggi incentrata sul round thailandese dominato da Jonathan Rea, ancora autore di una perentoria doppietta e a punteggio pieno in classifica. Ma andiamo dunque ad assegnare i voti ai protagonisti del secondo weekend stagionale sul tracciato Chang International di Buri Ram.

La Superbike è pronta a scendere in pista per il terzo round della stagione 2017: il circuito di Aragon farà infatti da palcoscenico al primo tentativo di rimonta su Jonathan Rea, già fuggitivo con 30 punti di vantaggio sugli inseguitori. Mentre il nostro Savadori sarà Ko (con Julian Simon al suo posto), in Supersport è finalmente arrivato il momento del rientro di Kenan Sofuoglu, assente fin qui per infortunio. Inizio di stagione anche per le categorie minori Europeo Superstock 1000 e la neonata Supersport 300.

Il Campionato Mondiale Supersport si accinge a tornare in Europa dopo il round thailandese di domenica scorsa, conclusosi con un’altra vittoria italiana grazie a Federico Caricasulo. Il pilota del team Yamaha GRT (classe 1996) con questo primo posto recupera così lo zero australiano e si issa al 3° posto in classifica generale, capitanata sempre da Roberto Rolfo e la sua MV Agusta: dopo anni di anonimato, la bandiera italiana torna finalmente a sventolare anche nelle derivate 600. Se il buongiorno si vede dal mattino...

Nella gara-2 del GP di Thailandia, secondo appuntamento stagionale del Mondiale Superbike, la vittoria va a Jonathan Rea che vince in solitaria davanti al compagno Tom Sykes, il quale all’ultima curva dell’ultimo giro brucia ancora Melandri. Alex Lowes finisce quarto, mentre Davies giunge sesto dopo una caduta nei primi giri. Fuori l’Aprilia di Savadori, insieme a Bradl, Krummenacher e Camier.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies