Nella seconda gara del Gran Premio d’Italia del Mondiale Superbike la vittoria va a Jonathan Rea, che vince anche gara-2 ed eguaglia Carl Fogarty nelle vittorie all time della categoria (59). Davies chiude secondo con Sykes terzo. Incidente tra Van Der Mark e Melandri alla prima della Rivazza con l’olandese che poi va a scusarsi. Al termine di questo appuntamento ad Imola, Rea allunga in classifica, portando il vantaggio su Davies a 47 punti.

Nella gara della Supersport valevole per il Gran Premio d’Italia, svoltasi sul tracciato di Imola, la vittoria va a Jules Cluzel, che nell’ultimo giro si difende dagli attacchi di un Caricasulo in rimonta dopo l’errore alle Acque Minerali. Kenan Sofuoglu, dopo il giro di ricognizione, decide di non prendere parte alla gara e chiudere così la sua meravigliosa carriera.

Nel sabato pomeriggio post qualifiche della Stock 1000 abbiamo incontrato Markus Reiterberger (Van Zon Remeha BMW), cavallo di ritorno nel grande circo del Mondiale Superbike. Ai nostri microfoni, il pilota tedesco ci ha rivelato le sue aspettative per la gara in programma sul circuito di Imola, quelli che ritiene gli avversari per lui più pericolosi ed i suoi progetti futuri per la stagione 2019.

Giovedì pomeriggio, sulla pit lane dell’Autodromo di Imola, abbiamo incontrato Genesio Bevilacqua, patron del team Gulf Althea BMW e personaggio storico della Superbike. Genesio ci ha espresso il suo punto di vista da team manager sul regolamento attuale della Superbike, sul progetto Superstock e sull'immediato futuro di entrambe le classi.

Nell’hospitality del team Puccetti Kawasaki abbiamo incontrato il Sultano Kenan Sofuoglu, reduce dalla festa di addio svoltasi nel paddock del tracciato di Imola. Kenan ci ha parlato delle sue aspettative per la gara dopo la qualifica, della sua carriera e di quello che farà da lunedì dopo aver appeso il casco al chiodo. Domani la sua lunga gara di addio alle corse dopo 20 anni di attività straordinari, durante i quali ha vinto 5 mondiali in Supersport.

Nella prima gara Superbike del Gran Premio d’Italia sul tracciato di Imola la vittoria va a Jonathan Rea, che torna a trionfare ad Imola dopo ben 4 anni dall’ultima volta (2014) e si porta a -1 dal record di vittorie di Carl Fogarty. Tom Sykes completa l’1-2 Kawasaki con la seconda posizione, Melandri sale sul podio insieme ai due green boys. P4 per Davies dopo un errore in Variante Bassa ad inizio gara. Buona P7 per Rinaldi davanti a Savadori. Domani alle 13 la seconda gara.

Sempre giovedì pomeriggio, il primo a finire sotto i nostri microfoni nel paddock della Superbike di Imola è stato il pilota MV Agusta Jordi Torres. Sempre simpatico ed estremamente disponibile, lo spagnolo ci ha svelato le sue sensazioni alla guida della moto, le speranze per il weekend italiano e delle interessanti dichiarazioni su ciò che sarà sul suo 2019, oltre che quello della casa varesina.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies