F1 | GP USA, libere 2: Hamilton imprendibile nel diluvio texano, Vettel penalizzato

F.1 Live

Pioggia protagonista anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti. Se nella prima sessione i venti piloti della griglia hanno potuto sfruttare una pista poco più che umida, il turno pomeridiano è stata caratterizzato da una pioggia battente che ha allagato la pista e ridotto l’attività agli ultimi minuti. Lewis Hamilton è stato ancora una volta il più veloce, seguito da un sorprendente Pierre Gasly e da Max Verstappen. Ma la vera notizia riguarda Sebastian Vettel, il quale dovrà subire un arretramento di tre posizioni in griglia per non aver rallentato a sufficienza in regime di bandiera rossa durante le prime libere.

 

Nonostante sia rimasto lontano dal suo limite imposto nella mattinata, Lewis Hamilton grazie al tempo di 1:48.716 è stato il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere. E’ bastato un solo giro lanciato, a fine sessione, per confermare il suo feeling con le condizioni di pista bagnata. Secondo tempo per Pierre Gasly, messosi in evidenza nella parte finale del turno ed anche in testa alla classifica prima dell’arrivo di Hamilton. L’attuale pilota Toro Rosso ha preceduto il suo prossimo compagno di team Max Verstappen, terzo ad appena 70 millesimi dal francese.

Sessione difficile per le Ferrari che, entrate in pista con le gomme della mattinata, hanno mostrato evidenti difficoltà di grip, chiudendo in nona e decima posizione e staccate addirittura di cinque secondi dal leader. Un venerdì davvero poco positivo per le due Rosse, che possono solo sperare in diverse condizioni climatiche nella giornata di domani. Piove sul bagnato in casa Ferrari, visto che subito dopo la sessione Sebastian Vettel è stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza per non aver rispettato la bandiera rossa esposta nel primo turno.

Pur non essendo più in...Ferrari, Fernando Alonso ha messo in mostra le sue doti concludendo in quarta posizione, seguito dalla Renault di Hulkenberg e dalla Toro Rosso di Brendon Hartley. In settima ed ottava posizione hanno chiuso la sessione rispettivamente la Sauber di Marcus Ericsson e la McLaren di Stoffel Vandoorne.

Se molti big sono scesi in pista per il finale di sessione, altri hanno deciso di rimanere ai box: sia Daniel Ricciardo che Valtteri Bottas hanno disertato il turno pomeridiano, con l’australiano anche rallentato da una foratura subita nella prima sessione. Nessun tempo segnato anche per le due Haas e la Renault di Carlos Sainz.

Domani appuntamento alle 20:00 per la terza sessione di prove libere e successivamente alle 23:00 con la qualifica: anche per la giornata di sabato il meteo si prevede instabile e la pioggia potrebbe condizionare lo svolgimento di entrambe le sessioni.

Samuele Fassino

 

fp2 austin

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies