F1 | GP Ungheria, la cronaca LIVE

F.1 Live

Sarà Lewis Hamilton a scattare dalla pole position nel Gran Premio d'Ungheria, dodicesimo appuntamento stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, sul circuito dell'Hungaroring. A fianco del campione del mondo in carica, che ieri in qualifica ha mostrato ancora una volta una particolare sensibilità di guida su pista bagnata, ci sarà la Mercedes gemella di Valtteri Bottas. Seconda fila tutta Ferrari, listata a lutto per la scomparsa dell'ex presidente Sergio Marchionne avvenuta mercoledì, con Kimi Raikkonen che precede Sebastian Vettel.

Solo quarta fila per la prima delle due Red Bull presenti in griglia: difatti Max Verstappen è solo 7°, su una pista dove le RB14 sono chiamate a fare la "voce grossa" per via del particolare layout della pista magiara, preceduto dalla Renault di Carlos Sainz e dalla Toro Rosso di Pierre Gasly. Gara invece in salita per Daniel Ricciardo, solo 12°, eliminato ieri nel corso della seconda manche di qualifiche.

Seguite tutte le fasi di questo emozionantissimo GP d'Ungheria con la nostra diretta web e con il commento su RadioLiveGP, che potrete ascoltare su Spreaker e tramite l'app per Android e IOS scaricabile dai rispettivi store, a partire dalle 14:55.

Grazie per aver seguito la nostra cronaca live.

Per il resoconto dettagliato della gara e tutti gli altri approfondimenti restate collegati sul nostro sito.

Classifica completa del GP:

Ecco il podio del GP d’Ungheria:

Giro Finale - Vittoria per Hamilton, secondo Vettel, terzo Raikkonen, quarto Riciardo, quinto (per ora) Bottas.

Giro 68 - 69 Ricciardo prova il sorpasso su Bottas che manca la frenata ed entra nella monoposto dell’australiano: la Red Bull ha riportato danni sul bargeboard destro che perde pezzi sul tracciato. Sotto investigazione la manovra kamikaze di Bottas, il muretto box dice al finlandese di restituire la posizione a Ricciardo.

Giro 67 - Bottas perde terreno, oltre a creare pericolo in pista, ne potrebbe approfittare Ricciardo.

Giro 66 - Bottas resta in pista nonostante l’alettone anteriore danneggiato, ci sono i detriti del contatto in pista.

Giro 65 - Contatto fra Vettel che supera Bottas in curva 2, il finlandese ha chiuso duramente il tedesco, danni sull’ala anteriore della Mercedes.

Giro 63 - 64 Vettel deve guardarsi le spalle da un Raikkonen sempre più cattivo, ma, contemporaneamente, deve attaccare a tutti i costi Bottas in ottica campionato.

Giro 62 - Raikkonen sembra averne di più su Vettel che ha viaggiato sempre in scia con questo treno di Ultrasoft.

Giro 61 - Entrambe le Ferrari in zona DRS: ma Bottas sta resistendo da vero mastino.

Giro 60 - Ultimi dieci giri: Hamilton ha praticamente la vittoria in pugno; la lotta vera è per gli altri due gradini del podio.

Giro 58 - 59 Ormai si è composto il trenino per la lotta al secondo posto con Bottas, Vettel e Raikkonen.

Giro 57 - Bottas si lamenta, giustamente, degli pneumatici usurati, anche Raikkonen si sta agganciando al duo Bottas-Vettel.

Giro 56 - Vettel è costantemente sotto il secondo su Bottas, con quest’ultimo che ha gli stessi pneumatici da quaranta giri.

Giro 55 - Bottas sfrutta il doppiaggio di Alonso per prendere un po’ di margine su Vettel.

Giro 54 - Vettel non è ancora in zona DRS, anche Raikkonen cerca di aumentare il ritmo.

Giro 53 - Vettel cerca di fare un giro da qualifica per mettere pressione su Bottas.

Giro 52 - Terminato il regime di Virtual Safety Car.

Giro 51 - Vandoorne si ferma a bordo pista in curva uno, Virtual Safety Car.

Giro 50 - A venti giri al termine là Top10: HAM BOT VET RAI RIC GAS MAG ALO SAI GRO

Giro 49 - Hamilton in fuga, Vettel cerca di recuperare il distacco da Bottas dopo aver raffreddato la Ferrari.

Giro 48 - Vettel sta cercando di gestire e “recuperare” gli pneumatici in vista degli ultimi giri.

Giro 47 - Bottas potrebbe provare ad arrivare fino in fondo con questo set di pneumatici.

Giro 46 - Il più veloce in pista è Ricicardo; solamente i primi sette piloti sono a pieni giri.

Giro 45 - Vettel attende il pitstop di Bottas per viaggiare con pista libera.

Giro 44 - Bottas rischia la posizione nei confronti di Raikkonen nella prossima sosta; prima sosta per Ricciardo monta Ultrasoft.

Giro 43 - Vettel rischia di rovinare anzitempo gli pneumatici Ultrasoft viaggiando in scia a causa dei doppiaggi.

Giro 42 - Vettel deve far fronte nuovamente ai doppiati.

Giro 41 - Bottas prende un po’ di margine ma Vettel è sempre in zona DRS, Raikkonen, a suon di giri veloce, cerca di ridurre lo strappo da Ricciardo.

Giro 40 - Vettel cerca di sfruttare al massimo il DRS nei confronti di Bottas ma non ci riesce, giro record per Raikkonen.

Giro 39 - Pitstop lento per Vettel che monta Ultrasoft, Hamilton ritorna in prima posizione, Bottas secondo.

Giro 38 - Vettel non approfitta dei doppiati davanti ad Hamilton e resta in pista per un giro; pitstop per Raikkonen 

Giro 37 - Hamilton rosicchia altri decimi da Vettel ora si trova a 9”2 dal tedesco.

Giro 36 - Il box Ferrari chiede a Vettel di resistere ancora fino al giro quaranta, vedremo se gli pneumatici reggeranno, con il tedesco che perde tantissimo nelle fasi di doppiaggio.

Giro 35 - Siamo a metà GP ecco la Top10: VET HAM BOT RAI RIC GAS ALO VAN MAG OCO

Giro 34 - Il distacco fra Vettel e Hamilton è a ad elastico: oscilla fra 13 e i 14 secondi.

Giro 33 - Raikkonen entra in zona DRS e Bottas è costretto a difendersi.

Giro 32 - Crollo di prestazione delle Soft di Bottas, problemi per Magnussen al pitstop.

Giro 31 - Raikkonen a 1”4 da Bottas, il ferrarista sta mantenendo un ritmo elevato.

Giro 30 - Pitstop per Grosjean, Vettel viene esortato a spingere, Hamilton paga 14”3 dal leader.

Giro 29 - Vettel aumenta di poco il distacco, Raikkonen riduce il margine su Bottas a 2”2.

Giro 28 - Distacco Vettel-Hamilton resta costante, mentre Bottas allunga leggermente su Raikkonen.

Giro 27- Ricciardo supera in curva uno Gasly, Hamilton riduce il distacco da Vettel con un giro veloce.

Giro 26 - Vettel precede Hamilton di 13”1, deve allungare maggiormente.

Giro 25 - Sosta regolare per Hamilton monta Soft, Vettel sale al comando: con pista libera deve cercare di dare il massimo.

Giro 24 - Vettel riduce nuovamente il distacco, segno che le Ultrasoft di Hamilton non reggeranno a lungo, Raikkonen è a soli 3”8 da Bottas.

Giro 23 - Hamilton tira dritto con Vettel che perde tantissimo con il distacco che aumenta a 7”3 per colpa di un bloccaggio in curva tredici, sosta per Hulkenberg monta le Medium.

Giro 22 - Hamilton sta subendo un calo delle prestazioni: Vettel riduce il gap a 6”5.

Giro 21 - Ricciardo infila Magnussen, box Ferrari a Vettel: “Piano C”; mente Hamilton resta in pista.

Giro 20 - Raikkonen è in zona DRS nei confronti di Gasly, Hamilton sta segnando tempi un po’ più lenti.

Giro 19 - Ricciardo supera Sainz e va alla caccia di Magnussen.

Giro 18 - Hamilton e Vettel stanno girando con tempi similari a differenza delle mescole montate.

Giro 17 - Raikkonen supera Magnussen e sale al quinto posto e segna il giro veloce.

Giro 16 - Finta ai box Ferrari per Vettel che continua, Raikkonen deve guardarsi le spalle dal ritorno di Ricciardo.

Giro 15 - Pitstop per Bottas per evitare l’undercut di Raikkonen e rientra davanti al pilota Ferrari.

Giro 14 - Verstappen si è ritirato a causa della rottura della MGU-K. Pitstop per Raikkonen molto lento a causa della posteriore sinistra.

Giro 13 - Ricciardo sorpassa Hartley e sale in ottava posizione.

Giro 12 - HAM BOT VET RAI GAS MAG SAI HAR RIC HUL questa la Top10.

Giro 11 - Hamilton continua a tenere alta l’andatura con le Ultrasoft che stanno reggendo bene sulle Mercedes.

Giro 10 - Team Radio Box Raikkonen: ha problemi nel pescaggio della sacca dell’acqua, considerando le alte temperature è un bel rischio.

Giro 9 - Raikkonen è a solo 1”2  da Vettel potrebbe esserci uno scambio di posizione in virtù della differenza di pneumatici.

Giro 8 - Le prime quattro posizioni restano congelate anche per quanto concerne i distacchi.

Giro 7 - Ricciardo cerca di superare Alonso che resiste strenuamente. Ultimo settore record per Raikkonen.

Giro 6 - Bandiera verde, Ericsson effettua il pitstop passando alla mescola Medium partiva con Ultrasoft.

Giro 5 - Vettel riduce ulteriormente il distacco su Bottas ma è ancora fuori dalla zona DRS, mentre Verstappen rallenta vistosamente e si ritira per problemi tecnici, entra in azione la Virtual Safety Car.

Giro 4 - Hamilton prende il largo sugli inseguitori, mentre Vettel è quasi a tiro DRS nei confronti di Bottas.

Giro 3 - Intanto si è visto che in partenza Ericsson e Ricciardo si sono toccati, infatti Ricciardo naviga in quindicesima posizione.

Giro 2 - Hamilton cerca di prendere il largo con Bottas che lo segue a 1”6, Vettel paga 3” dal leader.

Giro 1 - HAM, BOT VET RAI le prime quattro posizioni, ritiro per Leclerc.

Partenza - Scatto regolare per le Mercedes, mentre Vettel supera Raikkonen.

Inizia il giro di ricognizione: Ultrasoft per entrambe le Mercedes e Raikkonen, Soft per Vettel.

Ecco i set di pneumatici a disposizione, nuovi e usati, team per team nella consueta infografica Pirelli:

 

Tutto il Circus della Formula 1 ha onorato Sergio Marchionne con un minuto di silenzio.

Diamo uno sguardo alle temperature dell’aria e dell’asfalto decisamente più elevate rispetto alla giornata di ieri, non è prevista pioggia.

Manca poco allo spegnimento del semaforo: andiamo subito a dare uno sguardo alla griglia di partenza con le due Mercedes in prima fila seguite dalle due monoposto del cavallino rampante.

Start

Da Budapest - Michele Montesano 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies