F1 | Montmelò, Test Day 7: Williams, ottimismo ma ancora tanto lavoro da fare

F.1 Live

Il giorno tre della seconda sessione di test in vista del prossimo Campionato di Formula 1 presso il tracciato di Barcellona non porta grandi notizie per la Williams – Mercedes, che piazza la FW41, guidata al mattino da Robert Kubica e nel pomeriggio da Lance Stroll, nella metà bassa del foglio dei tempi, con il polacco decimo e il canadese tredicesimo e fanalino di coda.

Stando alle parole di Paddy Lowe, le prove odierne non erano finalizzate alla ricerca della prestazione: “I test di oggi erano focalizzati alla prova delle diverse mescole, qualcosa che non era ancora stato effettuato in queste prove invernali. Durante la giornata la vettura si è dimostrata affidabile, con buoni risultati per Kubica, ma, sfortunatamente, nel pomeriggio Stroll ha avuto problemi con il set-up e dunque non è stato possibile fare i tempi con le mescole più morbide.”

Considerando quanto dichiarato da Lowe, la prova odierna, parecchio in sordina, non è del tutto inaspettata e la chiosa finale delle parole affidate alla stampa (“alla fine della giornata abbiamo scoperto buone indicazioni sulle quali lavorare in maniera più approfondita domani”) sembra improntata all’ottimismo, tuttavia il conteggio totale dei giri effettuati (73 per Kubica e 67 per Stroll) è in fondo alla classifica per scuderie, di poco distanziato dalla Alfa Romeo Sauber (148 tornate), ma parecchio lontano dallo stakanovismo del duo AMG Mercedes (181 giri totali) o di Vettel (188 tornate) che si piazzano in testa a questa classifica.

Mentre la maggior parte delle scuderie ha ottenuto i tempi con le mescole più morbide della gamma (AMG Mercedes a parte, che ha fatto i tempi migliori con le Medium), la FW41 ha ottenuto il tempo di Kubica (1:19.629) con le SuperSoft e di Stroll (1:20.262) con le Soft, rimediando un gap prestazionale a parità di vettura tra le due mescole di circa mezzo secondo, prendendo quasi due secondi e mezzo nel confronto tra i tempi migliori con la prestazione più veloce della sessione segnata da Vettel in 1:17.182 con le HyperSoft.

Considerazioni sui tempi a parte, Robert Kubica, al secondo contatto con la nuova monoposto, si è dichiarato soddisfatto delle condizioni meteo migliori, che hanno permesso di fare test specifici per tirare fuori più dati possibili sulle gomme. Lance Stroll, dal canto suo, dichiara di sentirsi a suo agio e pronto per l’Australia, anche se è sicuro che il centro gruppo sarà più compatto rispetto allo scorso anno e c’è ancora molto lavoro da fare sulla macchina per capire il bilanciamento e le gomme.

Domani la scuderia di Grove proverà Sirotrkin il mattino e Stroll nel pomeriggio.

Tabella tempi:

1. S. Vettel Scuderia Ferrari 1:17.182

2. K. Magnussen Haas F1 Team 1:18.360

3. P. Gasly Red Bull Toro Rosso Honda 1:18.363

4. N. Hulkenberg Renault Sport Formula One Team 1:18.675

5. C. Sainz Renault Sport Formula One Team 1:18.725

6. S. Vandoorne McLaren F1 Team 1:18.855

7. M. Ericsson Alfa Romeo Sauber F1 Team 1:19.244

8. L. Hamilton Mercedes AMG Petronas Motorsport 1:19.296

9. V. Bottas Mercedes AMG Petronas Motorsport 1:19.532

10. R. KUBICA WILLIAMS MARTINI RACING 1:19.629

11. S. Perez Sahara Force India F1 Team 1:19.634

12. M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing 1:19.842

13. L. STROLL WILLIAMS MARTINI RACING 1:20.262

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies