F1 | Gp Abu Dhabi, è strapotere Mercedes a Yas Marina! Vince Bottas davanti a Hamilton

F.1 Live

Nell'ultimo appuntamento stagionale sul circuito di Yas Marina a prendersi la scena è Valtteri Bottas che, preso il comando della gara dallo start, non lo ha lasciato più fino alla bandiera a scacchi. Per il finlandese della Mercedes è il terzo successo stagionale che non gli permette, però, di conquistare la seconda posizione nel Mondiale Piloti che va ad un Sebastian Vettel giunto 3° al traguardo dietro al neo Campione 2017 Lewis Hamilton. 

La cronaca. Allo start è bravissimo Bottas (a differenza di quanto capitatogli ad Interlagos) a mantenere la prima posizione, con Hamilton che bada più a proteggersi dall'attacco di Vettel che tentare l'assalto al compagno di squadra mentre nelle retrovie l'unico brivido lo regala Kevin Magnussen che dapprima va lungo in curva 1 e successivamente si gira in testacoda finendo all'ultimo posto e spegnendo sul nascere le già poche possibilità delle Haas di conquistare il 6° posto nella Classifica Costruttori.

Fin dai primi giri le due Mercedes cercano di dettare il ritmo con il solo Vettel a cercare una timida resistenza mentre in un duello tra Perez e Hulkenberg, quest'ultimo taglia una chicane traendo decisamente vantaggio nei confronti del messicano; per il tedesco arriva inevitabile la sanzione di 5 secondi di penalità. Ma è a centro gruppo che si sviluppa un duello che ha il merito di ravvivare un Gran Premio altrimenti decisamente soporifero, cioè quello che tra Lance Stroll e Romain Grosjean che nell'arco di diversi giri si scambiano sorpassi e controsorpassi.  A spuntarla, alla fine, sarà il pilota della Haas con una spettacolare manovra all'esterno sul collega canadese.

Il primo a rompere gli indugi per ciò che concerne la soste ai box è Max Verstappen che anticipa la sua sosta nel tentativo di guadagnare la posizione nei confronti di Raikkonen con la Ferrari che reagisce immediatamente richiamando, il giro successivo, il finlandese. Le successive soste non portano scossoni particolari alla classifica che vede sempre saldamente al comando le due Mercedes con Vettel ad inseguire. Al giro 20 arriva il ritiro per Daniel Ricciardo proprio mentre le due Frecce d'Argento, prima con Bottas e poi con Hamilton, rientrano ai box per il loro cambio gomme.

Nel proseguo della gara le uniche emozioni le regalano Carlos Sainz, che si deve ritirare a causa della sua gomma anteriore sinistra avvitata male, e Lewis Hamilton che aumentando decisamente il suo ritmo tenta più volte un attacco nei confronti del teammate finlandese  che, al termine dei 55 giri previsti, va a trionfare per la terza volta in stagione davanti all'inglese Campione del Mondo e alla Ferrari di Sebastian Vettel. Chiudono la Top 10 Raikkonen (4°), Verstappen (5°), Hulkenberg (6°), Perez (7°), Ocon (8°), Alonso (9°) e Massa (10°).

Vincenzo Buonpane

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies