F1 | GP Gran Bretagna, FP3 tra pioggia e penalità

F.1 Live

Nella terza e ultima sessione di prove libere la Ferrari va a caccia della Mercedes di Hamilton, principale candidato alla pole position. Con temperature decisamente più basse e anche qualche goccia di pioggia caduta nel corso degli ultimi minuti, il miglior tempo è del pilota inglese davanti a Vettel, che precede Bottas e Raikkonen. Più indietro invece le Red Bull, mentre sorprende la Renault di Hulkenberg.

Siamo in Inghilterra, ed è inevitabile che il clima inglese regali nel corso del weekend qualche goccia di pioggia. Così è stato questa mattina quando, durante l'ultima sessione di prove libere, la temperatura è decisamente scesa e qualche goccia d'acqua ha bagnato la pista. Non abbastanza da utilizzare le gomme da bagnato, quantomeno non prima degli ultimi minuti, quando alcuni piloti hanno provato le intermedie per saggiare la pista. Primo tempo per Lewis Hamilton dunque, velocissimo ma incalzato da Sebastian Vettel, che lo segue a 32 millesimi. A 74 millesimi c'è invece Valtteri Bottas che si vedrà penalizzato in griglia di cinque posizioni in griglia per la sostituzione del cambio.

Due penalità in due gare per i piloti della Mercedes, e il tema della fragilità del cambio delle frecce d'argento comincia ad essere dibattuto. Così come quello delle penalità. Entrambi i piloti della Mercedes sostituiscono la medesima componente, ma solo a Bottas viene comminata la penalità. Ad Hamilton infatti è consentito un bonus, dato che è stato penalizzato per questo la scorsa gara, e può dunque permettersi tale intervento senza penalità. Il tutto spiegato da una nota della FIA, che indica la procedura adottata per il pilota inglese in ottemperanza all'articolo 23.5a del regolamento sportivo. 

Delle sfortune che colpiscono la Mercedes dovrà riuscire ad approfittare la Ferrari, che nelle qualifiche in programma alle 13 (le 14 italiane) dovrà cercare di attaccare quanto più da vicino possibile Hamilton, tanto con Vettel (molto vicino questa mattina) quanto con Raikkonen (staccato di sette decimi in FP3). Dietro, grattacapi anche per la Red Bull, che molto più staccata deve registrare una penalità anche per Daniel Ricciardo, anche lui incappato nella sostituzione del cambio. Solo sesto l'australiano questa mattina, mentre Max Verstappen non è andato oltre l'ottavo posto, mentre alle spalle dei due top team si è piazzata la sorprendente Renault di Hulkenberg.

Una qualifica dunque ad ostacoli sia per Mercedes che per Red Bull, che lasceranno spazio agli outsider: tra di essi lo stesso Hulkenberg e Romain Grosjean, in evidenza questa mattina.   

Da Silverstone - Stefano De Nicolo'

 

fp3 silverstone

 

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies