Si chiudono nel segno di Charles Leclerc e della Ferrari i test Pirelli sul circuito di Abu Dhabi. Il monegasco, al debutto da pilota ufficiale del Cavallino, è stato infatti il più veloce nella seconda e conclusiva giornata, migliorando di quasi quattro decimi il tempo fatto segnare ieri da Sebastian Vettel, e precedendo la Red Bull di Pierre Gasly (anch'egli alla "prima" sulla vettura di Milton Keynes) e la Racing Point Force India di Lance Stroll. Debutto positivo anche per Louis Deletraz sulla Haas e per Daniil Kvyat sulla Toro Rosso, mentre ha avuto qualche inconveniente di natura tecnica il nostro Antonio Giovinazzi.

Nella prima delle due giornate dedicate ai test Pirelli con le gomme 2019 ad Abu Dhabi, il più veloce è risultato essere Sebastian Vettel che, con la sua Ferrari, ha fermato i cronometri sul tempo di 1:36.182, nonostante una giornata piuttosto travagliata e con soli 69 giri all'attivo. Dietro al tedesco, Valtteri Bottas e Lance Stroll hanno chiuso il podio virtuale, con quest'ultimo subito a proprio agio al debutto sulla Racing Point Force India. Giornata di "prime volte" con Russell sulla Williams, Raikkonnen sull'Alfa Romeo-Sauber e Fittipaldi con la Haas, in attesa di vedere all'opera nella giornata di domani Charles Leclerc e Pierre Gasly.

Lewis Hamilton trionfa nell'ultimo appuntamento stagionale sul circuito di Abu Dhabi, conquistando la vittoria numero undici nel 2018, davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel e la Red Bull di Max Verstappen. L'inglese, scattato dalla pole position, ha sfruttato al meglio il regime di Virtual Safety Car effettuando la sua sosta ai box, e una volta al comando, ha pensato solamente a gestire il tentativo di rientro del rivale della Ferrari. Parata finale per Fernando Alonso, alla sua ultima gara in Formula 1, che sul rettilineo principale ha dato spettacolo assieme a Hamilton e Vettel con una serie di burnout.

La stagione 2018 del Mondiale di Formula 1 è giunta al proprio epilogo con il round conclusivo di Abu Dhabi. Nello splendido scenario del tracciato di Yas Marina, Lewis Hamilton tenterà di concludere nel migliore dei modi una stagione trionfale puntando al successo dopo aver colto nella giornata di ieri una perentoria pole position. Ma occhio anche a Valtteri Bottas, voglioso di centrare la sua prima vittoria stagionale, e ai due ferraristi che scattano dalla seconda fila. Seguite con noi, giro dopo giro, il 21esimo e ultimo appuntamento iridato, anche attraverso il commento in diretta su Radio LiveGP a cura di Piero Ladisa, Francesco Magaddino e Michele Montesano. Buon divertimento!

Lewis Hamilton si conferma al top anche nell'ultima qualifica stagionale, andata in scena nello spettacolare contesto di Yas Marina. Grazie ad un superbo 1:34.794 (che rappresenta anche il nuovo record della pista) il penta-campione del mondo è riuscito a conquistare la sua undicesima pole position stagionale, la numero 83 della sua carriera, che domani gli consentirà di scattare davanti a tutti nel GP Abu Dhabi, ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. La Mercedes chiude in bellezza occupando l'intera prima fila grazie a Valtteri Bottas, mentre la Ferrari si dovrà accontentare di scattare dalla terza casella con Sebastian Vettel e dalla quarta con Kimi Raikkonen.

Torna a svettare Lewis Hamilton nella terza sessione di prove libere del GP Abu Dhabi. Dopo un venerdì piuttosto opaco, caratterizzato da qualche difficoltà nel trovare il giusto set-up della vettura, il campione del mondo in carica sembra aver ritrovato il giusto feeling piazzandosi al comando della graduatoria con 1:37.176, quasi un decimo meglio del crono fatto registrare ieri dal compagno Bottas nella sessione pomeridiana. Le Ferrari si piazzano immediatamente alle spalle del leader con Raikkonen ancora davanti a Vettel, mentre la Red Bull sembra essersi smarrita, complice un guaio occorso nel finale a Daniel Ricciardo che ha costretto l'australiano a parcheggiare a bordo pista la propria RB14.

Si conferma incerto ed equilibrato il confronto al vertice nell'ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1 ad Abu Dhabi. Dopo il miglior tempo fatto segnare nella prima sessione di prove libere da Max Verstappen, il tramonto sull'isola di Yas ha visto svettare la Mercedes di Valtteri Bottas, capace di precedere per pochi millesimi proprio la Red Bull del pilota olandese. Riscontri significativi in vista delle qualifiche di domani, nelle quali puntano a recitare un ruolo da protagonisti anche Lewis Hamilton e le due Ferrari, oggi apparse leggermente attardate rispetto ai diretti rivali.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies