MXGP | A Teutschenthal ennesimo show di Herlings

Altre Moto

Altra prova di forza del giovane talento olandese di KTM Jeffrey Herlings, che sfrutta la giornata non certo positiva del suo teammate Tony Cairoli per involarsi ancora di più al comando della classifica generale dopo quest'ultimo appuntamento di Teutschenthal.. Sono ancora dodici gli appuntamenti in programma prima del termine della stagione (di cui altre due in Italia), più il GP delle Nazioni in America alla fine del Mondiale 2018.

Quella che sembrava inizialmente una sfida a due tra Cairoli ed Herlings per il titolo si sta invece trasformando in uno spettacolo personale dell’olandese che, dopo aver vinto il GP a Kegums, sbanca anche Teutschenthal e mette un altro mattone tra sé e Cairoli sulla strada verso mondiale 2018. Giornata no invece per Cairoli, che chiude 6° overall e perde ulteriore terreno dal suo giovane ed affamato compagno olandese.

Race 1

La pole è di Herlings grazie alla vittoria della Qualy Race di sabato, ma è Paulin a centrare l’Holeshot e presentarsi per primo dopo la partenza. Herlings però mette subito le cose in chiaro passando il francese e prendendosi subito il comando delle operazioni fino alla bandiera a scacchi finale. Dietro Herlings troviamo Paulin, Gajser, Febvre, Desalle e Cairoli. Herlings scappa via senza peraltro forzare più di tanto per accumulare vantaggio sugli inseguitori che si disturbano a vicenda. COLPO DI SCENA! Cairoli cade mentre era 6° dietro a Desalle! Il siciliano perde tantissimo tempo ma per fortuna per lui nessuna posizione. Gajser preme su Paulin per la seconda posizione e riesce a passare il pilota della Husqvarna. Cairoli invece cerca un forsennato recupero sulla quinta posizione detenuta da Desalle ma chiude 6° alle spalle del belga di 4”, prendendosi 38” dal suo compagno di squadra Herlings, che vince gara-1 davanti a Gajser e Paulin.

Top 10 di Race-1

Race-2

Ancora Holeshot per Paulin, ma Herlings prende subito il comando come in gara-1, senza più mollarlo fino alla fine della gara. L’unica emozione della corsa la regala Paulin, che esce di pista regalando di fatto la seconda posizione ancora allo sloveno Tim Gajser, che da quando è rientrato dopo l’infortunio sembra tornato quello degli anni passati che può dar filo da torcere a tutti, ma non ad Herlings, di un altro pianeta in questo momento. Jeffrey vince anche gara-2 con 28” di vantaggio sullo stesso Gajser, 32 su Paulin, 48 su Desalle ed addirittura 58 su Cairoli. Giornata proprio da dimenticare per il nostro Tony.

Top 10 dopo la Race-2

Classifica overall del GP di Germania

Classifica mondiale dopo il GP di Germania

Prossimo appuntamento

Dopo il GP di Germania la carovana del Mondiale MXGP si sposterà in quel di Matterley Basin per il GP d’Inghilterra, in programma nel weekend del 1-3 giugno in concomitanza con la MotoGP al Mugello.

 

Marco Pezzoni - @marcopezz2387

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies