Moto2 | GP Francia: Bagnaia scappa e vince, primo podio per Mir

Altre Moto

Dopo il record della pista fatto segnare ieri, Francesco Bagnaia non si è proprio accontentato. Infatti il rider torinese si è regalato anche la vittoria sul tracciato francese di Le Mans nella categoria "di mezzo" del Motomondiale, rimanendo in testa alla gara dalla partenza fino alla bandiera a scacchi. Alle spalle dell'italiano si sono piazzati Alex Marquez e Joan Mir, campione in carica di Moto3 che, dopo una bella battaglia con Marcel Schrotter, conquista in Moto2. 

Una vittoria meritatissima, quella del pilota del team Kalex, che lo rilancia in testa al Mondiale (98 punti contro i 73 di Oliveira e i 67 di Marquez, ndr) e che permette di allungare la striscia di successi dei nostri ragazzi aperta in Qatar, a inizio stagione, dallo stesso Bagnaia. Ottimi riscontri in pista anche per Romano Fenati e Stefano Manzi, che terminano settimo e decimo. Tanta sfortuna invece per Baldassarri, che si è ritirato, e Pasini, che ha terminato diciottesimo.

Cronaca. Bagnaia scatta davanti a tutti, inseguito da Alex Marquez e Marcel Schrotter. Dopo alcune tornate Isaac Vinales scivola nella ghiaia, mentre il giovane Mir fa segnare il giro veloce. Davanti la battaglia sembra accendersi tra Marquez e Bagnaia, con lo spagnolo numero 73 sempre più vicino al leader della corsa. Hector Garzo subisce un ride-thought a causa della partenza anticipata, intanto Baldassarri, all'inseguimento degli avversari, fa segnare il best lap. Pasini cade, ma riesce fortunatamente a ripartire. Marquez va all'inseguimento di Bagnaia, risultando il più veloce in pista. Lo spettacolo si accende per la battaglia riguardante la sesta posizione, con la lotta tra Miguel Oliveira e Xavi Vierge. Romano Fenati sale intanto in quinta piazza. Dopo un intenso duello con Schrotter, Mir riesce ad agguantare la terza piazza ai danni del collega tedesco. Vierge nel frattempo supera Fenati: il pilota ascolano viene anche superato da Oliveira, con quest'ultimo che taglia il traguardo al sesto posto. Trionfa, ancora una volta di prepotenza, Pecco Bagnaia che precede Marquez e Mir. 

L'appuntamento ora è per l'attesissimo round del Mugello, in programma dal 1 al 3 giugno. La speranza è che il podio Moto2 posso "colorarsi" di bianco, rosso e verde.

 

Giulia Scalerandi - @gs140594

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies