Moto2 | Gp Argentina: Pasini-show in Argentina, Bagnaia nono

Altre Moto

Le soddisfazioni italiane nel Motomondiale non si fermano dopo la prima vittoria in Moto3 per Marco Bezzecchi, ma proseguono anche in Moto2 con la prima vittoria stagionale per Mattia Pasini, che arriva proprio nella gara numero 100 disputata dal romagnolo del team Italtrans. Il pilota riccionese, ha dato spettacolo per tutta la corsa, battagliando con altri 4 piloti assetati di vittoria come Lorenzo Baldassarri, Xavi Vierge (giunto secondo), Miguel Oliveira (che termina terzo) e Alex Marquez. E si sa...il duro lavoro paga sempre e con un pizzico di fortuna, oltre a portarsi a casa la meritatissima vittoria, Pasini vola anche in testa al campionato con 38 punti, seguito da Lorenzo Baldassarri a quota 33 e Pecco Bagnaia (nono al traguardo) fermo a 32 punti. 

Cronaca. Con la pista semi-asciutta il primo a transitare davanti alla prima curva è Xavi Vierge, seguito da Lorenzo Baldassarri e Miguel Oliveira. Oliveira supera Baldassarri, ma dopo due curve Baldassarri attacca Oliveira, salendo in seconda posizione. Baldassarri va al comando, ma Vierge si rifà sotto, non riuscendo ad attaccare il pilota del team Pons,che rimane in testa. La lotta Baldassarri-Vierge continua, intanto Mattia Pasini attacca Oliveira, salendo in terza piazza. La progressione di Pasini continua: supera Vierge conquistando la seconda piazza, mentre Brad Binder cade, ritirandosi. Pasini si porta al comando dopo il sorpasso su Baldassarri, intanto Oliveira passa Vierge e sale in 3^ piazza, ma il francese si riprende la posizione sul portoghese della KTM. Oliveira passa in seconda posizione dopo il sorpasso su Baldassarri, mentre Vierge rischia di cadere per evitare un contatto, andando largo e perdendo tempo e posizioni. La lotta per la testa della gara è tra Pasini e Oliveira, con Baldassarri immediatamente dietro pronto ad approfittare del momento buono. Pasini rimaneva in testa. Poco dopo Marquez superava Vierge. Giro veloce per Pasini. Quest'ultimo non riusciva a scappare via dagli inseguitori. La lotta fra Vierge e Marquez per la quarta piazza continuava. Pasini fa segnare un altro giro veloce ma Oliveira lo attacca di prepotenza passando al comando, ma la sua leadership dura pochissimo visto che i due italiani nel giro di poche curve lo sopravanzano prendendosi le prime due posizioni. Grazie ad un giro veloce mostruoso Vierge, intanto recupera sui primi 3 sorpassando Baldassarri, mentre Oliveira cerca di rimanere attaccatissimo a Pasini, che però riesce a mantenere la prima piazza.  A pochi giri dal termine la lotta per il podio è apertissima tra i cinque piloti che hanno dato spettacolo per tutta la corsa: Pasini, Vierge, Oliveira, Vierge e Baldassarri.  All'ultimo giro Vierge prova l'atatcco su Pasini, ma finisce largo dando via libera al romagnolo che taglia per primo il traguardo davanti a Vierge, Oliveira, Baldassarri e Marquez con Bagnaia che chiude 9°.

Terminata questa spettacolare tappa in sud America, si andrà al nord, perchè il 22 aprile sarà la volta della terza tappa stagionale, in quel di Austin, in Texas...sperando che l'Inno di Mameli continui a risuonare...

Giulia Scalerandi

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies