L'INTERVISTA | La parola ai riders dello Sky Racing Team: i confermati Nicolò Bulega e Pecco Bagnaia

Altre Moto

Dopo aver sentito le parole delle due new entry del team per la stagione 2018 Dennis Foggia (Moto3) e Luca “Maro” Marini (Moto2), è stavolta il turno dei due piloti confermati: si tratta di Nicolò Bulega e Francesco “Pecco" Bagnaia, i quali ci hanno dato le loro previsioni su quella che sarà la stagione che partirà tra poco più di un mese sul tracciato di Losail, in Qatar.

A rispondere per primo alle nostre domande è Nicolò Bulega, ex campione del CEV Moto3 al suo 4° anno di Mondiale Moto3.

D: Nicolò la prima domanda è d’obbligo…come stai?

NB: Sto abbastanza bene, mi manca ancora un po’ di mobilità al piede e mi fa ancora un po’ male però punto di arrivare in Qatar all’85-90%.

D: Partito Migno è arrivato Foggia…come ti trovi con Dennis?

NB: Ancora devo entrare in pista con lui, però è un bravo ragazzo, è simpatico e sicuramente mi troverò bene.

D: Due campioni del CEV nello stesso team…gli ultimi due campioni…

NB: Tre italiani alla fine perché tra me e lui c’è Dalla Porta. E’ bello anche per il team avere due Campioni del Mondo Junior in squadra.

D: Che campionato sarà secondo te? Senza Mir e Fenati…

NB: Sicuramente sarà un campionato difficile come sempre, tosto perché il Mondiale è sempre così, Martin-Canet-Bastianini saranno quelli che andranno più forte, vedo loro tre quelli più in forma per puntare al titolo.

D: Test già la prossima settimana…

NB: Andremo a Jerez la prossima settimana da lunedì a mercoledì e vedremo a che livello saremo rispetto agli altri.

D: KTM quest’anno lavora sodo per ridurre il gap da Honda…

NB: Sicuramente KTM sa ed ha capito gli sbagli dell’anno scorso, ha capito che Honda aveva fatto qualcosa in più e meglio, hanno lavorato tutto l’inverno e penso che troveremo una moto migliorata e cercherò di sfruttarla al meglio.

Dopo Nicolò Bulega è stato il turno di Francesco “Pecco” Bagnaia, Rookie of the Year della Moto2, che ha risposto alle nostre domande sulla stagione che partirà tra poco più di un mese.

D: Pecco, secondo anno per te in Moto2 con Luca Marini come team mate…

FB: Un anno nuovo con qualcosa di diverso dall’anno scorso. Luca mi piace molto come compagno di squadra, sicuramente insieme possiamo fare un bel lavoro. Sarà un anno complicato, forse il più fondamentale per me nella mia carriera, vedremo come andrà.

D: La pressione su di te è tanta quest’anno…

FB: Sono contento che ci sia pressione perché significa che spingo molto e son sicuro che riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni quest’anno.

D: Hai sfiorato la vittoria l’anno scorso a Le Mans…cosa ti manca ancora per centrarla?

FB: (ride) Quello non lo so. Vedremo quest’anno come riusciremo ad affrontare tutto. Sarà sicuramente una stagione tosta, difficile, però vediamo.

D: Quest’anno hai materiale nuovo per la tua Kalex…le sospensioni Ohlins

FB: Quest’anno ci saranno diversi piccoli cambiamenti su telaio e forcellone ma quello più grande per me è rappresentato dalle sospensioni: quest’anno infatti avrò le Ohlins. I test a Valencia e Jerez a fine dell’anno scorso erano andati molto bene. Cercheremo con i primi test di settimana prossima di ritrovare quelle sensazioni.

D: Nei test di Valencia hai chiuso davanti a tutti mentre a Jerez hai fatto secondo…ci stai dando dentro come un matto…

FB: Adesso vediamo di cominciare l’anno ed affrontare tutto al meglio…

D: Che campionato sarà secondo te con gli arrivi di Mir e Fenati?

FB: Difficile, siamo in tanti ad andare forte, secondo me i primi 10 andranno subito forte da giocarsi le gare. Mir sarà un rookie forte sicuramente

Da Milano – Marco Pezzoni @marcopezz2387

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies