Franco Morbidelli conquista anche la seconda gara della stagione Moto2. Dopo la vittoria nella gara d’esordio in Qatar, l’italiano fa sua anche la seconda tappa in Argentina: un successo voluto e combattuto contro il compagno di squadra Alex Marquez, caduto a poche curve dal termine. Secondo Oliveira su Ktm, terzo lo svizzero Tom Luthi. Bene anche gli altri italiani: Baldassarri quarto, Corsi sesto davanti all’esordiente Bagnaia.

Joan Mir conquista la gara di Moto3 anche sul tracciato di Termas de Río Hondo. Nonostante la partenza dalla 16ª casella, lo spagnolo è riuscito a fare la differenza, prima superando i rivali e poi guidando il gruppo con autorità. Il secondo gradino del podio lo prende John McPhee che scattava dalla pole ,mentre in terza posizione ha chiuso Jorge Martin. Stesso arrivo del Gran Premio del Qatar, con gli italiani che hanno lottato ma i numerosi contatti di gara hanno complicato le cose: il migliore di oggi è stato Andrea Migno che ha chiuso la gara in Argentina con la quinta posizione.

Il primo Gran Premio dell’era post Zarco in Moto2 si è concluso con la vittoria del pilota italiano Franco Morbidelli. Il rider del team Estrella Galicia ha così raccolto il primo successo in carriera alla prima occasione disponibile offertagli dall’anno nuovo. Concludono il podio un sostanzioso Tom Luthi ed il giapponese Nagakami, autore di una grande rimonta sotto le luci qatariote.

In Moto3 Joan Mir ha conquistato i primi 25 punti della stagione 2017 sul tracciato di Losail in Qatar, dopo una gara combattuta con molti italiani protagonisti. Sul podio con lo spagnolo anche John McPhee e Jorge Martin, mentre Romano Fenati ha mostrato di ricordarsi ancora come si affronta la bagarre pur non riuscendo a salire sul podio, chiudendo la gara al 5° posto. Nella top ten sono entrati anche Andrea Migno, Niccolò Antonelli e Fabio DiGiannantonio, mentre per Nicolò Bulega ed Enea Bastianini è stato un inizio da dimenticare. 

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies