Se dal lato quattro ruote l’annata appena trascorsa si è rivelata spettacolare, è possibile dire lo stesso per il 2017 delle due ruote in virtù della battaglia iridata andata in scena in MotoGP tra Marc Marquez ed Andrea Dovizioso. Un ruota a ruota capace di incollare davanti alla TV tantissimi spettatori per un finale di stagione thrilling, risolto solamente a Valencia con il titolo rimasto in casa Honda. È stata dura, ma alla fine la nostra redazione ce l’abbiamo fatta! Non è stato facile trovare una top 10 di piloti per il 2017, dovendo scavare tra tantissime categorie a due ruote: MotoGP, Sbk, Motocross maschile e femminile, EWC, BSB, Moto2, Moto3, Stock 1000, Supersport, Supersport 300. Tanti rider in lizza, di tutte le nazionalità e di tutte le età, senza distinzione di sesso e categoria.

In un comunicato stampa rilasciato dalla Federazione Motociclistica Italiana sul sito internet, i piloti sono venuti a scoprire che non potranno partecipare ad alcune delle competizioni internazionali del Road Racing, le corse su strada, pena il mancato pagamento dell’indennizzo in caso di infortunio. Niente presenze dei nostri portacolori, dunque, al mitico Tourist Trophy dell'Isola di Man: e scatta inevitabilmente la "caccia" al cambio di licenza.

Tony Cairoli, pilota e leggenda. Il nove volte campione di Motocross è sempre più nella storia di questo sport, ma il popolo italiano ed i grandi media quasi si disinteressano delle sue imprese in favore di realtà che "tirano" di più come calcio, Formula 1 e MotoGP, soprattutto per le presenze di Ferrari e Valentino Rossi. Storia di un pilota osannato da coloro (una minoranza, purtroppo) che ne conoscono le imprese.

Altri articoli...

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies