F1 | Da Melbourne ad Abu Dhabi in 10 mesi: ufficializzato il calendario 2019

Paddock

Nel corso del World Motor Sport Council svoltosi a San Pietroburgo, è stato ufficializzato il calendario sportivo della F1 per la stagione 2019. Immutato il numero dei Gran Premi, che sono rimasti 21, così come i circuiti di gara rimasti gli stessi della stagione appena conclusa. Si parte, come da tradizione, da Melbourne il 17 marzo per arrivare alla chiusura di Abu Dhabi di inizio dicembre.

Come era già stato ampiamente preventivato, nella riunione di Parigi dello scorso 12 ottobre, non ci sarà più l'estenuante tour de force di tre weekend ravvicinati visto in questa stagione, che su richiesta dei team è stato abolito, ma saranno ben 4 i "back to back" nella stagione 2019: Francia - Austria (23-30 giugno), Germania - Ungheria (28 luglio-4 agosto), Belgio - Italia (1-8 settembre) e Singapore - Russia (22-29 settembre).

Per il resto calendario in fotocopia rispetto alla stagione 2018: apertura in Australia il 17 marzo,  trittico di gare tra la fine del mese di marzo e quello di aprile in Bahrain, Cina e Azerbaijan, prima tappa europea a Barcellona il 12 maggio, con il Gp di Montecarlo alla fine di maggio, Budapest il 4 agosto prima delle tradizionali tre settimane di summer break, per riprendere le ostilità da Spa agli inizi di settembre, per arrivare alla conclusione del Mondiale ad Abu Dhabi nel mese di dicembre!

Nel corso del World Motor Sport Council sono state apportate anche modifiche riguardanti il regolamento tecnico, e nello specifico:

  • Garanzia che le procedure di gestione del carburante siano le stesse durante i test così come lo sono durante gli eventi di gara
  • Determinazione della griglia di partenza più chiara in presenza di penalità multiple
  • Imposizione alle vetture di mantenimento del regime di bandiera gialla sino al raggiungimento della control line, dopo l’ingresso in pitlane della Safety Car.
  • Utilizzo illimitato del simulatore CFD, per permettere lo sviluppo delle monoposto in ottica 2021.

Inoltre è stato adeguato l'articolo 3, al fine di fornire maggiore chiarezza in alcune aree, principalmente quelle relative all'ala anteriore, così come l'articolo 4 con l'aumento del peso da 740 kg attuali, a 743 kg.

Data Gran Premio Circuito
17 marzo Australia Melbourne
31 marzo Bahrain Sakhir
14 aprile Cina Shanghai
28 aprile Azerbaijan Baku
12 maggio Spagna Barcellona
26 maggio Monaco Monaco
9 giugno Canada Montreal
23 giugno Francia Paul Ricard
30 giugno Austria Red Bull Ring
14 luglio Grean Bretagna Silverstone
28 luglio Germania Hockenheim
4 agosto Ungheria Hungaroring
1 settembre Belgio Spa
8 settembre Italia Monza
22 settembre Singapore Singapore
29 settembre Russia Sochi
13 ottobre Giappone Suzuka
27 ottobre Messico Città del Messico
3 novembre USA Austin
17 novembre Brasile Interlagos
1 dicembre Abu Dhabi Yas Marina

 

Vincenzo Buonpane

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies