Nel corso della giornata di ieri lo Strategy Group della Formula 1 si è riunito per elaborare delle novità riguardanti il futuro della massima serie automobilistica. Nel corso di quest’ultimo incontro, però, non sono stati deliberati cambiamenti rilevanti, se non quello che riguarda la divisione fra peso minimo della vettura e del pilota, come non avveniva da ormai oltre venti anni. Tuttavia quanto stabilito entrerà in vigore a partire dal 2019, lasciando dunque invariato il regolamento per la stagione 2018 ormai alle porte.

Nei progetti di Liberty Media per l'immediato futuro c'è un intervento sul format dei weekend di gara, in particolare per la giornata del venerdì. Ed è proprio il responsabile sportivo della Formula 1 Ross Brawn ad esprimersi al riguardo annunciando anche novità sul calendario e bocciando fermamente eventuali modifiche alla struttura della gara 

La prima stagione targata Liberty Media si è conclusa con risultati importanti, qualche novità, e soprattutto tanti progetti ancora da definire per il futuro. Dai nuovi Gran Premi alle nuove regole, passando per la partecipazione di pubblico in aumento rispetto al 2016. Un anno di transizione dall'era Ecclestone verso una nuova era fatta di maggiore coinvolgimento del pubblico, utilizzo delle nuove tecnologie e l'apertura ai nuovi mercati. 

La multinazionale statunitense, 3M, sarebbe intenzionata ad intraprendere un’azione legale nei confronti di Liberty Media. La compagnia americana subentrata a Bernie Ecclestone sarebbe accusata di plagio da parte dei connazionali. Motivo? Il nuovo logo introdotto durante il Gran Premio di Abu Dhabi, già criticato da molti appassionati, che sarebbe oltremodo simile al simbolo di una gamma di calze compressive smerciate proprio dalla 3M.

Il 2017 è stato un anno molto significativo per la Formula 1, dettato da due cambiamenti in particolare. Il primo riguarda il regolamento, che ha rivoluzionato le monoposto rendendole le più veloci di sempre, mentre il secondo riguarda il passaggio di proprietà del Circus a Liberty Media. Ed è proprio grazie a queste novità, forse, che gli ascolti hanno subito una notevole incremento, soprattutto in Italia, dove evidentemente la ritrovata competitività della Ferrari ha influito non poco su questa crescita.

Terminato un capitolo, ne inizia uno nuovo: ciò può essere attribuito alla lettura di un libro, ma anche alle situazioni che si sviluppano ed evolvono nella vita. Questo è proprio il caso che riguarda l'ex pilota di Formula Uno Felipe Massa. Il brasiliano, terminata (questa volta sembrerebbe definitivamente) la parentesi nella massima categoria automobilistica, vestirà il ruolo di presidente del CIK-FIA (Commissione Internazionale di karting).

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies