Le moto appassionano da sempre grandi e piccini e quando iniziano i gran premi gli italiani adorano restare incollati sullo schermo, per gustarsi le competizioni che si tengono in tutto il mondo. Vedere una gara di Motogp dall’inizio alla fine è un’esperienza molto bella, che permette di capire a fondo questo sport così speciale e che per i veri appassionati si rivela essere un appuntamento davvero irrinunciabile.

Il campionato 2016 di Motogp è trasmesso dall’emittente a pagamento Sky, quindi la possibilità di vedere le gare è strettamente legata all’abbonamento a questo canale. Si tratta di pacchetti piuttosto costosi e che permettono di vedere le gare di Motogp in streaming anche da mobile, quindi da computer portatile, smartphone, iPad e tablet.

Esistono alcuni portali che permettono di vedere il Motogp in streaming, ma sono anch’essi a pagamento, anche se la quota si rivela essere un po’ più bassa rispetto ai costi dell’intero pacchetto Sky.

La scelta ideale per chi desidera vedere la Motogp streaming gratis è purtroppo di aspettare il giorno seguente alla gara, ovvero di fruire della visione in differita. Le altre proposte che si incontrano legalmente in rete sono infatti a pagamento, mentre quelle gratuite non sono legali. Di base esistono tanti portali di qualità come ad esempio mondogol.it che propongono lo streaming delle gare di Motogp in differita, con video di qualità e tanti approfondimenti su piloti e sui circuiti che possiamo trovare nell’archivio di notizie e video sulla MotoGP.

Motogp streaming live: dove vederlo?

La Motogp in versione streaming diretta può essere visto solamente mediante la piattaforma Sky, in particolare Sky Sports che è il canale tematico sportivo del gruppo. Come detto non ci sono altre alternative per vedere le gare di Motogp, quindi chi vorrà gustarsi la rivincita di Valentino Rossi su Lorenzo, dovrà acquistare i pacchetti, oppure attendere di poter guardare le gare in differita sui tanti canali streaming che le propongono.

Nel frattempo, chi ama questo sport può conoscere tutte le anticipazioni, le curiosità e le notizie più importanti sul sito ufficiale della Motogp, che permette di approfondire le tante tematiche legate al mondo delle corse, di scoprire uno a uno i protagonisti e anche le caratteristiche tecniche delle moto in corsa senza dimenticare le telemetrie e i riassunti di prove libere e ufficiali.

Motogp streaming Sky: quanto costa?

È possibile guardare Sky in streaming tramite Internet usando qualsiasi computer, console per videogiochi, Smart TV o impiegando dispositivi portatili come iPad, smartphone e tablet. Lo streaming Sky si propone come un’alternativa flessibile e on demand al pagamento del canone Sky, che può risultare troppo oneroso e anche laborioso da installare in casa.

I costi dello streaming non sono molto differenti da quelli ‘classici’; chi vuole gustarsi la motogp in streaming può scegliere questo servizio, che è privo dei vincoli contrattuali dell’abbonamento classico e non chiede parabole e/o antenne installate in casa.

Attenzione, perché l’unico modo per vedere il Motogp in streaming online legale è aderire al programma Sky Online, pensato appositamente per chi desidera fruire della tv a pagamento in questa modalità. È importante ricordare che in questi casi la qualità dello streaming è in SD e non in HD (High definition).

Gli eventi sportivi come le gare della Motogp possono essere acquistate anche singolarmente oppure a pacchetti e i prezzi partono da circa 10 euro cadauno. Ora non vi resta che mettervi comodi e come dice il buon Guido Meda: “Gas a martello”!

(Promoredazionale)

La Formula 1 è uno sport che appassiona grandi e piccini, con il suo rombante mondo e i tanti eventi collaterali che lo seguono e precedono. Nei siti specializzati quali stadiosport.it è possibile trovare il calendario ufficiale formula 1 2016, uno strumento utile per pianificare quando verranno disputate tutte le gare della stagione in modo da non lasciarsi scappare le lotte tra il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, Rosberg e il ferrarista Sebastian Vettel.

Come accade un po’ con i mondiali di calcio, le gare di formula 1 possono tenersi in Stati dove a causa del fuso orario le gare vengono trasmesse in diretta ad orari alquanto improbabili, come ad esempio a notte fonda o al mattino molto presto. Grazie al calendario formula 1 2016, tutti gli appassionati di questo mitico sport possono programmare la stagione e puntare la sveglia al mattino presto per non perdere la partenza dei GP più lontani come quelli asiatici.

Tanti italiani amano infatti seguire le gare di formula 1 in compagnia, soprattutto se le gare vengono trasmesse la domenica pomeriggio dopo pranzo. Si tratta di un appuntamento irrinunciabile per qualcuno, che può gustarsi questo sport avvincente in famiglia oppure in un luogo comune assieme agli amici di sempre.

Formula 1 2016: il campionato è alle porte con una novità

La FIA, organo di riferimento della Formula Uno, ha reso noto il calendario ufficiale delle gare, che inizieranno il 20 marzo dalla città australiana di Melbourne per concludersi il 27 settembre con l’appuntamento di Abu Dhabi. Si tratta di circa 7 mesi di sport, che possono essere vissuti guardando la formula 1 in tv, ma anche in versione streaming per chi sceglie di impiegare una modalità di fruizione alternativa.

Per quanto riguarda le novità del campionato 2016, la più importante interessa il numero dei grand prix, che saranno in totale ventuno, quindi uno in più rispetto alla stagione passata. La new entry del 2016 è il GP di Baku, in Azerbaijan, competizione fortemente voluta da Bernie Ecclestone che si correrà il prossimo 19 giugno.

Fra le novità della Formula 1 è importante ricordare lo spostamento del gran premio di Malesia che è stato fatto slittare dal classico mese di marzo/aprile all’autunnale ottobre, per scongiurare il pericolo dei monsoni. I gran premi di Austria, Gran Bretagna, Ungheria e Germania saranno protagonisti del mese di luglio, a riprova che questo mese risulta decisamente rimpolpato rispetto alle scorse stagioni e permetterà ai fan italiani di gustare le gare in diretta visto anche il favorevolissimo fuso orario.

Chi desidera ricevere informazioni esaustive sulle gare e aggiornamenti in tempo reale sulle qualifiche e sulle classifica di formula 1 può visitare il sito ufficiale della Formula 1.

(Promoredazionale)

 

Sin dall'alba dei tempi, l'uomo è sempre stato affascinato dalle attività “d'azzardo”, ovvero dalla possibilità di sfidare la sorte, predicendo un evento futuro. Se in passato gli uomini sfidavano la fortuna, attraverso il lancio dei dadi, in seguito il gioco d'azzardo si è evoluto fino a diventare uno strumento di sfida tra uomo e uomo. Oggi, almeno nel nostro paese, il gioco d'azzardo, anche detto gambling, si pratica esclusivamente all'interno di locali appositi, i casinò, dove vige un rigido controllo da parte degli organi preposti e il gioco è consentito dalla legge. Ma il gioco d'azzardo non è sempre stato sinonimo di vizio anzi, in antichità, i dadi venivano utilizzati dagli indovini e dai sacerdoti per comunicare con gli Dei e conoscerne il volere. Solo più tardi, verso il 1600, il gioco d'azzardo diventò un'attività riservata ai ricchi possidenti, che mettevano a disposizione le loro dimore di campagna, per intrattenere gli ospiti giocando a dadi, o a carte. In seguito, quando si cominciò a comprendere il potenziale delle case da gioco, queste particolari strutture iniziarono a sorgere in tutta Europa. Il primo vero casinò nacque in Italia, precisamente a Venezia, nel 1638, e servì come monito per le nazioni limitrofe, che avviarono subito la costruzione di altre case da gioco nei territori europei. Oggi, i casinò presenti in Italia sono quattro: il casinò di Venezia, il più antico del mondo, il casinò di Sanremo, quello di Campione d'Italia e il casinò di Saint-Vincent. Le suddette case da gioco italiane si trovano tutte al nord Italia, mentre il sud della penisola è privo di locali del genere. A tale riguardo, il governo italiano ha presentato un progetto che prevede la costruzione di altri quattro casinò nel centro e nel sud del paese, con l'obiettivo di riunire la gestione di tutte le otto case da gioco sotto un ente unico. La proposta ha generato non poche polemiche, specialmente da parte degli attuali gestori dei casinò esistenti, che rischiano di vedersi portar via la loro autonomia gestionale. Indipendentemente da quello che succederà, speriamo che le nuove possibili aperture facciano da traino all'economia italiana, soprattutto nelle zone soggette a depressione. Da questo punto di vista, la presenza di un casinò può davvero fare molto per l'economia di un paese, andando ad influire positivamente anche sul settore turistico. Le case da gioco moderne, ad esempio i casinò di Las Vegas, sono diventate delle vere e proprie destinazioni turistiche, in quanto offrono miriadi di attività da svolgere, al di là del gioco. In quest'ottica, ubicare un casinò in una zona strategica a livello turistico, significherebbe aumentarne sia il fatturato, sia la popolarità. Ma la tecnologia ha in serbo ben altro per gli amanti del gambling, che oggi hanno a disposizione anche un altro canale per il gioco, ugualmente valido e anche più pratico, quello virtuale.

Gambling virtuale: i vantaggi del gioco online

Con l'avanzare della tecnologia, che oggi garantisce una connettività più sicura e stabile, anche il gioco d'azzardo si è evoluto, passando dalla semplicità del lancio dei dadi, alle forme più complesse dei giochi attuali. Oggi, dopo un passato di restrizioni normative e periodi di proibizionismo volti a vietare il gioco d'azzardo, l'ambiente del gambling ha assunto tutta un'altra connotazione, specialmente da quando è stato reso legale il gioco virtuale. Abbiamo dunque assistito alla creazione dei casinò online, che contano milioni di giocatori in tutto il mondo. Il casinò online è un ambiente virtuale, composto da un software, un sito web ed un server, in cui l'utente accede per giocare in modalità online. Il successo di questa innovazione in ambito nazionale parla da solo: il fatturato relativo al settore del gambling online continua a crescere del 10% ogni anno, senza risentire delle flessioni causate dalla crisi economica. È dunque facile comprendere quanto gli italiani abbiano fatto ricorso a questa soluzione negli ultimi anni, prediligendo il casinò virtuale a quello reale. Complice di questa tendenza è anche la posizione dei casinò attualmente presenti sul territorio nazionale, che sono tutti situati al confine, o in città del nord Italia e quindi difficili da raggiungere per la maggior parte della popolazione. In più, a favore del canale virtuale, vi è il grande assortimento dei servizi messi a disposizione dagli operatori del mercato del gioco, che concentrano il loro impegno sullo studio e lo sviluppo di soluzioni innovative per l'intrattenimento degli utenti. Ma esiste anche un'altra ragione che ha contribuito alla crescita del virtuale in Italia per quanto concerne il settore del gambling online: la predisposizione innata del popolo italiano verso le varie forme di gioco d'azzardo. È innegabile: noi italiani abbiamo insita in noi la passione per qualsiasi gioco in cui si debba sfidare la sorte, o la fortuna, perché affascinati dalla possibilità di predire i possibili esiti, ottenendo un guadagno in caso di vincita. Non c'è dunque da stupirsi se, una volta legalizzato il canale online, i giocatori appassionati abbiano subito approfittato dei grandi vantaggi che questo offre, a partire dalla possibilità di giocare comodamente da casa propria, disponendo di una banale connessione alla rete. In aggiunta, giocando sul sito di un casinò virtuale, si ha l'opportunità di misurarsi con miriadi di utenti in tutta Italia, senza alcun tipo di limitazione. Un altro aspetto che favorisce l'inclinazione generale per la modalità di gioco online è la maggiore tutela che oggi esiste nel mondo del web: grazie a sistemi di autenticazione e pagamento online protetti dai rigidi standard di sicurezza previsti, l'utente è maggiormente invogliato a giocare sul web in quanto più sicuro rispetto al passato. Questo non significa che giocando online si è al riparo da qualsiasi rischio: bisogna innanzitutto scegliere con oculatezza il gestore di giochi di riferimento. I concessionari di giochi online sono attualmente numerosissimi sul web e non tutti sono legali. Per accertarsi della legalità dei giochi offerti, occorre verificare subito la presenza del sigillo di legalità AAMS, che si riferisce all'autorizzazione al gioco da parte dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli dello Stato. Nel panorama del gambling nazionale, SNAI è uno degli operatori più conosciuti del paese, per via dell'affidabilità dei suoi servizi. Il casinò online proposto dal noto bookmaker presenta una serie di innovazioni molto interessanti, a partire dal casinò live, ovvero una modalità di gioco virtuale in cui l'utente ha a disposizione un croupier in carne ed ossa, che gioca in diretta da una vera sala di casinò. Provare l'esperienza di una vera casa da gioco, comodamente dalla propria abitazione è sicuramente un fattore molto vantaggioso che interessa la maggior parte dei giocatori virtuali. SNAI offre i classici giochi da casinò, come la roulette, il poker, il poker Texas Hold'em, il black jack e si possono anche provare le slot collegandosi on-line al sito. Per giocare al casinò online di SNAI basta accedere alla propria area utente, previa registrazione ed apertura di un conto gioco personale, ed entrare nella sezione di proprio interesse. In più, SNAI offre dei bonus periodici molto vantaggiosi, applicabili sia al primo deposito, sia a determinati giochi. Le soluzioni proposte da SNAI non sono solo vantaggiose, ma anche sicure e garantite da standard elevati sulla sicurezza. Affidandosi ad operatori sicuri e competenti come SNAI, il mondo del gambling online diventa accessibile a tutti, a prescindere dal livello di esperienza che si possiede in materia di informatica.

(Informazione pubblicitaria)

Vuoi scoprire tutti i segreti del mondo del mondo della Formula 1 direttamente dalla voce dei protagonisti? Clicca nelle immagini sottostanti per visitare i siti web indispensabili per coloro che amano ill mondo delle corse!

 

 

 

 

 

  

TEAM FORMULA 1:

 

SITI ISTITUZIONALI:

 

CIRCUITI:

 

MEDIA:

 

 

 

 

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies