On The Road | Salone di Ginevra: Audi A6, a giugno la nuova generazione

Novità auto e moto

Audi presenta al grande pubblico in occasione del Salone dell'Auto di Ginevra l'ottava generazione della A6. La casa di Ingolstadt mostra la sua berlina di lusso fino al prossimo 18 marzo alla kermesse elvetica. Il look è decisamente più aggressivo grazie ai nuovi proiettori ed al nuovo disegno dell'anteriore. Non solo estetica ma anche sostanza: le parole d'ordine sono comfort, prestazioni ed abitabilità.

La nuova Audi A6, infatti, cresce nelle dimensioni con i suoi 4,939 metri di lunghezza, 1,886 di larghezza e 1,457 di altezza. Questo si traduce in maggiore spazio nella lussuosa cabina, con più spazio per le gambe e maggiore altezza interna. Nonostante le dimensioni il coefficiente aerodinamico si ferma a 0,24, il che migliora il comfort acustico grazie alla minore resistenza all'aria oltre a contribuire a ridurre i consumi. 

I tecnici di Ingolstadt hanno curato il look disegnando grandi prese d'aria e profili marcati. Per quanto concerne la meccanica, la Casa degli anelli ha elevato la rigidità torsionale del telaio rispetto alla versione precedente, grazie all'impiego di acciaio ed alluminio. Anche gli ammortizzatori, le portiere, i cofani ed i passaruota sono in lega per contenere il peso. La nuova A6 è più aggressiva anche nell'assetto, con angolo di sterzata aumentato. Gli ammortizzatori però sono in grado assorbire le asperità del fondo stradale senza rinunciare al comfort di marcia. 

L'abitacolo è dominato dal sistema MMI Touch. Audi assicura che i comandi sono più intuitivi ed anche personalizzabili con il "drag and drop", la funzione per trascinare le icone. In pratica l'infotainment si ispira ai device touch come smartphone ed tablet. La nuova A6 aumenta la sua dotazione tecnologica con l'aggiunta di sistemi di assistenza alla guida come Park Pilot e Garage Pilot in grado di "guidare autonomamente" l'auto in fase di parcheggio e di uscita dagli spazi stretti, così il conducente può uscire dall'abitacolo prima della manovra. Attraverso myAudi, un'apposita applicazione per smartphone, si può "guidare" a distanza la nuova A6. A completare la gamma di optional tecnologici c'è Car To X, sistema che riconosce la segnaletica stradale oltre a pericoli.

In Europa Audi farà debuttare la sua nuova A6 a partire da giugno con 4 propulsori diversi e l'immancabile trazione Quattro di serie. Ci sarà un TFSI e tre TDI con cavalli da 204 a 340 e coppia massima da 400 a 620 Nm. Il benzina è un 3 litri da 340 cv e ben 500 Nm di coppia, in grado di spingere la nuova nata di Ingolstadt da 0 a 100 km/h in appena 5,1 secondi ed una velocità massima autolimitata a 250 km/h. I diesel sono V6 e sono abbinati ad un cambio automatico di tipo Tiptronic a 8 velocità, mentre il 3.0 TFSI ed il 2.0 TDI possono avere anche l'S tronic a 7 marce. Tutti i propulsori sono mild-hybrid Audi. 

Audi produrrà la nuova A6 nello stabilimento di Neckarsulm e farà debuttare la sua nuova creatura prima in Germania a giugno e subito dopo nel resto del vecchio continente. La Casa degli anelli prosegue nel solco della sua tradizione fatta di tecnologia e di rinnovamento del design, senza stravolgere gli stilemi ma rinnovando il look. E' questa la mossa dell'Audi al successo di Maserati Ghibli che sta erodendo importanti quote di mercato nel segmento premium. 

Fabrizio Crescenzi

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies