Eicma 2017 | Novità ed incontri al Salone di Milano

Novità auto e moto

Con la prima giornata dedicata a stampa ed operatori di settore, si è aperta ufficialmente una nuova edizione di Eicma, la consueta fiera dedicata alle moto ed agli accessori per i motociclisti. Un padiglione in più rispetto allo scorso anno, dedicato alla sicurezza stradale, tante novità di prodotto ed ospiti d’eccezione.

Un padiglione in più, destinato alla sicurezza stradale, rispetto allo scorso anno e una insolita marea di gente tra stampa, operatori di settore e pubblico. Si è aperta così l’edizione 2017 di Eicma, la tradizionale fiera novembrina dedicata al settore moto, scooter ed accessori per motociclisti che quest’anno tocca quota 75 edizioni.

Tante novità portate dalle Case, come Ducati che ha riproposto al suo stand i modelli presentati durante la World Premiere di domenica sera, disposte sui 6 padiglioni principali della fiera milanese. Non solo novità quindi ma anche ospiti d’eccezione presenti nel day 1 dedicato alla stampa. Vediamo dunque quali sono state le novità più interessanti viste nella prima giornata in fiera e chi sono stati gli ospiti più significativi incontrati durante la giornata di ieri.

Aprilia

La Casa di Noale ha portato un pacchetto aerodinamico simil-MotoGP per la sua supersportiva di punta, la RSV4RF che è stata portata in pista questa stagione da Lorenzo Savadori, Eugene Laverty e Leandro Mercado. Immancabile la presenza della RS-GP di Aleix Espargarò, presente allo stand prima di scappare verso Valencia dove disputerà l’ultimo round del campionato. Ancora vistoso il cerotto sulla mano sinistra del pilota catalano che si è prestato ad una sessione di Q&A sulla pagina facebook di Aprilia.

Ducati

Dopo la World Premiere di domenica, sono arrivate allo stand di Ducati le moto presentate: xDiavel nella nuova colorazione bianca, Multistrada 1260, Monster 821, la Panigale 959 Corse e soprattutto la nuovissima Panigale V4, presente nelle versioni base, S e Speciale da 226 cv e tiratura limitata a 1500 esemplari. Presente anche lo stand Scrambler con la nuova 1100 e le versioni Special e Sport. Non potevano mancate la Desmosedici di Andrea Dovizioso e la Panigale R di Chaz Davies. C’è stato anche il tempo di un saluto veloce a Jorge Lorenzo, passato dallo stand prima di andare verso Milano per l’apertura del nuovo Ducati Store.

MV Agusta

Da MV Agusta abbiamo potuto ammirare l’ultima moto che ha beneficiato del “trattamento” RC, ovvero la Brutale Dragster, la stessa moto è presente anche in livrea Pirelli per un accordo con il gommista milanese per uno pneumatico appositamente realizzato per quella moto. La moto più ammirata allo stand della casa varesina è senza dubbio la F4 LH44, l’ultima nata dalla partnership tra MV e Lewis Hamilton. Non mancavano ovviamente le moto di Leon Camier e PJ Jacobsen del Mondiale Superbike.

Yamaha

Lunedì sera, alla presenza di Valentino Rossi, Yamaha ha presentato la moto forse più chiacchierata del momento, la Yamaha Niken, un tre ruote atipico con le ruote anteriori che dispongono di propria coppia di forcelle. Una moto che farà sicuramente discutere ma qualcosa di innovativo nel settore tricicli. Presenti in bella mostra la M1 di Valentino Rossi, la R1M di Alex Lowes, la R1M Endurance del team GMT94 campione in carica, l’R6 di Mahias fresco campione Supersport e la R3 di Alfonso Coppola vice campione del mondo Supersport 300. E proprio Coppola era presente allo stand informandoci che stava per firmare il contratto per disputare l’Europeo Supersport 2018 con il team GRT (lo stesso di Mahias e Caricasulo)

Airoh

Per festeggiare i 20 anni di attività dell’azienda bergamasca, è stato presentato insieme a Tony Cairoli, testimonial dell’azienda nonché 9 volte campione del mondo motocross, un casco speciale, l’Aviator 2.2 in colorazione dorata. Presentati anche un casco per il Granturismo ed uno per l’Enduro.

Suzuki

La Casa di Hamamatsu ha portato in Eicma la versione forse definitiva della sua GSX-R1000, la nuova supersportiva destinata ai campionati nazionali ma non ancora per il Mondiale Superbike. Oltre alla GSX-R1000, presenti anche le moto che hanno fatto la storia di Suzuki nelle competizioni: dalla GSX-RR del Motomondiale alla moto di Lucchinelli campione del mondo. E proprio quest'ultimo ha ricevuto una GSX-R1000 con la livrea della moto con la quale è diventato campione del mondo.

Lo stand di Moto.it è stato un punto di incontro importante per fare quattro chiacchiere con i piloti passati da lì: da Johnny Rea accompagnato dalla press manager del team Kawasaki Eva Blanquez a Kenan Sofuoglu, ancora visibilmente zoppicante, accompagnato da Manuel Puccetti e l’addetta stampa del team Puccetti. Puccetti che conferma una sola moto in Superbike nel 2018, destinata a Toprak Razgatlioglu, e due moto in Supersport, Kenan Sofuoglu e Hikari Okubo. Con Shane Byrne si è parlato soprattutto di BSB in chiave 2018 con l’arrivo di Barrier e la conferma di Guintoli in Suzuki mentre con Rea un paio di battute sul record di punti in stagione.

Kawasaki

La Casa di Akashi porta ad Eicma novità importanti come la H2X, una tourer che va ad ampliare la gamma della Ninja H2, la prima moto sovralimentata. Dal passato ritorna la Z900RS, la gamma delle Ninja sportive si allarga con la nuova ZX400R e la ZX-10RR my 2018 oltre a tante nuove moto. Da notare in bella mostra le verdone del Mondiale Superbike, Supersport, Stock 1000 e Supersport 300: la ZX-10RR color oro del campione Jonathan Rea, la moto gemella di Tom Sykes, la Kawasaki 300 di Scott Deroue, la Ninja ZX-6R di Kenan Sofuoglu e la ZX-10R di Toprak Razgatlioglu, unico pilota Puccetti nel 2018 in Superbike.

Honda

Mamma Honda, la Casa motociclistica più grande al mondo, ha riproposto in Eicma quanto presentato lunedì sempre a Milano in concomitanza con la presentazione Yamaha alla presenza di tutti i piloti impegnati nelle varie competizioni: dalla MotoGP (Marc Marquez, Dani Pedrosa, Cal Crutchlow e la new entry Taka Nakagami) al cross (Tim Gajser), all’enduro al trial. Presente un concept molto particolare, una moto che vuole sfidare in qualche modo l’H2R di Kawasaki. Si chiama Interceptor ed ha la peculiarità di avere una presa d’aria frontale “a turbina”. Ci sono anche la nuova CB1000R Neo Sports Cafè, un mix tra una Scrambler e la Z1000 di Kawasaki, e la CBR1000RR Fireblade con ABS oltre alle versioni SP ed SP2. Presenti anche le moto da competizione: dalle RCV213 ufficiali di Marc Marquez e Cal Crutchlow, alla Honda Moto3 campione del mondo di Joan Mir, alla moto di Jorge Navarro del team Gresini e la CBR1000RR SP2 Superbike del compianto Nicky Hayden.

Shark

Allo stand di Shark abbiamo incontrato il terzo classificato nel Mondiale Superbike Tom Sykes per la classica sessione di autografi. Tom era “scortato” da buona parte del team Kawasaki ufficiale e quindi poco spazio per una vera e propria intervista ma uno scambio di battute in libertà con il barbuto rider inglese sulla sua forma fisica (ben visibili ancora i punti sul mignolo sinistro) e sul campionato 2017.

Eicma è stata anche l’occasione per ritrovare persone che non vedi da molto tempo come per esempio il "Giamba" al secolo Giovanni Battista Panigada di Motosplash o Ernest Pozzali, l’autore del libro “Le fiabe dei motociclisti” o ancora Christian Gamarino che si sta guardando intorno per trovare una sella per il 2018 e molti lo accostano al team Factory Vamag supportato da MV Agusta. L’ultimo, ma non meno importante, che abbiamo incontrato è senza dubbio Emiliano Malagoli, reduce dalla 200 miglia del Mugello disputata in squadra con Daniele Barbero e Fabio Massei e conclusa al sesto posto finale. E’ sempre un piacere scambiare due parole con Emiliano su tanti temi delle due ruote ed ha svelato che sarà a Valencia per la premiazione della Bridgestone Cup.

Da Eicma – Marco Pezzoni @marcopezz2387

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies