World Premiere Ducati: a Borgo Panigale tante novità ed un chiodo fisso…Valencia

Novità auto e moto

Al Teatro Linear Ciak di Milano è andata in scena la presentazione dei modelli 2018 della Casa di Borgo Panigale, alla presenza dell’AD Claudio Domenicali e dei piloti factory della casa bolognese: Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo, Danilo Petrucci, Michele Pirro e Casey Stoner, ma anche Mike Jones ed i tecnici della scuderia. Tanti modelli nuovi, ma un chiodo fisso. rivolto all'ultimo appuntamento iridato della MotoGP: Valencia.

#sinfoniaitaliana: è questo l’hashtag ed anche il titolo dato alla World Premiere di Ducati che, nella splendida cornice del Teatro Linear Ciak di Milano, ha presentato la nuova gamma di modelli 2018 che potranno poi essere ammirati ad Eicma da martedì 7 fino a domenica 12 novembre. 

Scrambler 1100, Speciale, Sport, Multistrada Enduro Pro e 1260, xDiavel bianca, Monster 821, Panigale Corsa 959 e, ciliegina sulla torta, la tanto attesa Panigale V4, con la versione Speciale da 226 cv e scarico Akrapovic dedicato: sono questi i modelli che Ducati mette sul mercato per il 2018, a testimonianza di quanto la Casa voglia evolversi e continuare ad aggiungere motorizzazioni ai suoi modelli di punta.

Prima di entrare nella parte prodotto, che era un po’ il succo della World Premiere Ducati, la presentazione è iniziata parlando di MotoGP, vista la grande stagione fin qui disputata che vede ancora Dovizioso in lotta per il Mondiale contro Marquez. Il chiodo fisso del team ufficiale è proprio l’ultimo appuntamento del Mondiale, in programma nel prossimo weekend sul lento e tortuoso tracciato di Valencia, dove Andrea Dovizioso proverà a fare il miracolo contro lo spagnolo della Honda.

E nell’ambito MotoGP sono saliti a turno sul palco i factory rider di Borgo Panigale impegnati nella stagione 2017. Prima Petrucci, poi Lorenzo e infine Dovizioso hanno raccontato al microfono di Vera Spadini (la Premiere era trasmessa da Sky Sport MotoGP, ndr) le sensazioni in vista della gara di Valencia, l’ultima di questa esaltante stagione MotoGP per quanto riguarda soprattutto il Dovi, viste le 6 perle incastonate nella sua stagione.

Vera Spadini ha ceduto nuovamente il microfono a Claudio Domenicali, il quale ha introdotto le novità di prodotto Ducati nell’ambito della gamma 2018. Il palco del teatro Ciak si illumina ed è uscita la prima novità: Scrambler 1100 con le versioni Speciale e Sport, le nuove nate di questo brand di Ducati riportato in auge negli anni scorsi.

Dalla Scrambler si è passati alla seconda novità interessante: la Multistrada Enduro Pro. Una maximoto studiata appositamente per l’enduro, insieme alla quale sono stati proposti dei corsi DRE (Ducati Riding Experience) appositi per quanto riguarda questa disciplina. Ogni moto che esce dal dietro le quinte ha avuto un suo video di presentazione che ne ha anticipato il design.

Cresce di cilindrata la Multistrada “base” che passa dal 1200 al nuovo 1260, anch’essa introdotta con un video celebrativo prima di essere portata sul palco del teatro. Le novità però non finiscono qui perché prima di sganciare la vera bomba (sapientemente nascosta sotto un telo alla sinistra del palco) c’è stato il tempo di vedere anche la xDiavel nella nuova colorazione bianca e la Monster 821, portata sul palco dai ragazzi della Monster Community.

Nuovo salto nella parte racing di Ducati ma dal lato Superbike. Da dietro le quinte è uscita la Panigale 959 Corse, con in sella un ospite d’eccezione: Chaz Davies, appena rientrato dalla tappa di Losail del Mondiale Superbike. Dopo i complimenti di rito per il secondo posto in campionato, le varie domande al gallese sulla stagione appena archiviata.

Il momento clou stava solo per arrivare: il telo nero ha scoperto lo scheletro della nuovissima Panigale V4, portata sul palco dal pilota jolly o tuttofare di Ducati: Michele Pirro, campione italiano Superbike con la Panigale bicilindrica. Michele ha contribuito allo sviluppo della nuova moto ed è stato emozionato nel descrivere le sensazioni che ha avuto guidandola. 214 cv per 174 kg, rapporto peso/potenza migliore di qualsiasi altra supersportiva sul mercato. Non è finita qui, perché dal nulla è arrivata la Panigale V4 Speciale ed a portarla sul palco è stato nientemeno che Casey Stoner, l’ultimo factory rider Ducati a salire sul palco. 226 cv, scarico Akrapovic dedicato e tiratura limitata di 1500 esemplari ne fanno una moto unica nel suo genere.

La World Premiere si è chiusa quindi con il botto. Prima di uscire c’è stato il tempo di scambiare quattro chiacchiere con Mike Jones, il pilota dello Junior Team Aruba.it della Stock 1000 presente alla serata a differenza di Michael Rinaldi e Marco Melandri, il quale ha ripercorso brevemente la sua stagione tra le difficoltà iniziali e la crescita nella seconda fase, come evidenziato dallo stesso Rinaldi durante l’intervista a Radio LiveGP.

Le moto presentate nel corso della serata verranno poi esposte allo stand Ducati in Eicma e saranno visibili dal 7 al 12 novembre.

Da Milano - Marco Pezzoni @marcopezz2387

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies