Alfa Romeo Stelvio: a Saint Moritz l'anteprima mondiale

Novità auto e moto

Nell'esclusiva cornice di Saint Moritz, FCA ha presentato il primo suv Alfa Romeo della storia dal nome marcatamente italiano: Stelvio. Grandi sono le aspettative che il gigante italo-americano nutre per questo suv che dovrebbe aggredire il mercato dominato da brand tedeschi. Reid Bigland, Ceo Alfa Romeo, ha definito la Stelvio "il contrario dell'autonomous driving". Un suv in grado di far vivere grandi emozioni con performance al top di gamma con il DNA sportivo del Biscione. La Stelvio sarà acquistabile da sabato 25 febbraio a partire da 50.800 euro.

Le versioni sono tre: Business, Super ed Executive, per accontentare il grande pubblico nelle diverse sfaccettature del segmento suv. A queste si aggiungono anche la First Edition e la sportiva Quadrifoglio, vista in anteprima Los Angeles. Ricchissima la dotazione di serie che include, solo per citare alcuni dei contenuti presenti: cerchi in lega da 17', 'il sistema Alfa Connect 6,5", il selettore Alfa Rotary, l'impianto audio con 8 altoparlanti, i sedili in tessuto nero (quelli anteriori con 6 regolazioni), l'Integrated Brake System (IBS), il Lane Departure Warning (LDW), il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone. Arricchiscono l'equipaggiamento i sensori di parcheggio, il cruise control, il portellone posteriore con apertura elettrica, sensori crepuscolare e di pioggia.

Il nome scelto da Alfa Romeo è emblematico: Stelvio con la sua famosa statale 38 dai 75 tornanti, un numero che evoca bei ricordi per gli Alfisti anni '80. La piattaforma del suv è tutta italiana e proviene dalla Motor Valley del Bel Paese, l'Emilia, che partorisce vetture da mozzafiato. La progettazione ha come fulcro il guidatore e le sue emozioni. È questa l'idea nuova per questo segmento molto apprezzato dal mercato globale. A sottolineare questo aspetto ci ha pensato il Responsabile EMEA per Alfa Romeo, Fabrizio Curci, che ha spiegato come l'emozione sia il punto di partenza della Stelvio.

La gamma della nuova nata in casa Alfa spazia dai 510 cv della Stelvio Quadrifoglio Q4 fino ai 210 della turbo diesel. Abbinate al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale Q4,  le motorizzazioni appartengono a una nuova generazione di propulsori a quattro cilindri interamente in alluminio e dotate di albero di trasmissione in fibra di carbonio. Le aspettative sono altissime ed il mercato è pronto per questa nuova creatura italiana: i tedeschi sono avvisati.

Fabrizio Crescenzi

stelvio1

stelvio2

stelvio4

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies