F1 | Arrivabene lascerebbe la Ferrari... per la Juventus?

F1 News Team

Al termine del week-end appena trascorso si è assistita ad un'altra debacle da parte della Ferrari, che va via dalla Russia soltanto con un terzo gradino del podio rimediato da Sebastian Vettel, che vede salira ora a 50 punti il margine sul leader del mondiale Lewis Hamilton. Una sconfitta che mette quasi fuori dai giochi dunque il tedesco, che potrebbe portare addirittura il team principal ferrarista Maurizio Arrivabene a lasciare il timone per iniziare una nuova avventura nel mondo del calcio, come amministratore delegato della Juventus.

 

Nel pomeriggio di sabato, l'attuale ad juventino Beppe Marotta ha infatti annunciato il suo addio al club bianconero, affermando che il suo contratto scadrà il prossimo 25 ottobre e che nella lista dei candidati del prossimo cda il suo nome non figura. Proprio in questo elenco però figura il nome di Maurizio Arrivabene, già presente nell'attuale cda, e secondo i rumors uno dei papabili successori al posto lasciato vacante da Marotta.

Alla base della separazione ci sarebbero dei dissensi con il presidente Andrea Agnelli, il quale ha poi affermato di voler apportare un rinnovamento all'interno del club, pur mantenendo lo stesso modello di gestione della società. Stessa prospettiva di rinnovamento potrebbe profilarsi anche in Ferrari, soprattutto in vista di un'oramai imminente sconfitta mondiale, ed in questa ottica potrebbe quindi concretizzarsi la partenza di Arrivabene. Per la cronaca i nomi che compaiono nella lista presentata da Exor sono i seguenti: Andrea Agnelli, Pavel Nedved, Paolo Garimberti, Daniela Marilungo, Assia Grazioli-Venier, Caitlin Hughes, Enrico Vellano, Francesco Roncaglio e Maurizio Arrivabene. Paolo Piccatti, Silvia Lirici e Nicoletta Paracchini i candidati alla carica di sindaco effettivo. Roberto Petrignani e Lorenzo Jona Celesia i candidati alla carica di sindaco supplente.

Staremo a vedere quindi quali saranno le prossime mosse. Una data importante sarà sicuramente il 25 ottobre, quando il cda della Juve si riunirà e forse in quella occasione conosceremo meglio il destino di Maurizio Arrivabene e della Ferrari, che prima di quel giorno correrà altri due GP in cui sarà chiamata (ancora una volta) a vincere per cercare di aggiudicarsi un mondiale che sembra aver preso nell'ultimo mese tutt'altra rotta.

Carlo Luciani

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies