F1 | Scossone in casa Williams: il capo aerodinamico de Beer lascia il team dopo un solo anno

F1 News Team

Continua l’annus horribilis della Williams. Dopo aver raccolto solo quattro punti ed essere il fanalino di coda nella classifica costruttori, il team inglese inizia a perdere pezzi nel suo organigramma: dopo la partenza d’inizio maggio, per motivi familiari, dello chief designer Ed Wood, ora tocca a Dirk de Beer lasciare la squadra con effetto immediato. L’avventura del capo aerodinamico sudafricano, ex Ferrari, nel team di Grove è durata solamente poco più di un anno.

La causa scatenante è stata, senza dubbio, la scarsa competitività della FW41 e la difficoltà con cui i piloti la riescono a guidare: pare che il problema risieda nel diffusore che, a determinate velocità, non rende stabile la monoposto. Di conseguenza i piloti non hanno fiducia nel mezzo e non riescono a portare al limite la monoposto.

Il problema era già presente nella vettura della passata stagione, ma quest’anno è diventato più grave tanto che in Williams pensano che il problema sia la non correlazione tra galleria del vento e CFD e le risultanze scaturite dalla pista. Inoltre i due giovani piloti del team di Grove, Lance Stroll e Sergej Sirotkin, non hanno un bagaglio tecnico sufficiente per cercare di indirizzare la scuderia verso possibili soluzioni.

A prendere il posto di de Beer sarà Doug McKiernan, a Grove da febbraio dopo una lunga militanza in McLaren, assumendo la direzione aerodinamica e progettuale della vettura, coadiuvato da Dave Wheater, ex responsabile delle performance aerodinamiche.

L’avvicendamento avviene in concomitanza con l’avvio del progetto della monoposto per il 2019 e, con ogni probabilità, l’attuale stagione in casa Williams è da ritenersi già accantonata.

Michele Montesano

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies