È stata una due giorni di test in-season impegnativa per Antonio Giovinazzi. Infatti il giovane driver di Martina Franca nella giornata di ieri è sceso in pista al Montmelò con l’Alfa Romeo Sauber, cogliendo l’ottavo tempo, mentre quest’oggi ha indossato la tuta rossa della Ferrari sostituendo Sebastian Vettel a bordo della SF71-H.

Il Gran Premio di Spagna ha visto per la seconda volta consecutiva una Haas estremamente competitiva. La vettura del team americano nel 2018 si è presentata in pista con un mezzo eccezionale, in grado di rimanere costantemente fra i primi 8. Quello che sta mancando, però, è un pilota che possa garantire una continuità di risultati all'altezza della monoposto. Romain Grosjean, dopo il disastro di Baku, dove si è autoeliminato in regime di Safety Car, anche al Montmelò si è reso protagonista di un incidente indegno ed inspiegabile per un pilota della sua esperienza.

Dopo aver lasciato il Circus della Formula 1 al termine del 2016, quando si è laureato campione del mondo, Nico Rosberg non ha di certo però abbandonato il mondo del motorsport. Nel corso del primo appuntamento stagionale del CIK FIA 2018, infatti, l’ex pilota Mercedes è approdato a Sarno per annunciare un suo nuovo progetto, la sua Academy di giovani promesse delle corse su quattro ruote.

E' stato un bel sogno, quello coltivato per mesi da Robert Kubica. Un sogno inseguito con forza, passione, determinazione. Iniziato da molto lontano, da quel 6 Febbraio 2011 in cui fu protagonista di un gravissimo incidente nel corso del Rally di Andora. Settimane, mesi, anni per un lungo percorso di riabilitazione che lo ha riportato ad un passo dal raggiungere il suo obiettivo finale: quello di tornare ad essere, a tutti gli effetti, un pilota di Formula 1. Un sogno che (almeno per il momento) sarà destinato a rimanere tale, anche se resta intatto il bellissimo percorso compiuto da un pilota con qualità tecniche ed umane sicuramente fuori dal comune.

Uno dei grandi protagonisti di questo pazzo GP di Azerbaijan è stato sicuramente Charles Leclerc. Il giovane talento della Ferrari Driver Academy ha infatti conquistato i suoi primi punti in Formula 1 sul tracciato cittadino di Baku grazie ad un grandioso sesto posto, ottenuto al termine di una corsa condotta sempre in top ten. Una bella prova di maturità quindi da parte del monegasco, che in questo weekend aveva dimostrato di essere competitivo fin dal venerdì.

Il secondo weekend stagionale inizia decisamente in salita per Lewis Hamilton. Dopo una prima giornata di prove libere che ha visto il campione del mondo in carica alle prese con qualche difficoltà di troppo al volante della sua Mercedes, in serata è arrivata la notizia che potrebbe cambiare gli equilibri del GP Bahrain: il britannico dovrà infatti scontare una penalità di cinque posizioni in griglia in seguito alla sostituzione del cambio resosi necessario sulla monoposto numero 44.

La battaglia per il secondo sedile Williams rimane aperta. L'ultimo posto disponibile sullo scacchiere al via del Mondiale di Formula 1 2018 tiene sulle spine ormai da diverse settimane il popolo dei Gran Premi, anche se il team britannico ha fatto sapere che una decisione definitiva non verrà presa prima del prossimo mese di Gennaio. Come noto, i due principali candidati risultano essere Robert Kubica e Sergey Sirotkin, con i rispettivi management impegnati nel giocarsi le ultime, disperate carte per spuntarla nella corsa al posto di colui che andrà ad affiancare Lance Stroll.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies