Il terzo pilota della Ferrari Antonio Giovinazzi prenderà parte alla prima sessione di prove libere nel venerdì di Hockenheim, dove si correrà il GP di Germania di Formula 1 questo week-end. Dopo i test effettuati al Montmelò lo scorso maggio, il pilota pugliese si calerà quindi di nuovo nell'abitacolo di una delle monoposto del team Sauber, sostituendo Marcus Ericsson ed affiancando dunque Charles Leclerc.

Nonostante il piccolo miracolo di entrare in Q3 (come successo una settimana fa a Le Castellet) non sia stato replicato, nel sabato austriaco del Red Bull Ring Charles Leclerc porta a casa un'interessante tredicesima posizione in griglia, alla quale però andrà sommata una penalizzazione tecnica (dovuta alla sostituzione del cambio) di cinque posti.

Nel weekend del Gran Premio d'Austria, che si terrà domenica sulla pista di proprietà della Red Bull, Daniel Ricciardo compirà gli anni (29, ndr) proprio il giorno della gara. Ci auguriamo per lui, dunque, un regalo, importante e sontuoso, come l’annuncio definitivo della chiusura riguardante le trattative di rinnovo con la scuderia anglo-austriaca. Non è un segreto infatti che il buon Ricciardo, per restare in Red Bull, abbia chiesto al proprio team lo stesso trattamento economico del compagno di squadra. Ma è anche vero che i vertici della squadra, pur riconoscendone l’enorme valore, cercavano una soluzione meno onerosa. E pare che a Daniel la "mano" sia stata fornita inavvertitamente dagli avversari.

Sebastian Vettel è stato retrocesso con tre posizioni sulla griglia di partenza del Gran Premio d'Austria per aver ostacolato Carlos Sainz nel corso della Q2. Il pilota tedesco, con questa penalizzazione, scatterà dunque dalla terza fila in sesta piazza. I commissari, subito dopo la qualifica odierna che ha visto primeggiare le Mercedes di Valtteri Bottas e di Lewis Hamilton, hanno convocato Vettel e Sainz per discutere dell'accaduto. 

Una cavalcata incontrastata porta Lewis Hamilton alla vittoria nel Gran Premio di Francia, gara caratterizzata dall'attesa di una pioggia che poi non è arrivata ma che il campione inglese gestisce con grandissima autorità preoccupandosi solo della gestione delle gomme. Nel ricco palmarès di Hamilton compare così anche il trofeo francese, per una bacheca di trofei sempre più completa e straordinaria. 

Daniel Ricciardo si regala il settimo sigillo della sua già prestigiosa carriera con il trionfo più bello, quello sulle strade del Principato. L'australiano conclude un fine settimana magistrale trionfando in una gara noiosa ma incerta fino alla fine e fortemente condizionata dal degrado anomalo delle gomme. Resiste per due terzi di gara con problemi alla RB13 reggendo alla pressione di Vettel, che non riesce mai ad impensierirlo abbastanza, e capovolgendo forse gli equilibri di forza all'interno del team Red Bull.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies