MotoGP | GP Austria, qualifiche: Marquez batte anche le Ducati e si prende la pole numero 70

MotoGP

Marc Marquez nelle qualifiche MotoGP in Austria batte tutti e si aggiudica la sua 70ª pole position in carriera. Un dato impressionante considerando la sua giovane età, che arriva dopo un sabato praticamente perfetto per il pilota Honda. Durante le Q2 è riuscito a stampare un 1'23"235, imprendibile anche per le velocissime Ducati che qui al Red Bull Ring riescono a dare il loro meglio. Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo domani scatteranno alle spalle di Marquez sperando di replicare la gara di Andrea Iannone del 2016 che riuscì a riportare la Rossa sul gradino più alto del podio. Negativo il turno di Valentino Rossi, solo settimo, che dovrà cercare di recuperare subito posizioni per non far scappare i primi.

FP4 

Marc Marquez oggi al Red Bull Ring ha cambiato marcia, decidendo di non volersi far mettere le ruote davanti dalla Ducati: il pilota spagnolo ha stampato il giro migliore prendendosi molti rischi anche con la gomma dura, mostrandosi ancora una volta l'uomo da battere, anche su un tracciato poco congeniale alla sua Honda. Alle sue spalle Maverick Viñales con la Yamaha e la nuova carena che sembra piacere molto dopo una titubanza iniziale; terzo tempo per Dani Pedrosa che ha usato il turno di libere per decidere come affrontare le Q1, dato che nei tempi combinati lo spagnolo non rientra nei dieci. Ottimo Andrea Iannone che ha firmato il miglior tempo prima di concludere il turno a bordo pista a fianco di una moto fumante; passo avanti anche per Valentino Rossi col settimo crono, alle spalle di Andrea Dovizioso in sella alla Ducati, mentre Jorge Lorenzo ha chiuso in decima posizione.

Q1

Nei 15 minuti i piloti che hanno cercato di passare il turno sono stati molti e le Ducati hanno mostrato un'altra volta la loro velocità sul tracciato austriaco. Scott Redding ha tentato in ogni modo di prendersi la prima posizione riuscendo per alcuni passaggi a guidare il gruppo, ma dopo il cambio gomme Danilo Petrucci ha iniziato ad accendere caschi rossi diventando imprendibile per tutti i rivali. Il pilota del team Pramac ha faticato molto nel weekend ma durante la Q1 nessuno è stato al suo livello, nemmeno Dani Pedrosa con la Honda. Lo spagnolo è riuscito ad aggiudicarsi la seconda piazza anche se ha rischiato fino alla fine di non passare il turno, anche se il suo 1'23"849 si è rivelato sufficiente.

Q2

Marc Marquez in Austria si è portato a casa la sua 70ª pole position dopo 15 minuti dominati; nel primo giro lanciato lo spagnolo ha trovato anche il tempo per discutere con Andrea Iannone, al quale non voleva dare la sua scia, ma dopo il contrattempo il suo turno è stato in discesa, tanto da permettergli di stampare un 1'23"235. Alle sue spalle le due Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo che per la gara di domani sono sicuramente nella lista dei favoriti insieme a Marquez: la Rossa si conferma così molto veloce al Red Bull Ring. Maverick Viñales scatterà dalla quarta casella della griglia mentre il suo compagno di team Valentino Rossi non è riuscito ad andare oltre la settima piazza dimostrando di avere ancora qualche passo da fare per riuscire ad essere competitivo domani in gara. Davanti a lui la Yamaha Tech3 di Johann Zarco che grazie a questa qualifica può sperare in una gara migliore rispetto a quella di Brno.

Domani non perdete la web cronaca della gara austriaca su LiveGP.it ed il commento in diretta su RadioLiveGP a partire dalle 13:50.

Alice Lettieri 

 

quali austria motogp

 

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies