MotoGP | GP Austria, prove libere: il matrimonio Red Bull Ring e Ducati prosegue a gonfie vele

MotoGP

I piloti Ducati continuano ad essere imprendibili sul tracciato austriaco del Red Bull Ring, dove il più veloce è stato Andrea Dovizioso che nelle FP2 ha fatto registrare un 1'24"046, tempo decisamente interessante considerando anche le incerte condizioni meteo. In seria difficoltà invece Valentino Rossi con la Yamaha, che domani dovrà trovare il modo di tornare competitivo per arrivare pronto domenica, dove non potrà permettersi passi falsi.

FP1 

La MotoGP arriva al Red Bull Ring, il tracciato austrico che lo scorso anno vide la Ducati tornare sul gradino più alto del podio dopo anni di digiuno: i piloti durante il primo turno di libere hanno girato su pista asciutta nonostante il rischio pioggia sempre dietro l'angolo. La Rossa ha fatto la differenza anche questa mattina con Hector Barberá in prima posizione davanti ad Andrea Dovizioso equipaggiato con la nuova carena Ducati: il pilota forlivese era riuscito a prendersi il primo posto, ma il suo tempo è stato cancellato per aver oltrepassato i limiti della pista. In terza posizione si è piazzato Dani Pedrosa con la Honda, stavolta più veloce del suo compagno di team Marc Marquez che ha siglato il quinto tempo; i due sono separati da Maverick Viñales che ha iniziato molto bene il proprio weekend. Rimanendo in tema Yamaha, Valentino Rossi invece non ha brillato nelle FP1 chiudendo col 12° tempo ad oltre 6 decimi dal leader Barberá. Tornando a parlare dei risultati della casa di Borgo Panigale, buono è stato anche il turno di Danilo Petrucci, Scott Redding e Jorge Lorenzo rispettivamente settimo, ottavo e nono. 

FP2

La pioggia è arrivata in Austria rendendo difficile per i piloti affrontare il secondo turno di libere; la pista infatti si è bagnata solo in alcuni settori e scegliere le gomme giuste non è stato semplice. Fortunatamente negli ultimi 30 minuti la situazione si è stabilizzata e così i tempi si sono abbassati: Andrea Dovizioso è stato il più veloce delle FP2 ribadendo ancora una volta quanto la Ducati sia veloce su questo tracciato. Dietro di lui Maverick Viñales, protagonista di un bel venerdì, così come Dani Pedrosa che chiude momentaneamente la prima fila. Molto buoni anche i tempi di Johann Zarco, quarto davanti agli spagnoli Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Molto male Valentino Rossi, attardato anche nel secondo turno di libere, che si è fermato in 12ª piazza: il pilota Yamaha dovrà lavorare molto domani per riuscire ad accedere direttamente alla Q2 e molto dipenderà anche dall'incerto meteo austriaco che promette di riservare ancora molte sorprese alla MotoGP.

Alice Lettieri 

austria fp2

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies