MotoGP | GP Germania, pagelle: wurstel, crauti e i voti ai protagonisti

MotoGP

Amici di LiveGP.it e appassionati di MotoGP, benvenuti ad una nuova puntata della nostra rubrica “le Pagelle dei Protagonisti – MotoGP” incentrate sul GP di Germania della MotoGP svoltosi al Sachsenring, vinto da Marquez davanti a Folger e Pedrosa con il Mondiale che cambia ancora padrone prima della pausa estiva. Ecco quindi i voti ai protagonisti che hanno fatto saltare in piedi i numerosi tifosi presenti sul tracciato del Sachsenring, il più corto del Mondiale.

Jonas Folger 10 e lode: 3 anni dopo Bradl un altro tedesco sale sul podio di una gara MotoGP. E’ il rookie Jonas a portare di nuovo la bandiera tedesca in alto con una gara semplicemente superlativa e facendo sudare la vittoria al sindaco del Sachsenring Marquez.

Marc Marquez 10: la sua vittoria al Sachsenring è scontata anno per anno come la pole, e sono 8 su 8 per il Cabroncito in terra teutonica. La vittoria deve sudarsela forte causa un Folger in giornata di grazia. Va in vacanza da nuovo leader del Mondiale dopo 9 gare.

Alvaro Bautista 9: la palma di migliore Ducati al traguardo va allo spagnolo del team Aspar, grazie ad una gara attenta e senza sbavature che gli consente di portarsi a casa un grandissimo sesto posto alle spalle delle due Yamaha ufficiali di Vinales e Rossi.

Aleix Espargarò 8: altro grande risultato per lo spagnolo e l’Aprilia in questa stagione di grande crescita. Va in vacanza con una P7 finale, nonostante qualche errore di troppo durante la gara.

Pol Espargarò 8: weekend estremamente positivo per la KTM guidata dal fratellino di Aleix. E’ vero, sono arrivati pochi punti, ma resta una grande P5 in qualifica davanti proprio all’Aprilia di Aleix.

Valentino Rossi 7,5: dopo la vittoria di Assen ci si aspettava un risultato in linea in Germania, ma la Yamaha ufficiale ripiomba ancora nelle solite difficoltà prendendo paga dalla Yamaha clienti di Folger. P5 finale comunque importante ai fini della classifica.

Dani Pedrosa 7,5: non una gara perfetta nonostante Dani ami il Sachsenring. Si porta a casa un podio importante ma lontano da Folger e dal suo team mate Marquez. Punti importanti in chiave campionato.

Maverick Vinales 7: weekend travagliato anche per il Top Gun della MotoGP che in qualifica parte in quarta fila ed in gara rimonta fino alla P4, terminando davanti al suo scomodo compagno di box Rossi.

Andrea Dovizioso 6,5: la seconda Ducati al traguardo è quella ufficiale dell’ex-capo classifica del Mondiale che termina in P8 dopo una gara che sembrava poter gestire in bagarre con Vinales e Rossi. Problemi con la gomma posteriore lo frenano facendolo scivolare quasi ai margini della top 10.

Johann Zarco 6,5: non particolarmente brillante in Germania dopo un inizio di stagione sfavillante culminato con il secondo posto in Francia. Va in vacanza pensando alla seconda parte di stagione con una Yamaha Tech 3 in forma.

Cal Crutchlow 6: l’aver firmato il contratto gli ha tolto forse un po’ di mordente necessario per battagliare per tutta la gara. Termina in P10 a 3” dalla nona posizione della Yamaha di Zarco.

Jorge Lorenzo 5,5: passo indietro per il Ducatista che dopo una brillante partenza ha perso progressivamente terreno, finendo per lottare con Iannone per una mesta P11. Urge ritrovarsi per chiudere la stagione nel migliore dei modi.

Andrea Iannone 5: sparare su Iannone è come sparare sulla Croce Rossa. Andrea è incappato in una stagione sfortunata tanto da prendersi anche le critiche di un illustre leggenda della Suzuki, tal Kevin Schwantz.

Per questa puntata e per la MotoGP post-Germania è tutto. La nostra rubrica si ferma momentaneamente qui per rientrare il lunedì 7 agosto, subito dopo la gara di Brno. 

Marco Pezzoni @marcopezz2387

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies