MotoGP | GP Germania, gara: Marquez fa 8 su 8, Folger incredibile secondo

MotoGP

Nel GP di Germania, ultimo appuntamento prima della pausa estiva, corso sul tracciato del Sachsenring, Marc Marquez riscrive la sua storia: 8 vittorie su 8 gare dopo l’8^ pole in carriera e 95° podio eguagliando una leggenda come Mick Doohan. Secondo un coriaceo Jonas Folger con la Yamaha Tech 3 e terzo Pedrosa. Vinales chiude quarto davanti a Rossi, male le Ducati ufficiali di Dovizioso e Lorenzo. Prossimo appuntamento il 6 agosto a Brno in Repubblica Ceca.

La gara. Sotto un cielo potenzialmente carico di pioggia, si parte per il nono round del Mondiale 2017 della MotoGP. In partenza Marquez e Pedrosa provano a prendere il largo con Lorenzo che li segue tallonato da Petrucci e Folger ed anche da Rossi che ha avuto un ottimo scatto partendo dalla P9. Male invece Dovizioso e Vinales che sono rimasti a centro gruppo. Jump start per Hector Barbera al quale viene poi notificato il ride through.

Marquez e Pedrosa provano ad aprire il gap sugli inseguitori approfittando delle bagarre nel gruppo dietro di loro grazie a Lorenzo che sembra fare da tappo a chi gira nettamente più forte come Folger con quest'ultimo che si accende e va a passare prima Lorenzo e poi Petrucci buttandosi all’inseguimento delle due Honda che si erano prese quasi 1” di margine da lui.

E' scatenato il tedesco del team Tech 3 che prima va a passare Pedrosa ed un giro dopo anche Marquez portandosi in testa alla gara per la gioia del pubblico tedesco accorso ad assistere alla gara. Il gap tra il gruppo di testa e gli inseguitori si è aperto grazie alle numerose bagarre che vedono coinvolti a turno Petrucci, Rossi, Lorenzo, Dovizioso, Aleix Espargarò, Bautista e Crutchlow.

Rossi va a passare Lorenzo prendendosi la quinta posizione venendo poi attaccato da Dovizioso ma il pilota Yamaha si riprende la posizione con una bella staccata sull’italiano della Ducati in curva 1. Bandiera nera per Hector Barberà che non ha rispettato la penalità del ride through per partenza anticipata. Rossi salta anche Petrucci portandosi al quarto posto ma è nella morsa dello stesso Petrucci e di Dovizioso, mentre Lorenzo perde terreno da chi gli sta davanti e viene passato a turno da Aleix Espargarò e da Crutchlow, scivolando ai margini della top 10.

Folger sbaglia l’ingresso di curva 1 e permette a Marquez di riprendersi la testa della gara ma il tedesco non molla e si incolla alla Honda dello spagnolo seguendolo come un’ombra. Pedrosa intanto non riesce a tenere il ritmo dei primi 2 e si trova ad oltre 2” dalla coppia di testa ma ha un buon margine sul quarto posto occupato da Rossi. Vinales suona la carica passando prima Crutchlow e poi Lorenzo e portandosi a ridosso anche di Dovizioso.

Salta via Sam Lowes con l’Aprilia, l’inglese non riparte. Il suo team mate Aleix Espargarò continua a sbagliare il punto di frenata di curva 1 andando sempre lungo. Vinales passa prima l’Aprilia di Espargarò e poi la Ducati di Petrucci mettendo nel mirino Dovizioso e Rossi che sono i due più vicini a lui in campionato.

Folger sempre attaccato con la colla a Marc Marquez con Pedrosa solitario in terza posizione. Si apre la bagarre per il quarto posto con Rossi, Dovizioso e Vinales, 3°, 1° e 2° in campionato fino a prima della gara. Vinales salta Dovizioso per la quinta posizione e poi va a passare anche il suo compagno di squadra togliendogli la quarta posizione e lasciando Rossi a battagliare con la Ducati dell’italiano.

Vinales mette metri tra sé e Rossi così come quest'ultimo ne ha messi tra se e Dovizioso che è nel mirino di Bautista. Lorenzo in difficoltà e fuori dalla top 10 deve vedersela con la Suzuki di Andrea Iannone. Il maiorchino riesce a tenere dietro la Suzuki grazie al motore della sua Ducati ma il rider di Vasto gli ritorna sotto nel misto poco prima di cadere alla staccata dopo la Waterfall.

Aleix Espargarò dopo tanti errori riesce a calibrare la staccata di curva 1 e passa su un Dovizioso in evidente difficoltà con la gomma posteriore così come Petrucci, scivolato indietro dopo un buon inizio. Davanti Folger non molla di un centimetro la gomma posteriore della Honda di Marquez ma commette un errore in curva 1 e perde 4 decimi da Marquez, perdendo ogni speranza di vincere la gara. 

Alla bandiera a scacchi dell’ultimo giro passa per primo Marquez e per lui sono 8 su 8 al Sachsenring. Secondo un grandissimo Jonas Folger con terzo Pedrosa. Quarto è Vinales davanti a Rossi, Bautista, Aleix Espargarò, Dovizioso, Zarco, Crutchlow.

Con questa vittoria Marquez si presenta alla pausa estiva da leader della classifica davanti a Vinales, Dovizioso e Rossi.

Classifica finale della gara

 

1. Marc Marquez

2. Jonas Folger

3. Dani Pedrosa

4. Maverick Vinales

5. Valentino Rossi

6. Alvaro Bautista

7. Aleix Espargarò

8. Andrea Dovizioso

9. Johann Zarco

10. Cal Crutchlow

 

Classifica del Mondiale dopo 9 gare

 

1. Marc Marquez        129 p.

2. Maverick Vinales       124 p.

3. Andrea Dovizioso      123 p.

4. Valentino Rossi         119 p.

 

Prossimo appuntamento

Dopo questo GP di Germania, il paddock del Motomondiale andrà in vacanza per 5 settimane per poi rientrare a Brno in Repubblica Ceca per il 10° appuntamento stagionale in programma nel weekend del 4-5-6 agosto.

Marco Pezzoni @marcopezz2387

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies