Siete pronti per Sepang? No? Sicuramente però lo saranno in casa Yamaha. Il team del diapason infatti sarà certamente curioso di vedere come se la caveranno le proprie moto sul torrido circuito asiatico, in cerca di conferme dopo la splendida vittoria australiana che ha interrotto un digiuno durato più di un anno. Fermento anche in casa Ducati, alle prese con una pista talmente amica da convincere Jorge Lorenzo a provare a guidare. Moltitudini di premesse dunque per questo appuntamento mondiale: benvenuti al Gran Premio della Malesia.

Nella gara odierna di MotoGP Johann Zarco  si è reso autore di uno spaventoso contatto in ingresso in curva 1 a Phillip Island, centrando posteriormente la moto di Marc Marquez e cadendo ad oltre 300 Km/h. La fortuna vuole che i due siano illesi, con Marc che riesce a riportare la moto ai box senza cadere e costretto al ritiro. Ma questo genere di incidenti sta diventando troppo comune.

Nel Gran Premio d’Australia, terz’ultimo appuntamento della MotoGP 2018, svoltosi sul meraviglioso tracciato di Phillip Island, la vittoria va a Maverick Vinales, che riporta la Yamaha al successo ad oltre un anno di distanza dal trionfo di Assen dell’anno scorso. Sul podio con lo spagnolo anche Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso con Bautista in P4. Out Marquez e Zarco per un contatto nella prima fase di gara; fuori anche Pedrosa e Syahrin per cadute.

Dopo la caduta verificatasi nelle FP2 australiane, il pilota britannico è stato trasportato in ospedale dove è stato operato una prima volta per stabilizzare la frattura alla caviglia destra. Entro cinque giorni dovrà essere nuovamente operato al Melbourne Alfred City per aggiungere una placca interna, rendendolo indisponibile per il resto della stagione. Al suo posto il tester HRC Stefan Bradl. 

A Phillip Island, in Austrialia, la MotoGP ha regalato grandi emozioni e colpi di scena. Con il titolo piloti già assegnato la gara tra canguri e gabbiani si è liberata in tutta la sua bellezza. A vincere è stato Maverick Vinales davanti ai due Andrea, Iannone prima di Dovizioso, Suzuki prima di Ducati. L'alfiere della Yamaha riporta la vittoria alla casa dei tre diapason dopo oltre un anno. Marc Marquez, invece, non sfrutta la sua pole per scappare al via e si ritrova nella bagarre dove viene centrato al sesto giro da Johann Zarco, out entrambi.

Terzultimo appuntamento della stagione 2018 della MotoGP, che per l'occasione sbarca in Australia sul circuito di Phillip Island. Il titolo piloti è già stato assegnato a Marc Marquez, ma in ballo c'è ancora il mondiale costruttori. Lo spagnolo comunque non si arrende mai, dimostrandosi il più veloce di tutti anche in questa qualifica, risultato che vorrà di certo mantenere anche al termine di questa gara.

Nelle qualifiche del GP d’Australia, svoltesi sul meraviglioso tracciato di Phillip Island, la pole va a Marc Marquez, che si prende anche questa qualifica davanti a Maverick Vinales e Johann Zarco con il tempo di 1’29”199, nonostante il disturbo di Rins nel suo giro veloce. Benissimo Iannone in P4 davanti proprio al compagno Rins, mentre Rossi è 7° e Dovizioso è 9°. Domani mattina alle 6 italiane la gara.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies