Buone notizie per tutti gli appassionati del Motomondiale: Valentino Rossi al 99% sarà presente al Mugello nonostante la caduta di ieri durante un allenamento col cross a Cavallara. Il pilota ha trascorso la notte in ospedale a Rimini per i dovuti controlli che non hanno evidenziato complicazioni e sembra che già oggi potrà tornare a casa. Un contrattempo che arriva proprio in concomitanza con il Gran Premio d'Italia che partirà ufficialmente venerdì 2 giugno con le prove libere: i tifosi non vedono l'ora di vedere "Il Dottore" in sella alla sua M1.

Amici di LiveGP.it, appassionati di motociclismo e di MotoGP in particolare, ben ritrovati ad una nuova puntata della nostra rubrica “Le Pagelle dei Protagonisti – MotoGP”, incentrate ovviamente sul GP di Francia dello scorso weekend vinto da Vinales davanti a Zarco e Pedrosa. Pagelle che arrivano in ritardo rispetto al solito, dopo la tragica notizia della scomparsa di Nicky Hayden, 35enne pilota Honda in Superbike e Hall of Fame del Motomondiale.

Nel Gran Premio di Francia, quinto appuntamento della MotoGP 2017, vittoria per Maverick Vinales davanti a Johann Zarco e Dani Pedrosa. Out Marc Marquez e soprattutto Valentino Rossi, scivolato all’ultimo giro. In classifica mondiale Vinales passa al comando davanti a Pedrosa e Rossi, con Marquez al quarto posto. Prossimo appuntamento al Mugello nel weekend del 2-4 giugno, ottima occasione per Rossi per recuperare lo zero pesante di questa gara.

Festa in casa Yamaha dopo le qualifiche MotoGP a Le Mans: Maverick Viñales ha portato a casa la pole position davanti a Valentino Rossi e Johann Zarco. I tre non sono stati competitivi solo nel giro secco ma anche sul passo. Alle loro spalle Cal Crutchlow e Marc Marquez, mentre Dani Pedrosa non è riuscito ad entrare in Q2. Negativo il weekend di Jorge Lorenzo che non ha trovato feeling sulla pista francese soprattutto in condizioni miste, mentre dopo un turno difficile in mattinata Andrea Dovizioso è riuscito a migliorare il suo tempo facendo tirare un sospiro di sollievo in casa Ducati.

Delusione per Valentino Rossi a Le Mans. Dopo una gara emozionante ed un duello al cardiopalmo con Maverick Vinales è successo quello che nessuno si sarebbe aspettato: la Yamaha M1 con il numero 46 a poche curve dalla fine è scivolata. Proprio così, una caduta ha impedito a Rossi di giocarsi la vittoria dopo un weekend favoloso per la casa dei tre Diapason. "È stato un grande peccato, perché per la mia squadra è stato il miglior weekend della stagione, dove ero più competitivo in pista, anche sul bagnato, ma soprattutto in gara. Di sicuro, avrei potuto cogliere il miglior risultato della stagione" è stato il commento del Dottore.

E' il mitico circuito Bugatti di Le Mans ad ospitare il quinto appuntamento stagionale della MotoGP. Una gara che vede Valentino Rossi presentarsi da leader della classifica assoluta, nonostante il difficile weekend di Jerez che ha visto assottigliarsi a sole due lunghezze il gap nei confronti del compagno di squadra Maverick Vinales. E saranno proprio i due alfieri della Yamaha ufficiale a scattare davanti a tutti, accompagnati dal pilota di casa Johann Zarco. Una gara tutta da seguire, che vi racconteremo con la nostra cronaca web e in diretta dalle 13:50 su Radio LiveGP con il commento di Marco Pezzoni e Fabrizio Crescenzi. Buon divertimento!

Il venerdì di Le Mans per i piloti della MotoGP è stato complicato dalla pioggia che come ogni anno ha voluto essere protagonista del Gran Premio di Francia. Jack Miller è stato il più veloce durante le FP1, mentre nel secondo turno di libere si è imposto Andrea Dovizioso. L'unica costante è stata però la seconda posizione di Marc Marquez, veloce sia in condizioni miste che bagnate. Inizio difficile per le Yamaha ufficiali nonostante i test effettuati su questa pista poche settimane fa ,mentre questa mattina Johann Zarco ha chiuso il turno col terzo tempo, confermandosi un pilota da tenere d'occhio in vista della gara.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies