Abbiamo avuto l'opportunità di fare due chiacchiere con Emily Linscott, pilota britannica che si sta mettendo in luce nella propria nazione, per parlare della sua carriera, dei progetti futuri e del proprio pensiero a proposito del confronto con i colleghi maschi, un argomento che ha infiammato il web nell'ultimo periodo. L'inglese ha partecipato, nel 2017, a parte della stagione del campionato britannico di Ginetta Junior, oltre ad essere membro dell'Academy del team Arden International (YRDA).

Durante la puntata numero 198 di "Circus" su Radio LiveGP è intervenuto ai nostri microfoni il giornalista Roberto Chinchero, uno delle penne più prestigiose del panorama italiano (nonché dei volti più noti, vista la sua collaborazione con Sky Sport F1 HD). Tra i vari argomenti affrontati, quello relativo al secondo sedile Williams in ballo tra Sirotkin e Kubica, il "caso" Sauber- Giovinazzi e quello che sta infiammando il web, ovvero l'elezione di Carmen Jorda come rappresentante delle donne nel Motorsport. Ecco i passaggi più importanti dell'intervista.

L'ultima apparizione di Felipe Massa nel mondo della Formula 1 è densa di ricordi, sentimenti, emozioni. Ora che il suo addio alla massima serie è ufficiale, l'agonismo e la concentrazione di questi anni lasciano spazio al relax e alla consapevolezza di aver vissuto una carriera lunga come poche e ricca di soddisfazioni, con tanti ricordi e il desiderio di continuare a correre finché ci sarà l'opportunità di farlo ad alto livello. 

Anche quest'anno, Pirelli ha colto al volo l'occasione per svelare le novità della propria gamma di pneumatici nell'affascinante contesto di Abu Dhabi, il quale coincide anche con l'ultimo atto della stagione 2017 di Formula 1. La casa milanese ha messo a punto per la prossima annata due nuove mescole (ribattezzate Pink Hypersoft e Orange Superhard), che porta a ben sette i compound da asciutto a disposizione di team e piloti per il 2018. A spiegarci meglio le caratteristiche di queste nuove gomme non poteva che essere Mario Isola, responsabile Car Racing Pirelli, che abbiamo incontrato nell'ambito della presentazione svoltasi nel paddock del circuito di Yas Marina.

Settima ed ultima esperienza nelle prove libere al volante della Haas per Antonio Giovinazzi, che alla vigilia del conclusivo round stagionale di Abu Dhabi è ancora in attesa di conoscere quale sarà il suo futuro. Dopo l'insperato debutto a bordo della Sauber nelle prime due gare, per il pilota pugliese nel corso dell'anno è arrivata la possibilità di salire sulla monoposto americana e sulla Ferrari a più riprese, consentendogli di incamerare un notevole ed importante bagaglio d'esperienza. Eppure, nonostante i lusinghieri risultati ottenuti nella scorsa annata in GP2 e in occasione del suo debutto a Melbourne, la possibilità per Antonio di potersi sentire a tutti gli effetti un pilota di Formula 1 sembra ancora potergli sfuggire di mano.

Quarto weekend da pilota di Formula 1 per Brendon Hartley, il quale si prepara ad affrontare il round finale di Abu Dhabi consapevole dell'importanza della posta in palio. Il neozelandese della Toro Rosso sarà infatti chiamato (insieme al compagno di scuderia Pierre Gasly) a difendere il sesto posto attualmente detenuto dalla scuderia faentina nella classifica Costruttori dagli assalti di Renault e Haas, distanti solo pochi punti in classifica. Un piazzamento che, al di là del semplice prestigio, mette in palio parecchi milioni legati ai dividendi di fine anno tra i vari team.

Un'atmosfera quasi da ultimo giorno di scuola ha caratterizzato la consueta press conference dei piloti che precede l'ultimo appuntamento stagionale, in programma sul tracciato di Yas Marina ad Abu Dhabi. Ma gli spunti di interesse non sono comunque mancati, visti i nomi chiamati in causa nelle due sessioni: dapprima, a salire in cattedra sono stati il neo-quattro volte campione del mondo Lewis Hamilton insieme a Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo, seguiti poi da Valtteri Bottas, Fernando Alonso e Max Verstappen. Risate e clima perlopiù disteso in vista dell'ultimo round prima del rompete le righe.

Altri articoli...

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies