IndyCar | Preview Detroit: Penske e Dixon in cerca di riscatto. Esteban Gutierrez sostituirà Bourdais

IndyCar

Nemmeno il tempo di metabolizzare la vittoria di Takuma Sato nella 500 miglia di Indianapolis che è già tempo di scendere in pista per la precisione a Detroit, dove sabato e domenica andrà in scena l'unico double header stagionale. Si riparte con Helio Castroneves in testa alla classifica del campionato e con tanti protagonisti, Dixon e Pagenaud su tutti, vogliosi di riscattare un weekend decisamente sottotono. Per il solo appuntamento nella capitale statunitense dell'automobile, Esteban Gutierrez prenderà il posto del convalescente Sebastian Bourdais nel team Dale Coyne Racing.

Dopo i rumours, infatti, è arrivata anche la conferma ufficiale e vedremo quindi il messicano, ex F1 con Sauber e Haas, nel doppio appuntamento sull'isola Belle Isle con la scuderia rimasta orfana del pilota francese, rimasto infortunato nel corso del primo giorno di qualifiche ufficiali e sostituito nella 500 miglia di Indianapolis da James Davison. "Sono molto felice di raggiungere il team Coynequando Dale Coyne mi ha chiamato ero consapevole che si trattava senza dubbio di una grande opportunità per cimentarmi con un nuovo campionato per me: l’Indycar Series. E’ una serie molto entusiasmante e combattuta e conto di imparare in fretta. Non vedo l’ora di mettermi al lavoro con il mio ingegnere di macchina e di ritornare a calarmi nell’abitacolo di una monoposto Dallara. Ho ottimi ricordi delle mie passate esperienze in GP3 e GP2, e nel team Haas in F1", il commento del driver messicano.

Weekend che vedrà ripartire la serie dalla vittoria di Takuma Sato sul catino dell'Indiana (primo pilota giapponese a riuscirci) e dalla prima posizione in classifica generale di Helio Castroneves che, pur senza vincere una gara, si è dimostrato costante e continuo, andando vicino alla vittoria sette giorni fa. Sempre riguardo al 42enne brasiliano è curioso notare come Detroit sia una tappa importante per la sua carriera, visto che è stata teatro della sua prima vittoria nell'allora CART (18 giugno 2000) ma anche della sua ultima (gara-2 del 1° giugno 2014). 

La gara, come da tradizione, si disputerà sul circuito temporaneo ricavato sull'isola Belle Isle composto da tredici curve, con una carreggiata piuttosto stretta rispetto alle altre piste (con maggiore possibilità di errore quindi) e con punti di frenata piuttosto duri che offriranno parecchi spunti di sorpasso ai piloti. Ogni gara sarà composta da 70 giri per una distanza totale di 164,5 miglia, con la griglia di partenza che sarà stabilita da sessioni di qualifica separate. L'anno scorso le due gare furono vinte da Sebastian Bourdais, assente quest'anno, e da Will Power, mentre nell'albo d'oro del circuito troviamo Helio Castroneves con tre vittorie, Will Power con due e Carlos Munoz, Tony Kanaan e Scott Dixon fermi ad una. Un'ultima curiosità: su sette gare fin qui disputate si sono avuti altrettanti vincitori. Chi a Detroit riuscirà a conquistare la seconda vittoria?

Le attività in pista per il weekend di gara seguiranno questo programma (in parentesi l'orario italiano):

Venerdì 02 Giugno
10:20-11:05 (16:20-17:05) Prove Libere 1
15:30-16:15 (21:30-22:15) Prove Libere 2

Sabato 03 Giugno
10:05-10:35 (16:05-16:35) Qualifiche 1
15:45 (21:45) Gara 1 - Diretta su Sky Sport 3 a partire dalle 21:40

Domenica 04 Giugno
10:45-11:15 (16:45-17:15) Qualifiche 2
15:45 (21:45) Gara 2 - Diretta su Sky Sport Plus a partire dalle 21:40

Entry List

Vincenzo Buonpane

 

Per lasciare il tuo commento è necessario registrarsi nel form "login" presente a fondo pagina oppure nella home page. Grazie!

Ascolta Radio LiveGP

LiveGP Communication

Advertisement

Utilizziamo i cookies in questo sito per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Cliccando su qualsiasi collegamento di questa pagina ci darai il tuo consenso per utilizzare i cookies